venerdì 15 aprile 2016

Se il Clero e il Cristiano non combatte soccomberà!

Il Clero di Cristo Dio, se non si oppone con tenacità soccomberà!

Il clero che segue tenacemente Cristo e la Vera parola, il Verbo Santo di Dio, senza modifiche alcune, non riuscirà a convincere Francesco a cambiare direttiva, perché Egli ha in mente un suo piano nuovo per portare una visione diversa più ampia della chiesa, Egli crede e vuole e si battete come un leone, per ottenere una chiesa più libera meno oppressa e oppressiva verso altre fedi e religioni, distaccata della volontà rigida della Legge di Dio presa alla lettera come gli scrutatori della lettera fanno, essi seguono con timore la vera parola di Dio, come Cristo aveva comandato mediante gli Apostoli, stravolta un po per volta dai servi di satana. Egli non ascolterà nessuno, ha un suo obbiettivo condurre il restante della chiesa ribelle alle sue direttive ed imposizioni, nelle sue acque apparentemente calme, dove i vapori soporiferi faranno dormire tutti.
Abbiamo visto fin ora, un vescovo che non ama farsi chiamare pontefice solo per far credere di essere un l'umile agnello immolato, per la causa sua e dei suoi fratelli. Pare portare gioia ed invece dispensa dolore, tra i credenti in Cristo che ogni giorno sempre più vedono disgregarsi la chiesa sotto un lento ed inesorabile stillicidio, fatto con abile astuzia e grandissima intelligenza, da vero esperto in comunicazione di massa. Le masse che lo seguono, lo applaudono, non l'avrebbero mai fatto con il suoi predecessori, ora però con Francesco I° tutto è cambiato egli li ha affascinati, come stregati, con il suo tocco populista, che accetta tutti come fratelli delle medesima causa, basta andare d'amore d'accordo che tutte le fedi vanno bene, il peccato è sempre più soft, si arriverà che nulla sarà più peccato; la chiesa è già divisa sia al suo interno che al suo esterno, ma i veri Credenti tengono duro ancora, nella speranza che tutto possa tornare all'origine, ma ahimè le profezie non sono state date per nulla. Nessun essere umano chiede che esse vengano annullate, tutti anche i credenti in Cristo, pare che desiderino che quanto profetato si avveri, come una sorta arresa generale, come se non si volesse più soffrire, ma in realtà si chiedesse silenziosamente di morire tutti, perché è quello che alle fine avverrà. Tutti in attesa, di un evento che possa mostrare all'uomo dove e come il mondo ci porterà, ma temo che sarà un attesa lunga ancora, certo ci saranno come sempre le tragedie, le lotte, le guerre, il sangue, e le natura si ribella, ma presto arriverà anche quello che tutti attendono, ma pochi combattono. Come ho sempre detto la fine arriverà quando il mondo sarà tutto preso da satana, allora quando anche i veri santi, saranno anch'essi sotto prova, arriverà all'improvviso la fine. Quello che viene dopo, sarà un periodo di transizione doloroso, e faticoso, che molti non saranno in grado di sopportare, molti giovani ed anziani non tutti potranno sopravvivere, anche se molto del vecchio ci sarà ancora come supporto per un minimo sostentamento, solo quando la generazione rimasta viva dopo tutte le sofferenze passate si sarà estinta, perché questa porterà con se dolori e pensieri del vecchio mondo, anche se quello nuovo sarà rinnovato, allora inizierà la nuova era di pace, le genti verranno radunate suoi monti, e di lì un po alla volta mandate in giro per il mondo come messaggeri. Altri profeti sorgeranno, e pian piano la chiesa rinascerà, ma non più dalla sue ceneri, ma sarà rigenerata in toto e troverà casa nel granaio d'Europa. Una sola chiesa e mai più tante diverse. Ma come tutte le cose belle prima o poi terminano su questa terra. Ma questa è un altra storia che a noi non compete.


Preghiamo per coloro che non vogliono convertirsi a Cristo, perché i credenti pensano solo a se stessi e ben poco al prossimo!