mercoledì 5 febbraio 2014

BOANERGES RISPONDE !!

BOANERGES   RISPONDE !!

Cercherò di rispondere a domande rivoltemi da diversi utenti..
Iniziamo, questa è la prima parte, cercherò di scrivere di volta in volta parti aggiunte a questo testo!

Lo spirito Santo può venire meno nel mondo?
No! Lo S. Santo non può mancare dal mondo, neppure in tempi nerissimi, perché se mancasse gli umani cadrebbero tutti inesorabilmente sotto il dominio di satana ed esso perpetrerebbe la distruzione del mondo. Per cui, lo Spirito Santo è presente, e impedisce a Satana di dominarlo completamente, arriverà però il momento in cui satana avrò un dominio maggiore, a causa della volontà umana.

Lo Spirito Santo può venir meno in un essere umano?
Si! In chiunque, anche in un apostolo. Non sempre un essere umano ha in se la presenza dello Spirito Santo, perché sia perfetta la sua presenza l’essere umano deve essere non solo santo nei suoi pensieri ed azioni, ma avere un corpo immacolato e solo Cristo e sua madre lo sono, nessun altro essere umano può vivere tanto perfettamente lo Spirito Santo. La presenza di quest’entità di  Dio, in un uomo, è indotta dalla volontà stessa dell’ ‘essere umano, maggiore è la fede e la certezza dell’esistenza di Dio, e più perfetta è la sua presenza. Ci sono stati santi, che erano più grandi di altri perché avevano una fede maggiore e quindi maggiore forza spirituale. In realtà siamo noi che limitiamo lo spirito di agire in noi, perché esso è presente tutto, ma il nostro credere imperfetto lo limita. Più perfetto è il credo in Dio e più doni ti sono elargiti. Quindi non tutti gli esseri umani, sono casa dello Spirito Santo, però può benissimo essere che almeno una volta nella vita ogni essere umano è stato momentaneamente preso dallo Spirito Santo. Nessun apostolo o sacerdote ha lo Spirito Santo perennemente in se! Solo in determinati momenti e a seconda della loro rispettiva fede vi lo Spirito Santo.

Ci sono esseri umani senza uno spirito?
No! L’anima è uno spirito, diverso dallo Spirito Santo! L’anima sostiene il corpo!  Un corpo senza uno spirito non sussiste per molto tempo spirito.

Si può stabilire quando lo Spirito Santo è presente in un essere umano?
Si, è possibile! Lo si evince da alcuni fattori, primo la linearità dei concetti, la semplicità delle affermazioni, la logica perfetta, il non cambiamento di idee, lo Spirito Santo non sbaglia mai, che non si contraddice mai, esso parla di amore e aspetti affini, di conoscenza, porta all’uomo, la volontà del Padre e del Figlio, e i suoi doni  sia personalmente, che mediante la Vergine Maria. Inoltre un soggetto che è preso dallo SPIRITO santo, esso si comporta nascondendosi, cercando di non apparire importante, celando ciò che è e che ha, attribuendo tutto ciò è a Dio, umile ma senza mostrarlo, è gioioso, spensierato, semplice, naturale, amorevole, sempre disponibile e pronto ad aiutare chiunque, assolutamente non soffre di depressione, ama la luce del sole, si sacrifica per gli altri anche oltre misura, quando prega è fervente, e non ama il canto, salmeggia, ecc, è sempre animato da uno spirito positivo, è instancabile, conosce molte cose, oltre quelle conosciute dalla chiesa e dagli uomini.

Per quanto tempo lo spirito santo può rimanere in un essere umano?
Dipende dall'essere umano, non dallo Spirito Santo, dipende se l’esser umano si lascia conquistare da Dio, si lascia penetrare da Dio, ma il tempo che lo Spirito Santo rimane in essere umano, può variare, da pochi istanti a diversi giorni, in relazione all'essere umano, al suo grado di purezza, e ai suoi desideri, volontà, ed azioni. Tutto è direttamente proporzionale ai peccati e alle azioni positive che l’essere umano fa. Più peccati ci sono e meno la presenza dello Spirito Santo vi è, però alle volte Dio invia lo Spirito Santo ad un soggetto che è anche nel peccato, quello viene fatto per determinare una specie stop per creare e dare una speranza a quell'essere. Poi naturalmente dipende dall'essere umano se vuole cambiare. Ma generalmente lo Spirito Santo non permane tanto a lungo, in qualsiasi essere umano, perché noi non siamo perfetti, soprattutto nei nostri pensieri ed è difficile che un essere umano sia privo di qualsiasi pensiero anche minimo di peccato. Per essere così, gli esseri umani dovrebbero rimarne candidi come bambini, per tale ragione solo i più piccoli, hanno lo Spirito Santo sempre in se, specialmente fin tanto che non subentri la coscienza che rende l’essere umano, consapevole delle sue potenzialità, da quel momento in poi lo Spirito Santo diminuisce la sua presenza. Molto difficilmente un adulto è come un bambino.

