domenica 9 novembre 2014

CAPIRE PRIMA DI AGIRE

NORME PER AIUTARE CHI PENSA DI AVER UN INFESTAZIONE DEMONIACA.

Prima di eseguire un esorcismo o una preghiera di liberazione, conviene sempre , parlare con la persona, e cercare di capire quali possono essere state le cause del suo problema, quindi bisogna entrare un po’ nella sua sfera di intimità diventare amico della persona e cercare di comprenderne i lati oscuri sia del carattere personale che della famiglia, inoltre sarebbe bene fare molte domande anche agli eventuali familiari su svariate cose, sia presenti che del passato, tipo gli antenati, molti problemi non sono attuali, possono essere stati in qualche modo ereditati. Se si può, andare a casa del soggetto fa capire che tipo d persona volte aiutare, vi chiarisce molti aspetti .  Oppure ci possono essere dei problemi comportamentali indotti sia da volontà propria a che indotti da qualche altro soggetto esterno. Solitamente è sempre il soggetto “posseduto, vessato ecc” che accetta la presenza di satana in se, non è mai satana ad entrare liberamente nel soggetto, per cui esiste un punto nella vita del soggetto che esso ha compiuto liberamente qualcosa che ha permesso al demone di penetrare, in esso, può avvenire sia per volontà diretta, conscia o inconscia, o anche per una non volontà diretta ma indotta, da altri fattori esterni, ma solitamente è più frequente una volontà diretta del soggetto stesso … può anche accadere per volontà indotta tipo dalla madre al figlio che deve nascere, alle volte è già posseduto fin dalla nascita. Poi se per caso la possessione o vessazione o altro tipo di infestazione, fosse stata anche indotta da terzi e non direttamente voluta, poi il soggetto viene cmq sia portato, dall’entità stessa ad una accettazione della presenza della stessa in esso, quando questa accettazione è vera e reale diventa impossibile liberare il soggetto, perché esso, desidera rimanere in quella condizione, questo è il caso delle ossessioni. Poi bisogna fare attenzione che il soggetto non abbia turbe patologiche di natura psichica e che possa anche fingere un’infestazione, c’è molta gente che pur di sentirsi partecipi di qualcosa, o di entrare in contatto con gente ed avere amici, pensano di inventarsi problemi che non hanno. Quindi bisogna usare le armi che l’esorcismo mette a disposizione, che sono i sacramentali, acqua, olio, sale, specialmente questi, bisogna che siano benedetti ed esorcizzati da un sacerdote vero, con rito latino.
Si usano così …
Acqua :
può essere offerta alla persona, come se fosse acqua normale da bere, naturalmente non si deve dire che è acqua benedetta, altrimenti può esserci suggestione …  
Gli effetti sui svariati tipi di manifestazioni … consideriamo i tre casi vessazione, possessione, ossessione.
L’ossesso, nemmeno si avvicina all’acqua, ma non si avvicina nemmeno a chi ha in se Cristo!
Il posseduto può comportarsi sia come un ossesso, nel suo caso più grave, che come un soggetto che dopo averla bevuta la sputa subito e grida di sentirsi bruciare cose se gli aveste dato da bere soda caustica, alle volte bestemmia pure.
Ne caso di possessioni lievi potrebbe oltre che sputarla, può dire che fa schifo, che sa di m.
Nel caso di vessazioni gravi o la sputa e perché la sente amara oppure ne ha disgusto.
Mentre nei casi più lievi prova un senso di nausea, alle volte mal di pancia, o mal di testa e tende ad allontanarsi dal luogo dove si trova, senza una ragione logica.
Olio :
Si usa toccando la persona sul dorso della mano, come se si sfiorasse la persona, nel caso di
Ossessione il soggetto fugge sempre … come per l’acqua e non si fa toccare, ma se si toccasse griderebbe a squarcia gola, e potrebbe anche emergere il demone o i demoni che c’è in esso.
