domenica 26 marzo 2017

GLI SPIRITI HANNO FORMA CORPOREA?





Tutti noi sanno che uno spirito è un entità non ben definita, così noi li definiamo perchè non ne conosciamo esattamente da cosa essi siano costituiti, si dice che sono formati da forme di energia di varia natura, taluni li definiscono sottile, ma questa è una definizione fantasiosa, bisogna dire invece che gli Spiriti non affatto entità sottili, anzi sono entità di energia diversa e di quindi di forza e consistenza differenti, ce ne sono che vanno da poca e molta, ma esattamente nessuno sa cosa siano realmente, nel loro essere energetici. Se guardiamo bene tutto quello che esiste in questa realtà dimensionale è una forma di energia, gli atomi sono forme di energia, costituiti da (neutroni, protoni) = nucleoni e da elettroni, ma nel loro interno vi sono altre particelle più piccole e così via, tutte forme di energia diverse, così nel micro e così nel macro, tutto è energia, di forma e di natura diverse. Anche gli Spiriti che noi definiamo non appartenenti a questa nostra realtà dimensionale sono forme energetiche, come lo siamo noi e ogni essere vivente su questo pianeta e in ogni dove di questo universo. Noi crediamo che gli spiriti non appartengano a questa nostra realtà fisica, invece posso dire che esistono spiriti che appartengono proprio a questa nostra realtà, solo che per le nostre percezioni sensoriali, udito, vista, tatto, ecc, sono entità a noi non visibili, perchè costituiti di materia non visibile cioè di atomi invisibili, che appunto sono tutte quelle sostanze che non sono visibili ai nostri occhi che non vedono l'invisibile.  Ci sono apparecchi capaci di percepire l'invisibile della nostra realtà onde sonore e luminose di varia natura e quindi renderla visibile, ma questo si applica solo agli spiriti che appartengono a questa nostra realtà, gli altri che non sono di questa realtà ma provengono da altro tempo e spazio non sono visibili agli strumenti, per cui rimangono ai noi invisibili, pur potendo essi stessi modificare il presente cioè alterare gli elementi presenti nella nostra realtà. 

Gli spiriti rispondono alle leggi fisiche? 

Dipende da che spiriti e a quale realtà dimensionale appartengono, se essi sono della nostra, rispondono alle leggi fisiche del nostro tempo, anche se sono invisibili, possono per tanto passare attraverso ad un corpo, visto che anche i raggi gamma, raggi X ed altre particelle possono attraversare la materia visibile, come se fosse abitanti di un mondo nel mondo, cioè come se coesistessero nello stesso tempo e spazio, per cui queste creature formate da questo genere di onde può alterare la realtà fisica. Essendo esseri senzienti, possono anche prendere forma corporea reale, cioè trasformare la proprio natura spirituale o eterica in forma fisica reale, materiale.

Qual'è la forma corporea degli Spiriti?

Gli spiriti possono avere molte forme corporee, dalle più semplici a quelle più complesse e sofisticate, come esistono sulla terra forme che vanno dai virus agli esseri umani, così anche tra gli Spiriti ci sono parallelismi. Si va dalle forme più semplici, fino ad arrivare a quelle simili agli esserei umani, ma anche piante e cristalli, anche l'acqua stessa, ha un parallelo invisibile che fa parte della stessa unito in essa ecco perchè possono controllare gli elementi visibili, perchè tutto ha il suo corrispettivo invisibile. Potremo dire che la nostra anima è il nostro essere invisibile, unito al visibile che entrambi si controllano, l'invisibile(anima) controlla il visibile(corpo) e in parte il corpo fa la stessa cosa sull'anima, ma in modo decisamente meno marcato. Bisogna dire che gli essere invisibili, ha un potere maggiore di controllo del tempo rispetto a quello è la parte visibile.

Ora a che tempo appartengono angeli o demoni?

Sia gli angeli che i demoni possono appartenere anche al nostro tempo, ce ne sono infatti che vi appartengono, come altri invece provengono da dimensioni o cieli, o sfere celesti che non sono di questo tempo. 

Le sfere celesti in realtà sono altre dimensioni temporali, che non appartengono a questo tempo, anche se gli esseri invisibili possono essere simili gli uni agli altri. Più si sale verso le sfere elevate più l'energia cresce, e l'appartenenza cambia, lo stesso è per i demoni, che più si scende e maggiore è la differenza. 

Per cui angeli o demoni come li definiamo noi, possono avere molteplici forme e livelli energetici molto elevati, come anche molto bassi. 

Nella sacra scrittura, ma sopratutto in testi più o meno antichi, ci sono rappresentazioni di questi esseri, che hanno diverse forme, per esempio gli angeli si va dai più semplici fino a quelli che vengono descritti in forme curiose, tipo i troni, hanno forma di trono, ma il loro nome ha anche un altro senso, quello di definire la loro funzione, ci sono anche i serafini, che invece sono creature alate, con sei ali, che sono tutti di fuoco e luce, simili a fiamme serpeggianti, ce ne sono altri secondo la tradizione.  Mentre i demoni, che altro non sono che sempre angeli, hanno forme di un po tutte le schiere dagli angeli semplici, ai serafini, passando per virtù, troni, dominazione, potaste, ecc.

I cherubini, invece non sono secondo la tradizione veri angeli, ma pare che siano più simili a "macchine" come dire robot, ma in realtà sono creature potremo dire miste tra una struttura corazza e una viva.

Questi essi "spirituali" se prendono una forma fisica quale potrebbe essere?

Tutto dipende dalla loro natura, e dalla posizione che hanno assunto ancora in origine, cioè al gruppo a cui fanno capo, per esempio si sa che satanaele venne descritto come un serpente un drago, perchè la sua natura era quella di essere viscido come un serpente, e arrogante cioè che parla come un drago, in modo presuntuoso. Ma se questi prendessero veramente una forma corporea, simile alla loro stessa natura dovrebbero essere simili a rettili. Inoltre le parole di Gesù, quando esprime il concetto ne caldo e ne freddo, sta ad indicare la natura anche di questa creature invisibili, le quali le une gli sono contro, mentre gli altri gli sono amici, per cui i freddi sono anche intesi come esseri a sangue freddo, e i caldi esseri a sangue caldo, ma freddo si intende tutto quello che non viene scaldato da un fonte di calore, come può essere il sole, quindi ne consegue che i caldi sono in realtà le creature che vivono alla luce del sole del giorno, mentre i freddi sono quelli che vivono nelle tenebre della notte, ciò significa che i rettili non hanno direttamente bisogno della luce del sole, e possono vivere anche nelle oscurità, o con una "luce" adatta alla loro natura. Questo ci fa capire che i demoni, se avessero un corpo sarebbero rettili, mentre gli angeli simili ad esseri umani. 

