lunedì 17 novembre 2014

Tre giorni di buio!

Tre giorni di buio!


Moltissima gente mi chiede se a dicembre avverranno i tre giorni di buio ….
Posso dire con sicurezza che a dicembre non ci saranno i tre giorni di buoi, è un evento che non accadrà ora, ma accadrà dopo l’avvento dell’anticristo …. Quindi ce ne vuole ancora …

Lo si capisce anche dalla descrizione che si fa di questi tre giorni … la cosa fondamentale è che solo le candele benedette arderanno, perché solo?  
Evidentemente le candele normali potrebbero spegnersi per la presenza di entità maligne, mentre quelle benedette no!

 A me il signore disse, “di non guardare fuori”  quando ci saranno questi tre giorni, tutti i demoni saranno sulla terra in forma visibile e ci sarà lo scontro terribile tra le potenze dei cieli e quelle demoniache …. 
Quindi è vietato all’uomo guardare!   

Tutto questo non può avvenire ora, è troppo presto.

Poi questo pensiero che si fa girare per la rete, ha lo scopo di terrorizzare la popolazione, ma soprattutto di spingere la stessa a approvvigionarsi di ogni bene, si vuole indurre la popolazione a far razie di beni alimentari e quant’altro, quindi dietro allo spargimento di questo pensiero ci sono ben altri soggetti … non cattolici.
Caso mai potrebbero avvenire interruzioni dell’energia elettrica, causa eventi solari, come le perturbazioni di plasma magnetico provenienti dal sole queste possono causare un interruzione prolungata dell’energia, e quindi causare non pochi problemi, che potrebbero durare molto di più o di meno dei 3 giorni di buio delle profezie.

I problemi generati da questi due fenomeni diversi sono diversi, tra loro:
  1. 1.   I tre giorni di buio profetici: generano  angoscia, di un entità notevole addirittura dell’ordine del suicidio, saranno accompagnati da un terremoto devastante su tutto il pianeta, ci sarà l’oscuramento solare, e quindi freddo tremendo, per ragioni che ho già descritto di alcune profezie..


  1. 2.    I giorni di interruzione energetica da attività solare, producono effetti a lungo o breve termine, su svariati meccanismi sia si natura biologica, che elettronica, che ambientale, primo si avrà l’interruzione della fornitura elettrica su ampie zone del  pianeta, specie nei paesi molto sviluppati, dove l’elettricità la fa da padrone, senza la quale non si muove nemmeno una foglia … poi tutti i sistemi correlati e legati ad essa, quindi niente più riscaldamento, niente più carburanti, forse chi ha il fotovoltaico potrebbe sfruttare l’energia. Ma immaginate tutto l’indotto dei mercati alimentari , di qualsiasi altra merce bloccato. Senza la corrente elettrica non si fa nulla di nulla …


Paragonare di due eventi non si può perché sono di natura diversa, anche se potrebbero produrre effetti anche simili per certi versi, ma il primo genererà un numero immenso di morti causa suicidi di massa, indotti sia dal terrore dalla vista di demoni, che dal terrore di quanto avverrà. Altri moriranno per via dei sismi, altri per il freddo enorme che si sarà.  Quindi alla fin fine il numero di abitanti che rimangono vivi, sono pochi in definitiva …


Mentre nel secondo morti non dovrebbero essercene, se non proprio qualche caso di isteria collettiva che avviene sempre, non ci puoi fare nulla, ma in linea di massima morti non ce ne dovrebbero essere, invece potrebbero avvenire morti in forma indiretta causa l’interruzione di servizi e il freddo che se avviene di inverno, il rischio di morti per assideramento ci saranno sicuramente, oltre che gli ospedali che non funzioneranno più, quindi anche lì altri morti sicuri. 
Però non certamente è come il primo … sicuramente però ci saranno razie, soprusi, omicidi, gente che si vendicherà, regolazione di conti, ecc, e certamente i governi dichiareranno lo stato di emergenza con il coprifuoco ecc. il cibo, acqua sarà razionato nelle città, e molto probabilmente verrà data una tessera per poter comperare cibo, posso pensare in questo frangente qualche furbetto possa imporre un certo marchietto-chip … niente di più facile per imporre un controllo diretto sulla popolazione …

Però ritengo che oggi giorno esista  la tecnologia capace anche d’interrompere tutti i sistemi elettromagnetici su larga scala a distanza,