Nel caso possessione il tocco oleoso, può avere diversi affetti, di bruciore forte insopportabile, la persona tenterebbe di togliere quel po’ d’olio con qualsiasi cosa, anche facendosi del male … quindi attenzione ..
Se fosse vessazione il soggetto potrebbe sentire forte prurito o fastidio … oppure anche nulla dipende dal tipo di demone che la tormenta.
Sale :
il caso del sale è il più terribile dei tre, perché esso ha un funzione esorcistica notevole … può essere usato in questo modo, oltre che usato per usi domestici normali quali salare le pietanze, si può metterlo dentro al cuscino  dove si dorme o deve ci si siede, oppure sotto al lenzuolo del materasso, può essere messo in auto, in molti luoghi, negli angoli delle stanze, ecc …
L’effetto su i soggetti è vario ma il sale viene percepito in modo potente dai demoni …
L’ossesso se percepisce che in un luogo è presente sale esorcizzato , neppure si avvicina e gira al largo anche di parecchi metri …
Il posseduto può comportarsi come l’ossesso ne casi più gravi, non si siedono mai nelle sedie dove vi sia il sale, non entrano nelle case dove avvertono presenza di Dio, non si avvinano alle persone che hanno una forte fede, o al massimo li attaccano violentemente.
Il caso delle vessazioni è meno marcato alle volte riescono a sedersi e anche a mangiare alimenti, ma poi possono avvertire dolori al ventre, e avere nausea. Ecc
Quindi quanto vi trovate in presenza di questi comportamenti  dopo essere stata sottoposta a questi tre sacramentali non risponde in nessun modo, è molto probabile o il soggetto che finga, o che abbia problemi psichici .
Non c’è nessun demone che sia in grado di resistere a sacramentali benedetti ed esorcizzati nel modo corretto.
Quando un soggetto vi dice che ha avuto cose strane, sottoponetelo a questo trattamento, vedrete subito se dice la verità.  Ci sono persone che dicono di vedere il signore di parlarci, ma dicono anche di avere fortissimi attacchi satanici, fate attenzione che gran parte delle volte è gente che non ha ne l’uno, ne l’altro. Oppure ha solo il maligno, e loro credono di parlare con Dio, quando invece parlano sempre con manifestazioni sataniche.  Oppure in rari casi, può accadere su permissione di Dio, ma sono veramente rari, che la persona ha manifestazioni sia dell’uno che dell’altro, ma anche in questo caso si può sapere se dice la verità come, semplice!
Chi ha in se Dio, e/o satana entrambe le entità svelano la presenza nei soggetti circostanti di peccati, c’è da fare un nota di precisazione, solitamente è satana molto portato a svelare  i peccati pubblicamente del soggetto, questo lo fa per mettere in difficoltà la persona, nei confronti dei presenti. Mentre Dio non agisce così, riproverà sempre e solo a tu per tu con il soggetto senza presenza di altri soggetti.
Inoltre chi ha Dio in se sa bene con chi sta parlando, se chi gli sta innanzi è una persona che ha Dio in se o altro …  il maligno invece percepisce solo se l’anima del soggetto è di Dio o no, non conosce cos sia il futuro del soggetto e alle volte non sa neppure cose sia il soggetto, perché spesso Dio cela alcune cose anche a satana.
Quindi attenzione a chi vi viene a dire io ho doni, e parlo con il Signore e al tempo stesso vi dicono anche che parlano con satana, non credetegli spesso sono cose quasi impossibili  o estremamente rare.
Tutti possono avere attacchi satanici, ma un conto aver un attacco e un conto è parlarci con tanta disinvoltura, come se fosse una cosa giusta e importante.
Poi state molto attenti a coloro che frequentano centri studi, diretti da soggetti che si credono dotati di poteri o doni strani, fate molta attenzione, solitamente questi soggetti sono portati dal maligno.