Diversità di pensiero tra lo Spirito Santo, il Padre e Figlio, esiste?
Si! Il modo di parlare dello Spirito Santo è perfetto, precisamente determinato, non si contraddice mai, non fa contraddire gli umani, l’uno con l’altro, perché esso esce dalla volontà del Padre mediante il suo amore. Amore che lega il Padre al Figliò mediante loro Spirito. Che è lo stesso Spirito Santo.
Lo Spirito Santo è molto dolce, amorevole,buono, pietoso, materno, affettuoso, giocoso, lieto, soave, esprime in se sentimenti sempre positivi, non si adira mai, si comporta esattamente come una  madre. Quindi anche il suo parlare trasmette esattamente quella che è la sua vera natura. Lo Spirito Santo è la delizia del Padre e del Figlio! È intoccabile!

Mentre le caratteristiche del Padre, sono tipiche quelle di un soggetto maschile, che però nella fattispecie è buono, calmo, riflessivo, meditativo, pietoso, misericordioso, amorevole, perentorio, ecc, può cambiare idea, ma è raro, ascolta positivamente altri pur Lui sapendo già tutto, Onnisciente, Onnipresente, Onnipotente, ma ascolta lo stesso, però a differenza dello Spirito Santo può adirarsi. Tipico atteggiamento di un Padre soccorrevole amorevole, ma fermo, ferreo, anche rigido, nella sua elasticità, estremamente equilibrato, anche perché Egli è l’equilibrio perfetto di tutto. È Colui che mantiene in perfetto equilibrio il tutto ciò che esiste nel visibile e nell'invisibile. Il Padre può dare prove, ma non tentare.

Il Figlio Gesù è sia l’uno che l’altro soggetto, cioè ha tutto del Padre Suo e tutto dello Spirito Santo, ma inoltre ha anche la parte umana della madre umana Maria.  Potremo dire che Gesù racchiude in se tutto la completezza e la totalità di quello che sono i due soggetti principali Il Padre Eterno e la Madre Eterna, in un corpo carnale, di una Madre terrena. Quindi esprime totalmente le due persone principali dentro di se! Essendo però il Figlio anche carnale - umano, ha assunto in se una propensione più umana rispetto a quella totale spirituale Padre e Spirito Santo, cosa intendo dire, egli è lo Spirito Santo è già un elemento femminile, Madre la madre carnale, è un elemento umano, sempre femminile, quindi abbiamo che Gesù ah in se aumentate le caratteristiche caratteriali più tendenti ad essere amorevole, misericordioso, anche perché ha fatto di tutto per salvare l’umanità dalla tirannia di satana. In un certo senso L’Onnipotente mediante la sua creatura, creta da se stesso, si è dato un figlio umanizzato, che è se stesso. Ha voluto darsi un figlio umano con cui rapportarsi, che avesse vissuto in se la natura stessa di quell'essere creato dal Padre Eterno, per tornare ad essere amato da quell'essere creato in origine.  Gesù Parla come Il Padre e come Spirito Santo nello stesso tempo!

Che cos'è lo Spirito Santo?
È l’essenza più pura e perfetta dell’Onnipotente. Lo Spirito Santo è Amore puro! Perfezione pura! Ardore puro! Virtù!  E’ una delle tre persone della Trinità, quella con aspetto femminile, la descriviamo come una colomba, invece ha la forma di un angelo, è un essere lato.