Di conseguenza abbiamo che se i demoni prendessero forma comporta visibile assumerebbero quella di rettili di tutti i tipi di tutte le fogge, antichi (dinosauri=drago) come moderni(serpenti, lucertole,ecc), ma anche forme d'insetti. Lucifero=Satana è rappresentato come un drago. o come un serpente. Per cui i demoni possono prendere anche le forme più disparate simili al mondo dei patogeni, (virus, protozoi, batteri, miceti, vermi, insetti, serpenti, draghi).

Le malattie come ho già scritto sono in realtà prodotte da questi, la parola stessa male trae la sua origini proprio da chi porta con se un male, cioè un danno, la distruzione di quello che è bello, buono, e sano. Il demone nella sua forma patogeno, determina e agisce su di noi, producendo un danno, che va a cagionare problemi fisici a noi stessi. Gli angeli d'altro canto invece portano la guarigione, per cui sono esseri "spirituali" che determinano la distruzione di quelli dannosi. 

Come codesti spiriti si muovono?

Nell'antico testamento, abbiamo degli esempi, interessanti pochi ma sufficienti per capire molte cose.
Si parla di carro di fuoco che portò  Ezechiele, effettivamente questo carro altro non è che un rappresentazione semplificata di una nave, o astronave, così come la Città Celeste descritta in apocalisse, altro non è che un immensa astronave, che è adatta per volare nello spazio, quindi anche queste creature invisibili usano navi spaziali per spostarsi da spazio in spazio e da tempo in tempo, anche se loro stessi non si mostrano a noi in navi spaziali, ma sempre in manifestazioni angeliche, anche se nel corso della storia l'uomo ha tramandato avvistamenti strani, in molte rocce preistoriche si narrano di uomini venuti dal cielo, anche nei testi indiani vi sono i Vimana, che altro non sarebbero che navi spaziali. Quindi se Dio, ha un città volante immensa, anche i demoni possono aver navi per il trasporto di questi esseri, che noi definiamo impropriamente invisibili, solo perchè essi stessi si nascondono a noi, i demoni nelle tenebre, gli angeli nella luce del sole. Quindi quando Dio fa riferimento nella genesi, parlando delle tenebre che non accolsero la luce=verità, era inteso come esseri che vivono nell'oscurità, che non si mostrano e che si nascondono e che operano le loro cose di nascosto, cioè usando sotterfugi, quindi menzogne, alle tenebre è legato tutto un simbolismo e degli aspetti reali anche della vita umana. Mentre gli angeli sono il loro esatto opposto, vivono nella luce, per cui nessuno li vede, si celano solo perchè non vogliono sconvolgere l'essere umano, e come la luce, che è verità agiscono in noi e fuori di noi. Possiamo dire che l'ombra non è ne luce, ne tenebra, ma una zona di tradizione dove si potrebbe vedere l'uno e l'altro, effettivamente alla strettissima linea dell'ombra è legata la capacità di taluni di vedere oltre la soglia, cioè le creature invisibili, sia di un lato che dell'altro. 


Gli UFO o alieni sono veri o solo una bufala?

Il discorso oggi molto preponderante degli UFO, sotto l'ottica di taluni è falso e una vera bufala, certamente più 90% lo sono veramente delle bufale o mitomani, o gente che ne trae un beneficio, ma se stiamo ai ritrovamenti rupestri, e ad alcune sculture antiche, ect inspiegabili, e ad avvistamenti e rappresentazioni strane di antichi quadri, come quelli di Leonardo Da Vinci, dovremo dire che esistono. Ma sono realmente creature di questo universo-spazio della nostra fisicità? Io dico di no, non appartengono al nostro universo-verso, ma sono appunto le manifestazioni di creature che abitano l'invisibile, che si mostrano a noi, per motivi a noi sconosciuti. Certo moltissimo materiale che circola in rete, è fasullo, si sa, ma ci sono anche testimonianze che possono essere prese un po più seriamente, ma se stiamo solo alle rappresentazioni antiche della preistoria, dovremo dire  che potrebbero essere benissimo visitatori che sono usciti dall'invisibile, per mostrasi all'uomo, come in uno dei libri di Enock è scritto, quando descrive Dio, il quale dice di se stesso, "io sono un essere uscito dall'invisibile" Per cui si comprende che se vogliono possono manifestarsi. E sicuramente le manifestazioni sono in relazione allo stato di evoluzione culturale e scientifica del popolo nel mondo.
In questi tempi circolano un infinità di teorie, strampalate su centinaia di cose, direi solo di non badare a tante cose che si dicono e vengono dette, perchè tantissime sono bufale. 
Come si dice la verità solitamente sta esattamente a metà tra due o più contendenti, che espongo le loro verità, ma se le bufale vengono ben costruite passano come una verità.


Noi abbiamo bisogno di credere negli UFO?

Assolutamente no, l'unico nostro Credo deve andare a Cristo. 

Gli Ufo sono elementi secondari che devono essere presi con le pinze, come detto molto spesso sono invenzioni, propagandistiche, per altri fini e altre ragioni, ma sempre per il controllo della popolazione, anche perchè gli esseri umani possono operare nel male usando queste per spostare l'opinione pubblica da una parte o dall'altra, per cui meglio prendere queste cose, sempre con una buona distanza. 

Ai credenti serve sapere di questi alieni o spiriti che si mostrano? No! 

Non è con questo che si costruisce la fede, anzi con queste cose, spesso si demolisce il credo e si sposta la certezza di fede che una persona può avere,  eliminando di netto la presenza di Dio.

Come si legge sempre nella sacra scrittura tra gli esseri umani esistono due razze, quella di chi appartiene a Dio e quella che appartiene a Satana, per cui non tutti si salvano e non tutti nel mondo appartengono a Dio. Questo per dire che tra i figli del male esiste sulla terra esseri umani ad essi dediti, e non sono  solo i massoni, come si può pensare..                               
                          
Quindi sia i demoni che gli angeli possono prendere forme corporee visibili e rimangono entrambi all'interno del loro gruppo di appartenenza, e possono usare anche navi spaziali per muoversi o manifestarsi come esseri veri e propri, nessuno demone si manifesta quasi mai alla luce del sole, per sua volontà, se non permesso da Dio, per ragioni che a noi non sono note, essi  nella loro normalità vivono le tenebre, e ogni zona lontana dalla luce anche del sole, quindi nelle profondità della terra come in grotte o altre zone nascoste cioè non visibili ai nostri sensi, come dire dietro le spalle. 
Quindi gli alieni "UFO" non esistono, nella nostra considerazione umana, ma se per alieni invece consideriamo i demoni e gli angeli, alloro si, la definizione è giusta. Oltretutto, gli angeli essendo appartenenti a dimensioni diverse, nello spazio e nel tempo da dove provengono essi sono esseri simili a noi, ma non identici, quindi da un certo punto di vista "alieni" . Vedere un angelo con le ali, può creare un certo disagio, perchè ha le ali, e sicuramente rispetto alla nostra forma mentale, non sono certamente terrestri. 

