domenica 27 ottobre 2013

Vangelo di Tommaso..... Due diventa Uno!

Nel vangelo di Tomasso ritenuto non vero!

Non voglio dire che esso è autentico, anzi potrebbe essere vero che sia falso, ma io non dico nulla in proposito! 

Voglio sono chiarire una espressione che pare oscura.

Vi è una frase che per me è facilissima da capire, ma che molti hanno dato un infinità di interpretazioni…

Quando due diventa uno…. Matematicamente due che diventa uno non è possibile…ma questo non è un discorso matematico, ma criptico che nasconde un segreto…..

Cosa significa?

Molto semplice qui si vuol far capire la dualità di Dio. Infatti due sta per duale, cioè due soggetti che fanno parte di un solo soggetto, chi sono questi due soggetti?

Semplice la parte maschile e la parte femminile del medesimo soggetto.

Dice quando 2 diventa 1 che cosa si ha, la fusione di due parti in una parte, maschio e femmina si uniscono in un solo corpo, come dice anche nella bibbia per essere un solo spirito, un solo essere, ma la frase va ben oltre il solo essere…. Il due diventa uno, indica che maschio e femmina danno vita ad 1 che è il figlio generato da loro. In origine le piante era costituite solo da piante maschili e femminili, così anche gli animali, sono maschi e femminile e da loro si genera un figlio, ecco che cosa significa 2 diventa 1 , perché Dio è formato da una parte maschile e da un femminile ma entrambi sussistono un 1, cioè entrambi vivono in un unico corpo, che li tiene uniti assieme , così padre e madre  sono fusi nel figlio, ecco i concetto di trinità. Il figlio contiene in se la Madre e il Padre. però qui non si parla di madre terrena, cioè la Vergine Maria, ma di Madre spirituale cioè la Madre eterna e il Padre Eterno, come ho già detto in altra nota, la madre eterna non è altro che lo Spirito di Dio che nella traduzione ebraica è femminile.

Ma pure noi umani siamo una trinità, perché in noi, esistono entrambi i nostri genitori con tutto il loro patrimonio genetico. Ogni figlio umano è una trinità terrena, perché siamo sia maschi che femmine in noi stessi, conteniamo in noi, sia nostra madre che nostro padre, così è molto di più è Gesù che è vero Dio, essendo esso, il completamento del Padre e della Madre, mediante un corpo umano.

Quindi la trinità non è altro che il corpo del Figlio 1.
In Gesù è racchiusa e nascosta la Trinità. Due in 1 o 3=1
Rebus risolto...
 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non saranno più permessi!
E' inutile che li scrivete perchè non ho tempo per moderali.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

©Copyright

Quest’opera è protetta dalla legge sul diritto d’autore. Tutti i diritti, in particolare quelli relativi, nuove preghiere, messaggi, alla corona stessa, alla sua produzione-realizzazione anche fisica, alla ristampa, alla traduzione, trasmissione radiofonica, televisiva, alla registrazione su microfilm, o database, o alla riproduzione in qualsiasi forma, (stampata o elettronica) rimangono riservati anche nel caso di utilizzo parziale o estrapolati i concetti da essa. La riproduzione di quest’opera, anche se parziale è ammessa solo ed esclusivamente nei limiti stabiliti sul diritto d’autore, ed è soggetta all’autorizzazione dell’autore. La violazione delle norme comporta le sanzioni previste dalla legge vigente in materia.



Per qualsiasi controversia contattare l’autore stesso

Boanerges573@gmail.com

Importante!

Ho sempre scritto che personalmente divido i testi che Dio da me, da quelli che non sono dati da Dio a me, apponendo al testo il termine Messaggio, per far capire che il testo viene da Dio, mentre dove non vi è scritto"MESSAGGIO" sono io che scrivo e quindi da prendere con le pinze, non farò mai come facevano i profeti di un tempo che mescolavano i loro pensieri ai testi ricevuti da Dio , per cui tutto diveniva di Dio, anche le eresie, poi insegnate anche attualmente dalla chiesa ai successori."Bisogna anche dire che data l'istruzione che ricevetti da Dio fin da bambino, è indubbio che alle volte faccio uso di essa, però posso sempre errare, non sono Dio!