Lo Spirito Santo soffre?
Ni! O meglio dire, meglio che non soffra! Essendo lo Spirito Santo un entità di pura energia e perfezione assoluta , esso per rimanere perfetto nell'amore che genera un fuoco eterno racchiuso in Dio, cioè il suo Ardore, non deve essere toccato da alcun alone di sofferenza. Anche le bestemmie contro lo Spirito Santo non arrivano  allo Spirito e rimangono distanti, perché gli angeli agiscono da filtri, perché esse non devono ferire lo Spirito puro di Dio. Cioè nulla deve toccare lo Spirito Santo.

Lo spirito Santo può contraddire se stesso?
No! Mai!

Un (profeta, apostolo, santo) preso dallo Spirito Santo può contraddire un (profeta, apostolo, santo)preso dallo Spirito Santo)?
No, Mai!

Quindi cosa significa che quando quel (profeta, apostolo, santo) parla per contraddire un altro suo pari, lo Spirito Santo non è presente e quello che dice è pura mente umana, ma ciò sottintende anche un altro pensiero e ragionamento, che se il primo (profeta, apostolo, santo,) potrebbe non aver avuto lo Spirito Santo in se quando ha esposto un certo concetto!  Chi può dire, dei due soggetti in opposizione, che ha ragione? Solo un terzo soggetto che ha in se lo Spirito Santo in maniera perfetta!

Come si può stabilire qual è l’essere umano che ha in se lo spirito santo perfetto?
Non lo si può stabilire per legge umana! O per legge ecclesiastica!  Possiamo dire che uno stigmatizzato vero è un essere umano, che ha in se lo Spirito Santo. Comunque una assemblea di stigmatizzati religiosi e laici con buon grado di certezza, può stabilire con una precisione quasi assoluta a veridicità delle affermazioni di qualsiasi soggetto. Ma anche si può stabilire o giungere a determinare se una certa cosa, discorso, fatto, sia vero o falso, mediante l’uso di demoni (anche se nella bibbia ciò non è da farsi), perché per quanto questi non siano perfetti o puri, ma essi posseggono la conoscenza della parola di Dio in modo perfetto, anche se la contrastano. Quindi in questo caso si ha un doppio riscontro . E si determina con assoluta precisione la verità!  Ma alle volte non ci è consentito conoscere più di un certo limite, perché deve essere una verità di fede e non di certezza conosciuta mediante altri sistemi, non umani.

L’anima può essere presa da spiriti?
Si!  Tutti gli spiriti possono prendere possesso di un anima.  Sia che siano spiriti benigni che maligni.

Quanto grande è l’anima?
L’anima ha la medesima dimensione del corpo, essa cresce con il corpo è il corpo in pratica che la “nutre”.

L’anima cos'è?
L’anima è uno spirito ma di natura diversa dagli spiriti angelici e dallo Spirito S. essa è fissata al corpo in un punto preciso, ma si estende in tutte le cellule; l’anima è una via di mezzo tra quella che è la natura spirituale e quella materiale umana, essa si sviluppa man mano che il corpo cresce e attinge da esso una parte energetica, ma è l’anima che mantiene in vita le cellule.

L’anima pensa?
Si e no! Si se è svincolata dal corpo. No se è vincolata, è la coscienza-mente umana si sostituisce al pensiero dell’anima stessa che in pratica subisce la volontà della coscienza umana. Se l’anima fosse svincolata si rifiuterebbe di agire in un certo modo, essa però manifesta la sua attrazione verso ciò che è bene e rifugge naturalmente il male.  Perché l’anima ha un origine divina.

Di che colore è l’anima?
Non ha colore o meglio dire essa è come una nebbia o vapore, può però manifestare una sua natura energetica, può essere più o meno luminosa, a seconda se essa è più o meno vicina a Dio . Le anime in paradiso sono simili al sole.

Come l’anima si presenta quando è in peccato?
Essa diventa gradatamente sempre più scura, finché la “luce” di base ne viene completamente oscurata e diventa come tenebra.

Cosa accade quando un anima è presa da satana o da legioni di demoni?
L’anima viene catturata da uno più demoni, essa si oscura e il demone alle volte adatta la forma corporea dell’anima al suo corpo, infatti in certe manifestazioni il soggetto cambia forma del viso. Il demone può usare l’anima come una centrale elettronica che manifesta i poteri del demone.

L’anima controlla la mente o/e il corpo?
Si, se è prese da un spirito superiore(angeli, demoni)o uno degli Spiriti di Dio. No se non c’è!