Quando nelle scritture si parla di battaglia che si sta compiendo alle nostre spalle, s'intende una battaglia nell'invisibile, dove le due fazioni si scontrano, alle volte si mostrano, e il nostro cielo può essere curiosamente interessando da eventi strani inspiegabili, che la scienza attuale non riesce a darne spiegazione alcuna. 


Non credete a chi vi disegna un "alieno" come fattezze simil umane, sono tutte frottole. 



venerdì 24 marzo 2017

ISIS E NWO

La strategia degli Illuminati per creare una religione unica!




E da tempo che si parla di NWO delle religioni, sappiamo anche che Francesco-Bergoglio sta facendo di tutto per arrivare a unificare le religioni monoteistiche in Unico grande culto, prima però deve unire sotto un solo tetto tutte le confessioni religiose Cristiane, ma come arriverà a compiere tale evento? In un modo molto semplice, diciamo così, gli Illuminati-Massoneria da molti decenni avevano preparato un piano di invasione silenzioso, ad ora di popoli "poveri" ma in realtà armati, cioè l'ISIS, questa struttura paramilitare, creata come sappiamo tutti dall'idea folle di alcuni politici, internazionali, per creare e destabilizzare alcuni paesi, sempre con il fine ultimo di portare un certo cambiamento, e approdare alla creazione del NWO sia politico che religiosi, si perchè l'uno si supporta sull'altro, sia per essere meglio accettato che per essere convalidato, sotto una certa ottica misterica. per cui vi era bisogno di un gruppo-stato armato e condotto da altri a determinare sconvolgimenti tali da costringere molte nazioni a riunirsi assieme nel tentativo di combattere questo avversario, ma l'Isis prima di tutto, attacca le religioni, specialmente i Cristiani, che sono il loro primo ostacolo, demolite questi questo gruppo armato avrà aperto il campo al NWO, l'astuzia degli Illuminati-Massoni, sta nel fatto che da un lato hanno fatto credere che vogliono la morte del Cristianesimo, cosa sicuramente certa, ma dall'altro spingono gli stessi credenti Cristiani e tutte le altre religioni a trovare accordi comuni per poter combattere assieme efficacemente l'Isis stesso, così facendo le religioni monoteistiche sono costrette a cedere alcune loro prerogative, per venir incontro l'une alle altre, così gli Illuminati-Massoneria e l'Isis il suo braccio armato, attaccano in modo mirato, per favorire questa unione tra le fedi, così tutti assieme Ebrei, Cristiani e Mussulmani, troveranno un comune denominatore, e di conseguenza all'interno delle lor stesse religioni dovranno abbattere alcuni punti fondamentali per favore l'unione, ecco che nasce la prima NWO delle religioni monoteiste, naturalmente le altre religioni non vogliono essere da meno, per cui si legano anche queste, dando origine all NWO delle religioni mondiali, il passo poi sarà breve per la creazione del NWO politico degli stati uniti terrestri, questo sarà l'intento finale dell'anticristo, una sola religione dove nessuna religione sarà importante e così si praticherà l'annullamento di tutte le religioni con la creazione un un ordine nuovo composto da qualcosa di ognuna, ma che in definitiva non si ispira più a Dio unico, ma ad un sottoprodotto della volontà umana. Ecco che l'Isis è venuto utile, ha portato il suo scopo reale a compimento, esso con i suoi terroristi combatte le religioni e i popoli che sono contro una certa logica, per far in modo che tutti si mettano insieme, senza che nessuno di essi dica loro di farlo. Ovviamente anche se le rispettive religioni combattono questa piaga chiamata ISIS, in realtà senza accorgersene essi stanno operando proprio nella direzione voluta da coloro che si celano dietro a questa organizzazione, spingere i popoli e le religioni ad unirsi sotto un unico nuovo credo, distruggendo le loro principali identità, questo è il vero scopo degli attacchi dell'Isis all'Europa, spaventare per unificare, essi non vogliono affatto come taluni dicono dividere, no, essi voglio costringere ed indurre ad unirsi, perchè chi si cela dietro costoro sa bene che gli esseri umani si proteggono solo se si metto assieme, per cui come si dice l'unione fa la forza, ecco la vera trappola che questa Europa sta candendo e che i potenti ben conoscono, fingere di dividere per ottenere l'opposto il NWO prima delle religioni e poi della politica e successivamente militari. Ovviamente per giungere a far questo, all'interno delle rispettive religioni, si devono cambiare alcune cose, perchè altrimenti questo aspetto mai avverrà, per cui già nella religione Cristiana stiamo assistendo a un veloce cambiamento di diverse piccole ed apparentemente insignificanti regole, che pian piano diverrà sempre più grandi ed importanti, fino al punto che non ci sarà più alcun ritorno, ne volontà di esso, da parte di nessuno, e chi si oppone verrà elegantemente soppresso, messo da parte, ed escluso. Quindi il vero Cristianesimo sarà distrutto per dar spazio al falso cristianesimo e proprio Bergoglio ne è uno degli artefici. Ed ovviamente il Gesuita Bergoglio messo su dopo aver spodestato il vero pontefice con un astuta mossa, si è proposto esso stesso di divenir l'artefice del NWO delle religioni, così il potere dei Gesuiti si ingrandisce ancora di più, consolidandosi maggiormente. 

L'Europa si piegherà al NWO.




domenica 5 marzo 2017

LA FINE NELLE MANI DI UN SOLO UOMO

 E BERGOGLIO 
COLUI CHE PORTA LA FINE




Dal suo sorgere, al suo tramonto, quest'uomo sagace pose e porrà mano alla legge antica, per mutarla secondo le esigenze umane del tempo, Egli sa di essere quel che è, non guarda ai precetti e leggi del Grande e potente Re dei re che morì e risorse in questo mondo, ma muta e cambia la parola santa, ma costui nel tempo futuro non sarà ricordato, se non come il distruttore della Santa e Sacra legge di Dio. 