Notare attentamente il soggetto, che si dice fautore di guarigioni ed altro, guardatelo bene in faccia, cercate di capire che cos’è nella sua vita, ricordate una cosa, gli omosessuali non dispongono di doni di Dio. Sono sempre doni satanici, non tanto perché l’omosessuali non li può avere, ma se l’omosessuali non rimane in grazia di Dio, non fa una sana astinenza sessuale, in lui non c’è Dio , ma satana. Fate molta attenzione … sono soggetti estremamente pericolosi … e spesso si presentano come geniali oratori, grandi imbonitori e dei fenomenali intrattenitori, quasi sempre laureati e/o pseudo scienziati.

Preparazione per chi opera senza essere un esorcista autorizzato dalla chiesa cattolica romana.
Ricordiamoci sempre le parole di Gesù quando richiamano gli apostoli che avevano tentato di impedire ad un estraneo, di fare esorcismi, dato che loro ritenevano come oggi i sacerdoti ritengono di essere gli unici e soli che potevano esercitare l’esorcismo …. Gesù come risponde agli apostoli e ai sacerdoti di oggi e di ogni tempo?
38Giovanni rispose a Gesù dicendo: "Maestro, abbiamo visto uno che scacciava i demoni nel tuo nome e glielo abbiamo vietato, perché non era dei nostri". 39 Ma Gesù disse: "Non glielo proibite, perché non c’è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito dopo possa parlare male di me. 40 Chi non è contro di noi, è per noi. 41 
Ecco Gesù ha sentenziato, non ha espresso un pare che può essere opinabile ha detto e ha espresso il suo comando, che tutti i battezzati in Cristo possono esorcizzare, anche chi non appartiene al gruppo degli apostoli cioè a chi non sta dentro all’ordine sacerdotale, in pratica i laici .
In base alle parole chiare di Gesù, ogni credente può esorcizzare, benedire.
Ricordo che l’operazione dell’esorcizzare, è una preghiera che però sfrutta i sacri nomi di Dio della trinità e vai appellativi, ecc, parole e frasi dell’antico testamento e del nuovo, per ottenere il dominio sui demoni, però usa anche nomi e parola antiche che si rifanno ad un tradizione non cristiana, spesso si usano frasi che sono riportate in antichi testi di esorcismo, o in testi non proprio confacenti alla scrittura.  Ma non è in realtà l’uso di queste frasi qualsiasi esse siano ad esercitare il potere di Dio, è la fede, cioè la fiducia la fedeltà che l’operatore, cioè il cristiano o credente pone verso Dio, Gesù, lo Spirito Santo e la Vergine, ecc. quindi non è l’uso della singola parola che manifesta il potere ma proprio la convinzione, il credo, assoluto che Dio fa nel momento stesso che si chiede, cioè si comanda in nome suo … dopo tutto è Gesù stesso che lo dice, quello che chiederete in nome mio a mio Padre, lo otterrete … quindi quello che vale è l’assoluta ed incrollabile fede, senza nessuna remora, non servono altarini, non servono formule strane, non servono candele e incensieri, non servono neppure paramenti, quello che serve in realtà è una sola e unica cosa una fede incrollabile una fede senza macchia, una fede certa …. come disse Gesù chi ha vera fede può comandare alle cose e agli spiriti, ed essi eseguiranno. Quindi tutto sta nelle certezza, nelle fiducia che Dio fa sempre, nel momento in cui si ha chiesto.
Questo è in realtà il vero segreto del perché l’esorcismo ha effetto, e questo è anche il segreto perché si riescono ottenere le grazie, che poi si trasformano in miracoli. Quando Gesù dice beati voi che non vedendo avete creduto, ci fa comprendere che sta nella certezza la fede, non nell’insicurezza, ecco chi vuole operare non solo contro satana ma anche nel far il bene al mondo, deve ricordarsi che la paura non esiste, che ci vuole certezza, perché si otterrà sempre.
Quindi prima di accingersi ad operare e dato che è molto difficile che un soggetto, sia veramente e psichicamente nelle condizioni per operare senza danno, bisogna prevenire qualsiasi cosa, dato che i demoni hanno vero potere che agisce sia sulla sfera spirituale o eterea che in quella fisica, quindi del corpo del soggetto e fuori di esso. Per evitare che queste cose accadono, l’operatore o esorcista laico deve prepararsi bene , non solo con una santa confessione di tipo retrodatata, ma anche con un periodo si esercizi spirituali, con molte preghiere, rosari, prendendo giornalmente la messa, il corpo di Cristo.  E astenendosi cioè facendo digiuno dal peccato e nutrendosi solo di vegetali, la carne ha delle proprietà negative sul corpo. Ma tutto in modo parco, e anche poco.
Per purificare bene il vostro corpo, dovete bere ogni giorno per tutta la giornata acqua benedetta ed esorcizzata, possibilmente da un sacerdote, in alternativa si può anche fare un esorcismo a questi elementi, però sarebbe decisamente meglio se fosse un sacerdote che esorcizzasse questi elementi acqua, olio e sale, ecc… il nutrirsi durante la giornata di acqua benedetta ed esorcizzata aiuta molto a eliminare tutte le possibili influenze negative dal corpo e rafforza mirabilmente le difese spirituali, ne potrete vedere i risultati quando un posseduto vi passerà vicino vi rimbrotterà dicendovi che siete pieni di spirito santo.
L’azione del bere costantemente acqua santa, ha l funzione di sostituire l’acqua normale contenuta nel vostro corpo con quella esorcizzata e rendere santa ogni vostra cellula, cos’ facendo vi rivestereste di una vera corazza, nessun demone avrà il piacere soggiornare in voi, per cui, sarete realmente protetti.
Questo si fa anche perché come detto è difficile trovare un soggetto con una fede incrollabile perfino tra gli stessi sacerdoti, perché un soggetto così sarebbe santo. Per cui il nutrirsi di acqua benedetta esorcizzata ha proprio lo scopo di rendere il corpo santo, anche se poi non vi è una vera corrispondenza con l’intento che si cerca sempre di essere perfetti.
Altro è l’uso dell’olio dopo il bagno, spalmate il vostro corpo con olio profumato benedetto esorcizzato, deve essere di puro olio di oliva, può contenere anche essenze profumate, potete mettere tutte quelle che volete, ma non l’essenza di mughetto. Preferibile farne uno contenente rose, gigli, iris, incenso, mirra, ed altri fiori o piante profumate. Anche in questo caso l’uso di oli profumati esorcizzati creano una barriera fisica sulla pelle, che svolge lo stesso ruolo dell’acqua.  
Il sale esorcizzato invece va usato per condire le pietanze, sia cotte che crude.
Attenzione però, se l’uso di questi sacramentali è eccessivo c’è il rischio serio di cadere nella superstizione, quindi prudenza, e soprattutto gestite i sacramentali con grande devozione e non come oggetti di superstizione ….

C’è chi porta del sale anche in piccoli sacchettini, da portarsi appresso, io ricordo che un esorcista sacerdote che conoscevo lo faceva , forse gli servivano anche per esorcizzare le persone.  Però fate attenzione perché l’uso del sale è anche nella magia, quindi attenzione … non prendete mai del sale da nessuno, se non quello acquistato da voi stessi al supermercato … non vi fidate di nessuno, portate voi a benedire il vostro sale.