giovedì 30 gennaio 2014

PERCHE’ I CRISTIANI STANNO DIVENTANDO PROTESTANTI?

Facciamo una piccola parentesi che tutti conosciamo molto bene, Ma doverosa per capire alcune cose che stanno alla base della nascita del Protestantesimo …
Quali furono le motivazioni che portarono lo scisma di una parte della chiesa?

Il protestantesimo sorge in Germania nel 1517 circa,  come riforma della Chiesa cattolica, considerata non più portatrice della parola di Dio, causata dalla Riforma protestante, sotto la spinta della predicazione di alcuni predicatori più importanti sono Martin Lutero, Giovanni Calvino, Huldrych Zwingli e John Knox.
Lutero fu uno dei maggiori responsabili di tale dottrina contro la chiesa Cattolica Romana, il quale pubblicò 95 tesi, una critica contro le dottrine, le pratiche, gli abusi, l'ecclesiologia, la simonia, il culto dei santi, l'intercessione per i defunti, l'ideazione del purgatorio e la teoria delle indulgenze, il rifiuto dell’autorità papale, negano la transustanziazione.
Fondamentalmente  questi  sono i principali motivi di separazione nella chiesa Cattolica romana, della protesta che portò allo scisma e alla formazione di gruppi paralleli ma fuori dalla chiesa stessa e definiti poi eretici, quindi alla formazione dei protestanti divisi tra di loro in diversi movimenti.

Ma quali sono le cause principali dell’attuale defezione che la chiesa sta vivendo, una rapida perdita dei fedeli?

Penso che motivazioni sia diverse e varie, innanzi tutto dovremo dire che forse un po’ di responsabilità potrebbe pure averla anche BXVI perché lui, in un certo senso fece capire che Lutero dopo tutto non aveva torto completamente, questo modo di fare di un pontefice, anche se fosse in parte vero, ha comunque sia contribuito, ad un allontanamento dalla madre Chiesa, di altri soggetti già indeboliti da idee contrastanti, per cui il passo al cambiamento è stato breve.

Link : 



Ora certamente tutte le colpe non si possono attribuire a Benedetto XVI, ma è indubbio che pure il suo successore Francesco I, non ha sta facendo nulla per impedire la fuga dei fedeli, anzi con le sue parole sempre più di aperture verso tutte le fedi contribuisce ancora di più a questa fuga, i fedeli e molti sacerdoti cristiani sono sballottati, in ogni dove, regna l’incertezza e la confusione, il pontefice attuale pare che non voglia dipanare la matassa, ma anzi con le sue affermazioni la rende ancora più, complessa e intricata. Quindi ovviamente il fedele si sente solo abbandonato, vedendo tanta confusione non sa dove sbattere la testa, nota che i pontefici da alcuni decenni non sono più solidi come in tempi remoti, dove la chiesa possedeva un vera e santa istituzione religiosa, basata su una fede più forte di ora. Oggi invece la fede è opinabile anche i pontefici dimostrano fragilità, si nota che lo Spirito Santo ha abbandonato i sacri palazzi, perché le loro affermazioni sono sempre più esempio di incertezza, essi stessi spesso si contraddicono, e affermano cose contrastanti anche con il loro stesso ministero. Il fumo di satana è presso il vertice come qualcuno disse …. I fedeli di conseguenza si adattano, se un pontefice non vuole giudicare un gay, perché non vuole porsi contro costoro per insegnare cosa Cristo ha detto, e cosa la legge di Dio dice in tal proposito è come se il pontefice si ponesse a favore anziché contro! Così per molte altre cose, come per esempio l’apertura inaspettata che ha lasciato tutto il mondo cattolico, atterrito, spaventato verso i mussulmani, e così anche le altre fedi, tipo l’induismo ecc. questo permissivismo , che la chiesa vuole inculcare ala popolo, porterà inevitabilmente ad alcuni esiti nefasti, tra cui un nuovo scisma di quei fedeli e chiesa che no.n vogliono rinunciare alle vere tradizioni cristiane a cui moltissimi si sentono ancora enormemente attaccati, per cui attualmente una parte dei fedeli più in critica con il papato, proprio per queste aperture che appaiono anticristiane, si pongono direttamente e volontariamente a favore dei protestanti, perché capiscono che effettivamente c’è qualcosa nel papato attuale che non rispecchia più quelli che erano i parametri ancora sorretti con GPII, per cui abbracciano preferibilmente uan dottrina fuori dalla chiesa, inoltre anche lo stesso modo di fare di Papa Francesco porta molti cristiani cattolici, a uscire dalla chiesa, perché ritengono che questo pontefice non li rappresenti, per cui si spostano in altri gruppi paralleli al cattolicesimo che sono per esempio i lefebvriani, considerati forse realmente più conformi ad una regola più rigida che piace molto di più a cattolici, che non allo spoglio delle chiese e alle ridicole funzioni che molta parte del mondo sta vivendo, con palloncini, palloni da calcio, mappamondi, ecc, sugli altari, simboli che richiamano altro simbologie di origine non cristiana.  Poi oltretutto Papa Francesco I, spinge il popolo al pauperismo, e ad una semplificazione eccessiva di tutto quello che è la funzione religiosa, e anche alla perdita di alcuni concetti chiave della stessa chiesa cattolica, i quali se mancano portano inevitabilmente, il popolo ad abbandonare la chiesa stessa, per altri lidi.  Questa eccessiva libertà, anche a favore delle coppie omosessuali, senza dire e non dire, dimostra solo una cosa, che la chiesa se ne lava le mani, non vuole toccare questo argomento, per cui, il senso del sacro sparisce, perché si permette un eccessivo permissivismo, su cose serie, che la chiesa dovrebbe tenere un atteggiamento ben più rigido, invece per giustificare i suoi problemi interni, cede a quelli esterni. Questo porta inevitabilmente il popolo a pensare che la chiesa non sia più coerente con se stessa e allora avanzano le dottrine protestanti che si fortificano, sottraendo spazio e fedeli alla chiesa.