La sua grande abilità sta nel trovare accoliti ad esso favorevoli, specie tra coloro che hanno nel mondo grande visibilità, e desiderano di trovare in esso approvazione del loro operato, così una mano lava l'altra, il peccatore non sarà più assolto, l'eucarestia diverrà profana e non ha avrà nessun valore, il tabernacolo sparirà, e così il crocifisso prenderà la stessa strada, le statue della Vergine Santissima cambieranno, le immagini sacre saranno rimosse, l'agnello porterà sul suo ventre il numero delle Bestia 666, il rito diverrà una festa pagana, e si tornerà a riti antichi dell'impero romano, dove negli antichi templi di quel tempo lontano molti dei pullulavano, molte religioni erano assieme, si accalcavano al loro interno, ognuno aveva la sua edicola con la sua divinità, poi anche questo culto politeista verrà eliminato rapidamente, e una sola divinità sorgerà quella che verrà imposta in tutto il mondo il culto della personalità che già ora si sta facendo strada, grazie a molti falsi profeti, che illuminati da spiriti ribelli, producono portenti scambiati per miracoli di Dio dell'Eterno, l'Onnipotente Padre Celeste; quel che vale oggi, non è più la vera fede in quel Cristo Re dei re, ma la propria e personale fede che l'uomo ripone in un vescovo travestito di Bianco e in molti suoi accoliti, che ad esso danno lustro e visibilità, permettendogli di cambiare la legge Santa, e non opponendosi in alcun modo, anzi tutto permettendo e tutto sostenendo, e scagliandosi come furie contro coloro affermano in nome del Cristo di Dio la verità. I santuari aumenteranno, i falsi profeti pure, tutto nel rispetto dell'ecumenismo religioso, dell'approvazione in nome di un falso dio, che è uomo e che verrà presto. 

Il popolo è soggiogato, non comprende più in chi e cosa credere, dimostra la sua non credenza nel Cristo di Dio, anche se a parole lo prega, ma nel suo cuore non esiste più, crede e si affida a veggenti falsi, fasulli che hanno il culto della personalità, sbandano a destra e a sinistra ma non vedo il verità di Dio, non la conoscono e non la vogliono conoscere, perchè essa gli va stretta; preferiscono credere nella persona, nel veggente, nel prete, nel vescovo che gli da una parola, che si fa sentire viva, non più in un Dio che non sentono più come tale, che non risponde e che loro presuntuosamente pensano che non oda, in sostanza secondo il loro cuori che non esiste più, solo pochi che si saranno tenuti lontani dai falsi idoli, vedranno la verità del mondo, ma il mondo va in perdizione perchè esso crederà sempre più ai falsi idoli.

Sarà il mondo stesso ribelle e confuso che consegnerà il potere al falso dio, e i falsi veggenti saranno rivelati per quello che sono e allora tutti vedranno, ma per l'uomo sarà tardi anche perchì capirà e potendo non cambierà, per convenienza, paura e per la moda del momento. Chi invece rimarrà saldo e forte ai principi del Vangelo e della sacra scrittura, potrà un giorno testimoniare la Verità di questo tempo che va in perdizione. 


Coloro che sono suoi s'inchinano a lui!

SI VUOLE E SI PRETENDE IL BENE, MA NON QUELLO DI DIO!!

giovedì 2 marzo 2017

I vulcani addormentati si svegliano


VULCANO ALBANO
SI RISVEGLIERÀ'





La scienza dice che il vulcano Albano sta iniziando a svegliarsi, ci sono iniziali segni di innalzamento del terreno attorno all'area del vulcano.

La descrizione fatta in questo sito che spiega bene la questione, dimentica però che negli ultimi decenni, le scosse sismiche lungo tutta la penisola hanno creato diverse fratture e faglie che potrebbero creare ed innescare delle complicità con l'andamento magmatico dei vulcani più attivi della penisola, non bisogna sottovalutare l'attività sismica attuale in costante e progressivo aumento, che potrebbe portare a delle conseguenze impreviste e non di così lunga portata come costoro preannunciano. 

Ho scritto di questo discorso del Vulcano Albano, per una ragione precisa, nel 1983 avevo ricevuto una serie di apparizioni nelle quali mi si mostrava con precisione cosa sarebbe avvenuto in molte parti del mondo, tra cui anche l'Italia, in pratica come ho già scritto ancora qualche anno addietro, oltre alla progressione vertiginosa dei terremoti sempre più frequenti che avrebbero colpito non solo tutto il mondo, ma nelle nostra penisola sopratutto la parte appenninica, oltre a questi, alluvioni, frane, smottamenti, e sprofondamenti di intere città, precedute da eruzioni vulcaniche e caduta di fuoco dal cielo cioè la pioggia di fuoco, da fenomeni vulcanici. Quindi se ciò avverrà finché sono in vita, significa che il tempo non è così lontano. 

Anche lo Yellowstone stesso, sta subendo un rigonfiamento del suolo, che sta preoccupando, non poco gli Stati Uniti e non si sa quanto erutterà, certo che se dovessero malauguratamente eruttare tutti assieme si salvi chi può. 

Ma a supportare ciò, ci sono anche altri soggetti che hanno avuto le stesse apparizioni, profeti di un tempo lontano e vicino, che parlano proprio del tempo presente, Fatima sicuramente parla di questi eventi, Suor Anna Lì, proprio ieri ho scritto di questa suora, La salette lo stesso, S.Basilio idem, ve ne sono molti che nel tempo hanno descritto fenomeni di tipo catastrofico, l'Apocalisse stessa parla proprio di come Roma verrà distrutta avvolta dal fuoco e questo fatto non avverrà fra migliaia di anni, ma in tempi molto più recenti. Insomma ci sono tante profezie che parlano della distruzione di diverse zone, in Italia e nel mondo. Bisogna anche dire che non è detto che un vulcano si attivi solo in virtù di eventi terrestri, ma potrebbe essere attivato da eventi anche di altro genere, tipo una cometa, meteorite anche bombe nucleari, per cui non possiamo escludere a priori che questi eventi non possano avvenire, in tempi più brevi. Per quanto la scienza abbia fatto grandi passi, ma il pianeta è ancora assai imprevedibile e può veramente accadere di tutto, in qualsiasi momento.

Quando questo evento distruttivo avverrà nessuno lo sa!




lunedì 27 febbraio 2017

EUTANASIA CONTRO DIO

IL QUINTO COMANDAMENTO 
NON UCCIDERE!!!



L'eutanasia è la morte di ogni libertà
è solo il primo passo per legalizzare
 la condanna a morte del mondo.

Non sta ad un potere sovranazionale decidere le sorti di un altro Stato, 
ma sta al singolo di decidere per se stesso!


Ho letto in queste ore un po di cose, sulle prese di posizione di molti nel mondo a favore e contro, personalmente devo essere onesto, sono a favore della vita di chiunque anche fosse un orco.


« Non uccidere » (Es 20,13).; "Non uccidere; chi avrà ucciso sarà sottoposto a giudizio". Ma io vi dico: Chiunque si adira con il proprio fratello, sarà sottoposto a giudizio » (Mt 5,21-22).Del sangue vostro anzi, ossia della vostra vita, io domanderò conto [...]. Chi sparge il sangue dell'uomo, dall'uomo il suo sangue sarà sparso, perché ad immagine di Dio egli ha fatto l'uomo » (Gn 9,5-6)"

Il comandamento quinto di cosa parla solo di non uccidere? Appare scarno e riduttivo, dire solo non uccidere, ma bisogna comprendere realmente cosa contiene quella semplice e quasi banale parola;  se estendiamo il suo senso, va a toccare un mondo attorno a noi vastissimo e arriva a comprendere anche gli animali, oltre che il nostro prossimo umano, anche in senso figurativo la natura e il pianeta stesso. 

