mercoledì 4 dicembre 2013

PERPLESSITA Medjugorie del 2 dicembre 2013....


 ALCUNE CONSIDERAZIONI SUL MESSAGGIO DI MEDJUGORIE

C'è da premettere una cosa, si sà che la chiesa ha da sempre modificato i contenuti dei messaggi di qualsiasi veggente, potrebbe benissimo essere che i messaggi dati ai veggenti di Medjugorie siano stati modificati dalla chiesa stessa, prima che  questi vengano divulgati al pubblico.  



·  La parte centrale la trovo eccessiva un richiamare eccessivo... dove dice: " vi distinguerete da quelli che non hanno conosciuto l'amore del Padre Celeste, da quelli che lo ascoltano ma non lo comprendono, non camminano con lui, non l'hanno conosciuto.."
·         analizziamo bene la frase: " vi distinguerete da quelli che non hanno conosciuto l'amore del Padre Celeste” fin qui mi può star bene ….;  “da quelli che lo ascoltano ma non lo comprendono,” se io ascolto qualcuno è ovvio che comprendo quello che mi dice altrimenti non lo ascolto, ma ci possono essere persone che pur ascoltando non comprendono, perché sono ritardati, credo proprio che non è questo il caso; “non camminano con lui, non l'hanno conosciuto.."  se non percorrono la strada di Dio, ovvio che non lo hanno conosciuto e non lo conosceranno. Mi sembra un discorso poco credibile e anche scontato.

Ma la parte interessante è questa " da quelli che lo ascoltano ma non lo comprendono..." intanto facciamo un po’ chiarezza qui si parla di Dio Padre, chiamato Padre Celeste....non parla di Gesù, c’è una certa differenza, anche se minima …… per parlare con Dio Padre, è molto difficile e raro, di gran lunga più raro che parlare con Gesù o con Vergine stessa... il fatto che qui dice, che alcuni parlano ma non comprendono è molto strano, perché quando tu vieni a contatto diretto con Dio Padre, sei già preparato per comprendere quello che ti dice, inoltre il Suo parlare è molto lineare e comprensibile, non è possibile che ci sia qualcuno che non comprenda,  anche perché è Dio che fa in modo che, chi Egli sceglie per ascoltare  la sua parola, la comprenda e la capisca, ma anche con la stessa Vergine e con Gesù stesso e con lo Spirito Santo si comprende bene tutto, se naturalmente Dio vuol farsi comprendere, ma generalmente se Egli ti parla lo fa in modo tale da essere compreso, altrimenti non c’è ragione e non c’è senso per parlare senza farsi comprendere e dato che Dio non è illogico, egli lo fa per farsi capire bene !!!!!  Inoltre Dio trasmette a noi la capacità cognitiva per comprenderli per rendere chiaro a noi il loro pensiero, noi possiamo solo avere la fede necessaria per sentire/vedere/parlare con  il Padre, il figlio e lo Spirito Santo, la Vergine o gli angeli. Inoltre trovo eccessivo questa puntigliosa parte.

Il messaggio ha qualcosa di anomalo, nel suo insieme... non dice una sola volta il nome di Gesù, parla di figlio, senza mai dire chi è.

 Mi chiedo che senso abbia l'ultima espressione:" bramate di conoscere in comunione con loro".... conoscere in comunione? ho la vaga sensazione che sia stato scritto a favore di Papa Francesco. Se si legge bene il messaggio si vede dentro un intenzione ben precisa. Sottolineo nemmeno un solo riferimento a  Gesù con il suo nome!

Poi  "desidero che voi conosciate la verità di mio figlio" nei vangeli non c'è già la verità Gesù? di quale verità parla? c'è n'è un altra?


Anche la farse che dice :"vi eleviate al di sopra del pensiero umano, e sempre in tutto cercate nuovamente il pensiero di Dio".....un attimo di pazienza.... se leggo molto attentamente la frase, dice, vi eleviate, sopra il pensiero umano, cioè porsi sopra gli uomini, diventare superiori ad essi, non è un discorso di umiltà  anche se si tratta del solo pensiero!   Poi dice, " e sempre cercate nuovamente il pensiero di Dio" nuovamente? come se noi dovessimo ricominciare da capo tutto, molto strano.
Come se quello che fin ora conosci sia falso? Il pensiero di Dio è nella sacra scrittura, dobbiamo sempre cercare di comprendere di più, perchè siamo limitati. 
·          
M’hanno fatto osservazione “ di che croce parla dato che non ha mai parlato di peccati?” in questo messaggio.

Alla fine un semplice e quanto anonimo "vi ringrazio" è un modo molto umano di  fare e parlare, neanche un vi benedico, che sarebbe connaturato, con il ruolo della Madre di Dio.






Cmq devo dire una cosa da quando scrivo su questo blog e nel mio profilo facebook e da quando muovo queste obbiezioni vedo che i messaggi di Medjugorie si sono una tantino evoluti, un tantino modificati, e appaiono un pochino più autentici … mi chiedo come mai?