Come si manifestano poteri soprannaturali?
Avviene, solo quando l’anima è presa da uno spirito, che sia buono o no,  non cambia la questione, l’anima funge da connessione e la mente viene usata per attuare un certo potere.

Come uno spirito entra nell'anima?
Gli spiriti in generale usano tutti il medesimo sistema , l’anima un in sé è una specie di porta dimensionale che collega il mondo invisibile a quello visibile, per cui quello è il passaggio obbligato che tutti gli spiriti usano per entrare e uscire, dipende poi dalla nostra volontà se far entrare l’uno o l’altro.
Ma esiste anche un altro modo per prendere il controllo su un anima, mediante l’etere visibile.
Il peccato che esercitiamo induce in noi, un cambiamento ed una perdita di energia, per cui, attiriamo il male a noi ed esso può entrare in noi se siamo deboli.
Così anche lo spirito, solo che gli spiriti angelici aumentano l’energia, in relazione al loro grado, lo Spirito Santo ha delle caratteristiche ben precise e alle volte induce l’estasi, ma non sempre.

L’anima si può staccare dal corpo finché esso è vivo?
No! Solo in caso di coma, dove il livello di vita è precario l’anima si stacca o meglio dire si allontana temporaneamente, pur rimando agganciata al corpo, perché se questo collegamento si stacca il soggetto muore. Le così dette Obes, sono fasulle, l’anima nella fase di sonno non si stacca mai dal corpo!

Cosa sarebbero queste obes?
Sono invenzioni umane, che adducono che l’anima o spirito si stacca dal corpo, ma ciò non è vero, sono idee nate in religioni orientali che tentano di introdurre nella cristianità idee e pensieri di genere magico, al fine di destabilizzare le menti più fragili e condizionare anche quelle più forti.
In realtà queste obes usano il bagaglio mentale del cervello per creare eventi allucinativi e fare credere all'individuo di uscire dal corpo, quando questo non può avvenire, però alle volte se in un individuo sussistono dei demoni, essi sfruttano questi sistemi per proiettare esternamente il pensiero umano e avere così la possibilità di sentire e percepire altri pensieri. In modo da convincere il soggetto che esso può effettivamente abbandonare il corpo, ma sotto-sotto è un gioco demoniaco, per prendere possesso dell’anima.

Cos’è l’aurea?
E’ una definizione, esoterico orientale per definire un forma di energia corporea impalpabile, eterica che viene emessa dal corpo, ma in realtà sono emissioni di natura corpuscolare vibrazionale che il corpo emette, oltre che vapore che ogni cellula emette, tutto questo viene tradotto e visualizzato da una speciale camera fotografica che evidenzia dei colori i quali possono far capire se l’essere umano, è in buone condizioni fisiche o no! Ma tale tecnica non è comprovata da alcun effetto di natura scientifica. Per cui rimane più un modo di pensare di natura esoterica e anche questo può, indurre anche questa cosa, a dirigersi verso manifestazioni demoniache.

Cosa sono gli esorcismi?
Fondamentalmente sono preghiere, che però hanno il vantaggio rispetto alle preghiere tradizionali di scatenare forze soprannaturali e usare i poteri di queste per esercitare un potere esterno - interno oppure interno - esterno oppure interno – interno, intendo dire che esso passa/si manifesta sia mediante l’anima che mediante l’etere, e può avvenire sia da dentro verso fuori, come il contrario e così anche da dentro verso dentro, così anche da fuori a fuori.  Cmq, l’esorcismo sfruttare il potere delle parole o lettere eterne, per cui ogni lettera è divina ed è capace di esercitare sul mondo materiale e spirituale  dei cambiamenti tali da produrre degli effetti reali, ma anche degli effetti sugli sul mondo immateriale come dominio sui demoni. Gli esorcismi possono modificare sia gli aspetti del visibile che dell’invisibile, possono guarire qualsiasi cosa che sia materiale o spirituale. Gli esorcismi esercitano un potere.

Gli esseri umani sono dotati di poteri?

No, generalmente, però bisogna far un discorso. 
Primo distinguiamo i poteri in due categorie: poteri dati da spiriti soprannaturali e poteri extrasensoriali …o percezioni....