Ma il termine uccidere ricade anche verso noi stessi, per cui non uccidere diventa non suicidarti o non farti uccidere, si comprende bene, che sotto quella semplice parola, si nasconde un senso molto più ampio e vasto di quello che immaginiamo. Ma se noi fossimo realmente amanti di Dio, e se veramente ci riconosciamo suoi figli, come possiamo dir ad altri o anche a noi stessi, uccidimi o mi uccido? L'intenzione di uccidersi, è la negazione dell'amore di Dio, significa rifiutare la grazia santificante di Dio in te, ma Gesù sul discorso della montagna estende il concetto, verso la vendetta, l'odio e l'ira, e ti chiedere di porgere l'altra guancia. 

Sotto questo aspetto, ricade anche l'aborto, quindi ogni forma di privazione della vita, sia diretta che indiretta, per cui anche il suicidio per Dio è un omicidio, specie perchè nega la vita che Dio ti ha donato, per cui l'unica condanna verso costoro è la stessa dell'omicidio.

L'Eutanasia è il suicidio legalizzato per legge di uno stato, cioè la privazione a forza della vita donata all'uomo da Dio, in questo caso possiamo dire una cosa, se l'eutanasia, è voluta dal soggetto essa diviene omicidio di se stesso e la condanna è quella prevista da Dio per gli omicidi e non si scappa; ma se l'eutanasia è indotta da una legge che t'impone di uccidere il tuo congiunto, amico, ecc, essa non ricade più sulla persona, che magari non è in grado di intendere e volere, ma su chi l'ha emanata(decisa), quindi tutto ricade sulla spalle del legislatore. Allora avremo un eutanasia derivata dal desiderio del soggetto a metter fine alla sua vita, e un eutanasia imposta da una legge che diviene a tutti gli effetti un omicidio vero e proprio, nel primo caso chi desidera e cerca la propria morte, avrà e otterrà la morte dello spirito cioè in senso definitivo, non ci sarà resurrezione, mentre nel secondo caso non sarà così, perchè l'eutanasia che produce omicidio, garantisce per il soggetto ucciso a forza, per una legge, che elimina la vita umana, fa divenire quel soggetto salvo, dalla dannazione eterna. 

Un essere umano che ambisce a togliersi la vita, sia che esso viva o sia in condizioni fisiche, psichiche tali da indurlo a questa decisione, esso commette agli occhi di Dio un peccato mortale e la sua condanna è appunto quella decretata da Dio nella scrittura, cioè facente parte non solo del 5 comandamento ma anche delle parole stesse di Gesù Cristo che disse : Marco 12,31" « "Ascolta, Israele. Il Signore Dio nostro è l'unico Signore; amerai dunque il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza." Se Cristo ci chiede di amare Dio sopra ad ogni cosa e sopra anche al prossimo tuo, significa che se l'uomo non riconosce nel tuo prossimo Dio come suo creatore, neppure lo ama, per cui non è degno di essere figlio di Dio, anche se la sua vita è un agonia. 

Alle volte la sofferenza ci serve per salvare noi stessi e gli altri e Dio ci lascia nella sofferenza, che serve proprio per purgare in terra i nostri peccati, non pensante che l'uomo sul letto di morte, sia un santo, nessuno di noi sa quali erano i suoi peccati, perchè è sempre una grazia essere vivi, anche nella sofferenza, perchè significa che Dio ci vuole salvare, coloro che desiderano mettere fine alla propria vita, in realtà non amano non solo loro stessi, ma neppure quel Dio che li tiene di vita, ne amano coloro, che per loro si sono battuti per farli vivere. 

L'uomo che cerca la sua morte o quella del prossimo suo, non è degno di ricevere la grazia di Dio.

Devo dire la verità quando si va a toccare e cercare di limare, la legge naturale e cambiare il corso della vita di una persona, solo per il vile danaro, significa che la fine di un mondo è molto prossima al suo epilogo finale, in breve siamo molto vicini alla nostra estinzione programmata e voluta da chi decide per noi se dobbiamo vivere o morire e chi deve vivere e chi morire; in pratica se oggi si chiede l'eutanasia per i malati terminali e per quelli che pesano sul sistema sanitario-economico nazionale, che sono tutta quella parte di persone che non producono ricchezza (handicappati, pensionati, lavoratori che non trovano lavoro o che non so utili al sistema, condannati all'ergastolo come alternativa alla pena di morte), domani verrà ampliata anche a chiunque altro, sia in opposizione al regime nascente, per cui questo passaggio per l'approvazione della legge sull'eutanasia passerà, perchè il falso profeta deve consegnare il mondo in mano alla bestia.  Allora l'Eutanasia diverrà la pena morte, perchè sotto questa parola si nasconderanno grandi e terribili orrori, che il mondo presente sta per vivere, ed esso stesso si macchierà la mani del sangue di innocenti. 

Se l'uomo pensa che la l'Eutanasia sia una forma di libertà si sbaglia di grosso, è una forma di privazione della libertà vera; di decidere se vivere o morire, quando si istituzionalizza una legge, che lede la libertà di decidere, con la propria testa, se vivere o morire, significa che il cittadino non ha più alcun valore e che si lascia condurre per mano dallo stato che diviene tuo assoluto padrone, e può far di te, quello che esso meglio crede e ritiene, arrivando ad privarti della tua libertà, quella vera che la nostra società moderna ha fatto di questa la sua libertà una bandiera, più alta e più bella. Ma se l'uomo non ama se stesso, questa è la condanna che l'uomo senza coscienza porterà a se, una scure che decimerà il mondo.  


L'unica cosa sensata che si può fare senza promuovere alcuna eutanasia, è quella di far pagare alle famiglie, o al paziente stesso le spese per il suo mantenimento in vita, superato il limite previsto sanitario normale e accerta la possibile vita del paziente, certamente è una brutta cosa, ma se guardiamo in faccia alla realtà se non ci fossero le macchine a mantenere in vita una persona la natura fa la sua selezione naturale, è una cosa normale, che è sempre stata e non ci sarebbe nessun suicidio o nessun omicidio da parte di nessuno. 

Ed è anche facile che un paziente in queste precarie condizioni possa tentare di salvarsi e anche che Dio non gli faccia pure la grazia, non si può privare nessuno della speranza.