Cosa si può fare per arginare tale defezione di fedeli?

Il problema è piuttosto serio, visto che se il Pontefice attuale non ci sente e non vuole cambiare rotta anzi si intestardisce a mantenere la rotta accordata con altri soggetti esterni alla chiesa,  per amicizia o per interesse, o per suoi scopi, allora nulla si potrà fare perché da quello che stiamo vivendo a peggio … Notiamo anche una cosa, sicuramente Dio, nella sua infinità intelligenza, aveva già previsto questa situazione descritta nascostamente in apocalisse, e quindi questo deve venire, nessuno si deve opporre perché opporre significa anticipare, ma i veri Cristiani rimarranno saldi alla vera fede di Cristo, rimanendo nelle vera chiesa di Cristo non abbandonandola, ma rimanendo in essa, però senza aderire alle eresie che vengono proposte molto astutamente nascoste da un velo di umiltà.

Quindi i cristiani che volessero abbracciare altri fedi, non lo facciano rimangano fin in fondo cristiani, non diventino protestanti, non diventino ebrei, non diventino mussulmani, o induisti o buddisti, rimangano fermamente cristiani, e visti i tempi siano ancora più tenaci, più osservanti, se qualcuno vi dice non pregate, fate l’opposto, se qualcuno vi dice cose difformi da quelle predetta da cristo nei vangeli fate l’opposto! Questo è l’unico modo per rimanere nella cristianità e fedeli alla parola santa di Gesù!  Senza ombra di dubbio, saranno proposte nuove interpretazioni, nuovi pensieri e nuovi modi di agire, consiglio di non ascoltare. Il cristiano deve porre sull’altare solo Cristo e nessun altro! E’ Cristo il vicario della chiesa! E’ Cristo Gesù vero Dio! E Gesù il vero Re,  Sommo sacerdote , pastore! E ricordate le parole di Gesù chi compie la mia volontà è mio figlio! Il concetto generale è questo!
I cristiani si ricordino inoltre di aver ricevuto battesimo, comunione e cresima, per tanto non abiurino ciò che hanno stretto innanzi a Dio, anche se non in condizioni di volontà propria, è peccato mortale e non si viene perdonati da Dio se cambiano religione o chiedono lo sbattezzo.
Un'altra cosa i cristiani devono rispettare la parole di Gesù espressa nelle sacre scritture, prima di tutto, e se il pontefice è coerente con essa, deve essere ascoltato, ma se non è coerente con essa no!

La società può portare alla protestantizzazione della società stessa? (il termine è un po così)

Si, certamente, anche la società stessa porta alla ricerca di nuove prospettive, che la chiesa sta perdendo, per cui il popolo si rivolge altrove. Consideriamo che in seno al protestantesimo ci sono maggiori libertà sociali, minori costrizioni, e una veduta della religione Cristiana più libera più laica, di conseguenza i popoli nordici che hanno tanto creduto in questa dottrina falsa che è il protestantesimo, riescono ad avere una forte presa sulle nazioni a regime cristiano cattolico, che nel loro interno ci sono soggetti che remano fortemente contro, a causa di questi ci sono molte defezioni.  La massoneria è una delle cause della protestantizzazione della chiesa, come anche altre religioni tra cui gli ebrei, l’islam, ed altri soggetti …. Anche alcuni appartenenti alla chiesa stessa remano contro il pilastro portante, Cristo!  

La chiesa oggi, dove va?