Gli esseri umani sono dotati di poteri soprannaturali?
No! Nessuno essere umano dispone di suo di poteri soprannaturali. Questi vengono dati dall'essere soprannaturale che possiede l’anima o meglio dire dati o concessi; l’essere umano viene usato come un cavo elettrico attraversato da energia, la quale poi si manifesta dentro e attorno all'essere umano o in altri esseri umani.  Per esempio gli esorcismi si manifestano mediante l’uso di parole che esercitano un potere reale nel reale, ma anche nell'invisibile .
La chiaroveggenza è un potere soprannaturale.
Anche la visione da lontano è un potere sopranaturale.

Gli esseri umani sono dotati di poteri extrasensoriali?
Si, essi non sono veri poteri, ma capacità mentali, del cervello, per esempio l’empatia molto comune è un potere della mente, che mette in collegamento più esseri umani, ed è dettata spesso da simpatia e anche da un collegamento di tipo psichico tra figli e genitori, specialmente tra figlio e madre, ma può alle volte avvenire anche con amici, conoscenti, e per certi soggetti anche tra persone estranee, ma questo è raro.  Ci sono anche capacità o sensorialità del pericolo imminente, ma anche a distanza di poco tempo, simile agli animali che sentono l’avvenire di pericoli. Solo che ci sono soggetti che le manifestano più intensamente ed molti altri proprio non ne sono predisposti.
Per esempio io sono in grado di sentire i campi magnetici specie quelli percorsi da elettricità, infatti le mie mani e piedi percepiscono il flusso elettrico in un cavo elettrico. Altre persone emettono una forte quantità di calore alle mani capace di togliere o alleviare certi problemi, e capace anche di avvertire o sentire o percepire le malattie o lo stato di salute del soggetto, certo non sono cose facilmente comprovate, anzi la scienza per quanto abbia cercato, ma poco o nulla è riuscita ad approdare. Per cui per la scienza queste cose non esistono.  Ci sono soggetti capaci per esempio di vedere al buio maggiormente di altri, ma questo è fattore prettamente fisico, della capacità visiva, che non ha nulla a che vedere con capacità extrasensoriali. Per esempio anche avvertire campi magnetici rientrano in capacità mentali, un eccellente orientamento, simile a quello degli animali.

La telepatia, può essere sia come capacità mentale dell’individuo, che come potere soprannaturale, c'è da fare una distinzione , come capacità, essa ha una forza bassissima di penetrazione negli altri, si riesce mala pensa avvertire vagamente qualcosa, spesso sono più sensazioni di pericolo, paura o alle volte si ripetono le medesime parole nello stesso momento è una forma telepatia latente, la telepatia concreta reale è esercitata da parte di un entità soprannaturale che controlla quella latente e la usa in maniera concreta, oltre le sue possibilità.  Quindi per noi non è reale la capacità.

La psicocinesi ha un doppio aspetto da un lato vi è una certa predisposizione mentale, ma non siamo in grado di manifestarla concretamente, per cui per esercitarla, noi  tutti abbiamo bisogno di entità soprannaturale che la esplichi, tutti noi la possediamo in forma latente, come la telepatia.  Quelli che dicono, che hanno capacità telecinetiche non sono degne di molta attenzione perché se ci sono, sono di modestissima entità. Anche questa non è una capacità di nostro appannaggio.

Possiamo dire in conclusione che Dio ci ha creati in un certo modo, per essere noi stessi più ricettivi verso gli spiriti e questi possano esercitare i loro poteri con facilità mediante le latenti capacità che possediamo. Sempre che noi glielo permettiamo, siamo sempre noi che permettiamo ad un entità positiva o negativa di sfruttare noi stessi. Noi possiamo divenire tramiti del potere soprannaturale. Quindi essendo due i soggetti bene e male, noi possiamo essere presi tanto dall'uno quanto dall'altro.



Per esempio sia Dio che il Maligno possono possedere un corpo, solo che la chiesa identifica e usa due termini differenti, per esprimere lo stesso concetto perchè in effetti avviene esattamente nello stesso modo. quando un essere umano viene preso da uno spirito benigno come un angelo o lo Spirito Santo, etc, esso in quel momento è legato con lo spirito, e lo manifesta in diversi modi, se invece penetra in esso un demone esso fa la stessa cosa, e noi lo definiamo possessione.  Solo che Dio non ama molto manifestare la sua natura mediante poteri di tipo telecinetico, questa è più un attività demoniaca che si mette in mostra per impressionare l'essere umano.