Fino a 50anni fa, quando la tecnologia non vi era ancora, coloro che venivano colpiti da malattie e incidenti ed altro, non vivevano a lungo a causa della mancanza di adeguati supporti, solo ora con  la tecnologia che è subentrata questa logica di volersi sbarazzare dei pazienti che sono improduttivi secondo la logica del sistema.

mercoledì 8 febbraio 2017

13 MARZO 2017 VESPRI PROTESTANTI A SAN PIETRO!!!


BERGOGLIO 
FESTEGGIA LA SUA ELEZIONE 
DEL 13 MARZO 2013
SULLA TOMBA DI PIETRO 
CON VESPRI DI STAMPO PROTESTANTE.
IL 13 MARZO 2017


Articolo preso da :

Il prossimo 13 Marzo verrà celebrato un rito anglicano nella Basilica di San Pietro, che sarà quindi profanata con una cerimonia di una setta eretica e scismatica. La notizia è ufficiale. Si noti che a questa cerimonia parteciperanno in sacris anche dei ministri cattolici. 

Ma non basta: è allo studio una riforma della Messa, ad opera di una commissione segreta composta da ecclesiastici designati da Bergoglio e da pastori anglicani e luterani. Tale commissione dovrà eliminare dalla liturgia cattolica quegli elementi ancora sopravvissuti nel Novus Ordo - invero ormai pochi, rispetto alla Messa tridentina - in vista del raggiungimento di una comunione in sacris con gli eretici. Ovviamente, per far ciò, sarà la dottrina sul Santo Sacrificio ad esser oscurata ulteriormente, così come l'esplicita menzione delle finalità della Messa, il dogma della transustanziazione ed il Sacerdozio ministeriale. 

Al momento queste sono le notizie di cui dispongo, ma sono certo che vi sia chi dispone di maggiori informazioni. 

Inutile dire che questo progetto sacrilego, che reca un'offesa inaudita alla divina Maestà ed un incalcolabile danno alla salvezza delle anime, laddove venisse realizzato compirebbe la profezia di Daniele relativa all'abominazione della desolazione nel luogo santo (Dan 12, 11; Mt 24, 15; Mc 13, 14). 

Preghiamo perché i Sacri Pastori levino la voce a condanna di tali profanazioni. E noi preghiamo e facciamo penitenza, affinché l'ira di Dio ci risparmi.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Questo fatto decreterà la fine anche di tutti quei veggenti che hanno parlato bene di Bergoglio, come il loro pontefice, perchè è in dubbio che coloro che apertamente hanno manifestato e sostenuto, Francesco e spinto l'umanità a credere che Dio sia concorde con quanto affermato da questo vescovo, che promuove l'ecumenismo protestante, avranno contribuito alla perdita di tante anime loro seguaci. 

Vorrei dire a tutti i credenti di non recarsi in San Pietro ne in nessun luogo che dovesse in quel giorno sostenere l'opera di Francesco e se che i credenti dovessero sentire da parte dei loro sacerdoti un idea di sostengo a Bergoglio,  di allontanarsi subito in seduta stante da quella celebrazione, perchè tutte le chiese assieme che aderiranno a quel progetto ed idea saranno al contempo sacrileghe. Invece temo che quel giorno le chiese saranno gremite di gente di ogni confessione religiosa. 

Per altro si noti dell'articoli allegato nel testo, che la "messa" sacrilega verrà tenuta alle ore 15, ora della morte di Cristo. 

Se quanto descritto in questo documento dovesse realmente accadere possiamo dire che inizierà il tempo verso l'instaurazione delle chiesa stravagante di tutte le religioni, che i cristiani saranno divisi in casa, e che un altra chiesa dovrà essere costituita nascostamente per sostenere quanti vorranno rimanere in Cristo, a Roma le catacombe saranno riaperte, per ospitare nascostamente la vera chiesa di Dio, in altri luoghi qualsiasi luogo nascosto e sperduto divverà luogo di preghiera, posti impensabili, ma non è ancora la fine, sarà solo l'inizio, dell'inferno in terra, che attende tutti e tutti saremo vagliati, gli anni bui prima della fine si preparano. 

Come suggerisce bene l'autore dell'articolo bisogna pregare molto, fare digiuni e sollecitare i pastori, che si muovano contro questa idea, io direi che tutti voi che siete credenti, dovete cercar di convertire e convincerli, perchè oggi il sacerdote è allo sbando e noi dobbiamo capire dove vogliono porsi, non è più il tempo dell'Indugio è il tempo delle decisioni finali o con Dio o contro Dio, anche loro come noi dovranno decidersi e non nel futuro, subito e mantenere la loro coerenza.


Fatemi il piacere lasciate perdere i veggenti di tutto il mondo, serve preghiere e null'altro...


Aggiungo una chicca che è venuta fuori in questi giorni, così lieti...ohhhh

Perchè bisogna dire la verità, il caro bergoglio tutto di nascosto ha promosso in San Pietro una messa sacrilega con i Luterani.... eccovi a voi l'articolo molto piacevole per i solito noti, contestatori che evidentemente sono più protestanti che cristiani. 




venerdì 3 febbraio 2017

COME SI VINCE UN SANTO?

I SANTI SARANNO VINTI



Vi ricordate la frase, nota e famosa?
La spiegazione l'abbiamo in questo articolo. 

"Miracoli troppo facili il vaticano cambia le regole"

Cos'è che contraddistingue un santo da un non santo?

La sua capacità di intercedere presso Dio e ottenere il miracolo da Lui, perchè il miracolo non lo fa tecnicamente il Santo, ma lo fa solo Dio. Quindi è il miracolo che caratterizza il Santo!

I santi producono miracoli, quindi come si fa a stanare un santo, facendo in modo che il miracolo non sia più riconosciuto, o meglio dire la scienza deve essere assolutamente impossibilitata di spiegar la natura del segno o prodigio affinché essa contro qualsiasi ragionevole dubbio non possa dire lo possiamo  spiegare scientificamente. 


Quanti sono oggi i miracoli che la scienza potrebbe spiegare? 

Partiamo dal fatto che per essere miracolo di un malato, per esempio terminale, questo non dovrebbe aver fatto alcuna cura di nessun tipo, per cui la guarigione rapida, istantanea dovrebbe stabilire con ogni ragionevole dubbio che esso è un miracolo, ma il problema è che la scienza pur di non confermare che è un miracolo, farà di tutto per stabilire il contrario, arriverà a dire anche quello che la stessa non può spiegare scientificamente, cioè addurranno motivazioni tali che apparirà che la scienza potrebbe spiegare con la logica e il raziocinio che quello non è miracolo. Tutto questo, solo per da contro al Santo, si arriverà a dir di tutto e di più. Quindi Francesco ha posto il miracolo in mano della scienza, e con questa distruggerà i Santi!  Può essere anche che avvenga come spiega e allude l' Arcivescovo Bertolucci, ma credo che per non sporcasi le mani, si faccia prima con una commissione scientifica molto atea. 


Quindi un santo lo si vince rendendo impossibile la definizione di miracolo o meglio dire impedendo che un miracolo venga proclamato. 