Il problema fondamentale che la chiesa dei Pontefici, si sia creata un specie di coltre di immunità agli occhi degli uomini uscendo anche da quelle che sono le vere regole che Gesù ha posto, nella semplicità, onesta, giustizia e nella verità, così facendo la casta sacerdotale ha tentato di proteggere se stessa, anche mediante cose che non vanno bene … idee, segreti, guerre, massacri, ecc … quindi tutto nell’insieme ha determinato una ribellione che con il tempo ha generato in seno alla stessa chiesa malumori e malcontenti, fazioni, e divisioni, pensieri più o meno ostili. Possiamo dire che è stata la chiesa stessa ha creare in se stessa le lacerazioni, a causa della politica del potere, che la chiesa ha sempre inseguito, strumentalizzandola a suo vantaggio, sia nell’esaltazione dell’esteriorità, che nella gestione delle masse, come fossero un arco pronto a scoccare un freccia mortale.

La chiesa oggi, non va! Non va perché si è ingessata da sola, una delle sue gambe è quasi morta, l’altra trascina a fatica, il resto del corpo, che pur duole, ha una pelle ormai invecchiata dal tempo, le ossa scricchiolano, appare nei capelli ancora giovane, ma è vecchia e stanca quasi pronta per l’ultimo passo, ma quale sarà, il ringiovanimento forzato fatto da un chirurgo di oltre oceano? Che porta cosa, un cambiamento radicale? La laicizzazione? Lo scivolamento delle tradizioni verso altri  lidi? Un graduale abituarsi a altre culture religiose, dicendo che si abbiamo l’obbligo di amare tutti popoli, per tanto dobbiamo abbracciare altre fedi? Il culto unico, in un Dio unico, che non è Dio? Togliere gli altari? Innalzare simboli stranieri?  Cosa ci dobbiamo aspettare? Forse qualcuno lo sa già!

… Ma Gesù la voleva questo?
No di certo! Ma a qualcuno interessa cosa pensa Gesù? Oppure Gesù è morto e non parla?

Bergoglio:Mi sorge una naturale sfiducia quando appaiono i fenomeni di guarigione, persino quando si manifestano le rivelazioni, le visioni; tutte queste cose mi fanno mettere molto sulla difensiva.

Parole di un soggetto che non solo dimostra paura delle manifestazioni di Dio, ma anche non crede proprio per nulla!!! Se il Pontefice è già scettico mi chiedo che spirito lo domina? Lo Spirito Santo, no di certo, perché esso gli avrebbe già fornito le risposte, ma un soggetto che risponde in questo modo, vago dimostra solo che lo Spirito Santo non parla in lui!

Bergoglio:”Tuttavia, bisogna ammettere che nel corso della storia la profezia è esistita e continua a esistere. Bisogna anche lasciare spazio a colui che Dio sceglie come profeta, con le caratteristiche del vero profeta. Di solito però, non si tratta di coloro che affermano di portare una letterina dal cielo.

Per il Papa Francesco, i profeti non sono quelli che portano una letterina dal cielo!!! Quindi un messaggio, cioè la parola di Dio, il papa non crede!!!  e chi sarebbero costoro se oso chiedere? Si spighi!!! Quindi i profeti scelti da Dio, come lui dice, non sarebbero i profeti o detti nel nostro tempo veggenti,(certo non tutti lo sono, lo si sa bene) ma chi sarebbero allora? Ah si, certo, non possono essere soggetti fuori dalla chiesa, ma soggetti dentro la chiesa e possibilmente hai vertici di essa ….. Ma Gesù vero Dio non sceglie forse i puri di cuore, gli umili, i piccoli, i poveri, i misericordiosi e non quelli che fingono di esserlo, nell’apparenza?  Quindi come possiamo trovare un povero tra i palazzi vaticani? Come possiamo trovare un misero, un umile, un puro di cuore tra chi gestisce danaro? Tra chi gioca con la politica?

Bergoglio: “Tutti abbiamo la tendenza a intrallazzare, ce la portiamo dentro, ma dobbiamo lottare contro questa tendenza alla raccomandazione, alla tresca, al farsi mettere avanti nella lista. […]  

Tutti anche, il pontefice si prende dentro nel parlare, ma questo modo di parlare è di un soggetto presuntuoso e un po’ offensivo ….  Non considera che nel mondo ci sono soggetti che possono non essere così? Evidentemente la sua estrazione sociale e la sua educazione in questi anni di vita, gli ha insegnato che bisogna usare questi sistemi per arrivare dove è arrivato!

Tra chi si erge a superiore degli altri? Tra chi sta tra i primi posti? Non ha forse detto Gesù, che chi si crede il primo si faccia ultimo, ma mi pare che il concetto è ben poco usato!
Quindi non ci sorprendiamo se i cristiani stanno spostando il loro sguardo su altri lidi, ci preoccupiamo piuttosto di mantenerci noi saldi a Gesù vero Dio!