QUANTI GENERI DI BESTEMMIE ESISTONO?

QUANTI GENERI DI BESTEMMIE ESISTONO?





Noi esseri umani conosciamo un insieme di parole dispregiative che associate ai nomi sacri diventano bestemmie, ma forse l’uomo non sa che si può bestemmiare anche senza pronunciare imprecazioni con associazioni di frasi volente e nomi sacri. 

A secondo posto ci sono le bestemmie che sono dettate da una volontà di opposizione netta contro la fede e quindi contro Dio, cioè si nega apertamente di credere in Dio, in Cristo, nella Madre Sua, nello Spirito di Dio.

Esistono anche bestemmie figurative, cioè immagine create per bestemmiare Dio.

Ne abbiamo un altra che è composta da una negazione, posta in modo tale da apparire ai più, come una cosa positiva quanto on realtà è negativa.

Per esempio la farse "Una persona che pensa di fare i muri, chiunque sia, e non fare ponti, non è cristiano. Questo non è nel Vangelo"

Questa è una bestemmia contro Cristo.
Perché velo spiego subito, si legge in apocalisse, che la città celeste è fondamenta e mura, che queste siano spirituali, materiali, di cristallo o altro, a noi non interessa, sabbiamo che sono mura, che hanno un ruolo ben preciso come tutte le città fortificate, servono per difender egli abitanti, la nazione, il regno, come lo vogliamo chiamare, quindi queste mura servono per tener fuori i peccatori, per cui se la città celeste ha mura, significa che Dio non vuole che entrino i demoni, se no non le avrebbe edificate, e dire che, chi edifica muri chiunque sia, significa che va contro la parola di Cristo e Dio, perché anche Dio ha una città di mura. Questo andar contro si traduce come una bestemmia nascosta, perché dar del “non è cristiano” è come dire che Cristo non è Cristiano o meglio dire che Cristo non è Dio. Diventando di fatto un vera bestemmia contro Cristo. Il problema è che molti stupidamente ripetono questi frasi, come se esse fossero cose buone, non si ripetano ne si ricordino, per non bestemmiare anche voi.

Dio non avrebbe posto un inferno, separato da una zona per tener lontano i demoni dagli uomini e dal Paradiso, se questa zona non fosse una sorta di muro, mentre qualcuno vorrebbe creare un ponte per scavalcare il muro. 

Quindi non si bestemmia solo usando l’associazione di parole ma anche si bestemmia negando la verità di Cristo e si bestemmia ancora peggio, quando si finge di dire una cosa giusta, mentre si si sta affermando in realtà, una bestemmia, questo è peggiore della bestemmia conosciuta come semplice associazione di parole, perché per ottenere questa, bisogna pensare bene cose si dice, quindi è di un grado più elevato rispetto alla prima, ma per capire quest’ultimo tipo di bestemmia bisogna conoscere bene la scrittura o essere illuminati dallo Spirito Santo.

Per cui in una lista di gravità di bestemmie, la prima è quella dove si usa l’astuzia in una frase si fa credere che sia positiva quando è negativa.

Per esempio la farse "Una persona che pensa di fare i muri, chiunque sia, e non fare ponti, non è cristiano. Questo non è nel Vangelo"

La seconda è quella di una totale negazione di Dio, del suo Cristo, della Madre Sua, ecc.

Esistono anche bestemmie figurative, cioè immagini create per bestemmiare Dio.


La terza paradossalmente è la meno grave, pur sempre una bestemmia è, cioè l’associazione di parole violente con nomi Sacri.

Oggi giorno è diventato uno sport ed è pure "legale" perchè si sono fatte trasmissioni dove dicono che bestemmiare farebbe bene, si fa molto bene, perchè poi attirano satana a se. Questo genere di bestemmia la potremo definire d'impeto, non sempre è così, perchè alcune volte è proprio detta con cattiveria, per cui è ancora peggiore. 

Possiamo dire che tutte le bestemmie dette con volontà sono tutte gravissime, non che la bestemmia d'impeto non sia grave, ma alle volte è una forma quasi istintiva e non del tutto volontaria, determinata da una continua ed assillante battente presenza delle bestemmia stessa, promossa da altri soggetti, e spesso questo avviene in ambienti dove il grado culturale, e anche lavorativo molto basso, porta i soggetti più inclini a bestemmiare ogni 3 parole. Oggi giorno però non fa neppure più da padrone il grado culturale perchè le bestemmie le dicono anche chi ha una cultura più elevata per cui la bestemmia ha colpito tutti i ceti sociali, dal più basso al più elevato perfino i  preti bestemmiano. Con questo discorso non si deve ne si può giustificare nessuno.

Sul fatto della bestemmia forse sono un soggetto raro, perchè posso veramente vantarmi di non averne mai dette e spero che il Signore mi tenga lontano dal dirle e anche dal pensarle, considerando che siamo in una società piena di gente che ne dice senza nemmeno quasi sapere cosa dice. 

venerdì 27 gennaio 2017

IL SIGILLO DEL DIO VIVENTE!





Apocalisse 7



"1 Dopo ciò, vidi quattro angeli che stavano ai quattro angoli della terra, e trattenevano i quattro venti, perché non soffiassero sulla terra, né sul mare, né su alcuna pianta."


"ai quattro angoli della terra, " sono i punti cardinali, cioè il polo nord, sud, est, ovest. ciò significa che sui poli e nella direzione est-ovest ci sono questi 4 angeli, 

Calma piatta. 

"2 Vidi poi un altro angelo(messaggero) che saliva (proviene) dall'oriente e aveva il sigillo del Dio vivente. E gridò a gran voce ai quattro angeli ai quali era stato concesso il potere di devastare la terra e il mare: 3 «Non devastate né la terra, né il mare, né le piante, "

Ripete ancora il concetto di non fare nulla. 
Questo fa capire che l'avvio per la marchiatura dei figlio di Dio, avverrà quando esisterà questa calma piatta (a tutt'oggi non mi pare che sia così), a meno che non sia già venuta.


finché non abbiamo impresso il sigillo del nostro Dio sulla fronte dei suoi servi».

Il termine imprimere, ha due sensi, quello fisico, come un vero marchio, e quello mentale s'intende come un identificativo che può essere anche preghiera, o una giaculatoria, o una formula particolare, che viene impressa nella mente. Però dice che l'angelo aveva il sigillo di Dio, lo aveva con se, fisicamente sta parlando, non parla di qualcosa di aleatorio, ma di un sigillo vero e proprio. Quindi  imprime il sigillo parrebbe un qualcosa che produca un marchio o qualcosa che rimane fisso ben memorizzato e che non si può cancellare con nulla.

Cosa non si può cancellare?
Il pensiero volendo si può cancellare si, o rimuovere in qualche modo, un marchio fisico lo puoi cancellare si, rimuovendo fisicamente quella parte della cute. Quindi viene da pensare che questo sigillo, sia qualcosa di spirituale, più che qualcosa di fisico o mentale. 

E sicuramente è spirituale. 

Chiariamo una cosa i servi del Signore non sono tutti i cristiani, niente affatto sono invece i sacerdoti.  perchè usa la parola dei suoi servi questo suoindica proprio i consacrati. SUOI  cioè che gli appartengono che si sono immolati per Lui, quindi non tutti. 

Questa parola è collegata la vangelo, quando parla agli apostoli  del farsi ultimi, cioè che il primo tra loro deve essere l'ultimo per essere il primo. 

Secondo il mio punto di vista questi sono sacerdoti ed apostoli voluti da lui, forse anche profeti(eletti). 



"4 Poi udii il numero di coloro che furono segnati con il sigillo:

 cento-quarantaquattromila, segnati da ogni tribù dei figli d'Israele:..........."

il numero 144000 non è piccolo se sono solo consacrati. dice segnati da ogni tribù dei figli d'Israele,  qui bisogna ragionare, allora Israele dopo Agrippa II non esiste più. Solo 1967 quando viene rifondato lo stato. Per cui le 12 tribù si disseminano su tutta la terra, non si sa quanti di noi hanno anche sangue ebreo nelle nostre vene, per cui intendere le 12 tribù si intende dire tutta la terra. Quindi su tutta la terra solo 144000 consacrati, che sono discendenti di quelle 12 tribù.

144000 non è un numero per indicarne un altro numero X molto più grande assolutamente, no, quello è il numero. che per altro è il multiplo di 12. 12x12 = 144, quindi 12000 per ogni tribù. 


[Per altro voglio far notare una cosa  la "mia" corona La Gloria di Dio, ha appunto 144 giaculatorie ed è strettamente legata a questa parte dell'apocalisse. Se si recita per 1000 volte si copre un tempo di circa 3,6 anni cioè 144000. Chi vi dice che per aver questo sigillo non sia questa la corona? E chi vi dice che il sigillo non sia la giaculatoria che è tanto breve che si ricorda con estrema facilità o che possa aiutare le persone ad ottenere questo sigillo? Anche perchè quella giaculatoria così breve contiene in effetti un condensato di tutto, è una forma di credo, oltre che aver in se una formula che riconoscimento in Dio, Padre nel Figlio nello Spirito Santo e nella Madre Immacolata, tutto in Dio. Dicendo poche parole avete espresso e consacrato voi stessi a Dio, è una preghiera che interiorizza DIO stesso, cioè che fissa Dio nella propria mente e quindi nello spirito. Queste tre righe richiamo il Nome di Dio, del Figlio, dello Spirito Santo, della S.Sma Madre. Anche perchè chiunque recita questa giaculatoria tutti mi dicono che si sentono bene, sereni ecc, e molto vicini a Dio. Personalmente non avevo pensato a questa possibilità, me venuta in mente ora..] E' così breve che si ricorda con estrema facilità, ed inoltre viene da pregarla in automatico anche quando si dorme.



............

Dopo ciòapparve una moltitudine immensa, che nessuno poteva contare, di ogni nazione, razza, popolo e lingua. Tutti stavano in piedi davanti al trono e davanti all'Agnello, avvolti in vesti candide, e portavano palme nelle mani. 

Dopo che 144000 vengono marchiati con il sigillo del Dio vivente, Dopo ciò"di questi appaiono in cielo una immensa moltitudine di anime che sono quelle che già si trovano presso il Regno eterno.  

questo fa capire che la marchiatura invisibile con il sigillo di Dio, avverrà fino all'ultimo momento, degli eventi. 

Ciò significa anche che i credenti Cristiani,  che devono morire morranno di spada o in altro modo, e chi è destinato andare in prigionia ci andrà, questo significa che si arriverà fino all'ultimo momento e sono quelli che moriranno a causa della parola del Signore, per aver testimoniato la sua parola.

E lui: «Essi sono coloro che sono passati attraverso la grande tribolazione e hanno lavato le loro vesti rendendole candide col sangue dell'Agnello.

Quindi l'evento dei 144000 arriva proprio alla fine di tutto, dopo che sono morti gli altri e si presentano alla corte celeste e si mostrano. Ciò fa capire che i consacrati saranno presi per ultimi.

"palme nelle mani. " indicano quando Il Signore Yeshua è entrato in Gerusalemme. Le palme nelle mani indicano questo immenso popolo fa da corteo al Signore. 

10 E gridavano a gran voce:
«La salvezza appartiene al nostro Dio seduto sul trono e all'Agnello».
11 Allora tutti gli angeli che stavano intorno al trono e i vegliardi e i quattro esseri viventi, si inchinarono profondamente con la faccia davanti al trono e adorarono Dio dicendo:
12 «Amen! Lode, gloria, sapienza, azione di grazie, onore, potenza e forza al nostro Dio nei secoli dei secoli. Amen».
13 Uno dei vegliardi allora si rivolse a me e disse: «Quelli che sono vestiti di bianco, chi sono e donde vengono?». 14 Gli risposi: «Signore mio, tu lo sai». E lui: «Essi sono coloro che sono passati attraverso la grande tribolazione e hanno lavato le loro vesti rendendole candide col sangue dell'Agnello. 15 Per questo stanno davanti al trono di Dio e gli prestano servizio giorno e notte nel suo santuario; e Colui che siede sul trono stenderà la sua tenda sopra di loro.
16 Non avranno più fame,
né avranno più sete,
né li colpirà il sole,
né arsura di sorta,
17 perché l'Agnello che sta in mezzo al trono
sarà il loro pastore
e li guiderà alle fonti delle acque della vita.
E Dio tergerà ogni lacrima dai loro occhi».
Da quello che c'è scritto in questo brano dell'apocalisse, indica nei 144000 sono consacrati cioè servi del Signore nostro Dio, porre il segno su questi avverrà in tempi più o meno lungo.  


Cos'è il sigillo del Dio Vivente, di cosa si tratta? 

La cosa più importante di un essere spirituale è il suo nome, che lo identifica con precisione, dagli altri spiriti e ne identifica le caratteristiche quindi lo status, ecc, e di conseguenza il Sigillo non è altro che il Nome di Dio Onnipotente e Vivente che nessuno conosce, tranne il Figlio, che non Yhwh. 

Il sigillo di Dio, non può essere un segno umano, cioè un segno identificativo che può essere confuso con mille altri, oltretutto non è un segno conosciuto da nessuno, tanto meno da satana, che lo potrebbe emulare ed usarlo per corrompere altri credenti. E' un segno che solo Dio conosce e lo rivelerà quando sarà il momento è un segno che non è mai esistito sulla terra da quando l'uomo fu creato.