lunedì 11 aprile 2016

Profezia Ragno Nero avverata nel 2013

Scusate, ieri sera per la fretta ho fatto un errore ingannato dalla data posta nel documento riferita al 2016, non so chi l'ha posta, può succedere anche a me di sbagliare se faccio tutto troppo in fretta, ho corretto tutto... ma cambia anche tutto...



La seguente profezia del ragno Nero è secondo me è iniziata nell'anno 2013  e non ancora conclusa.

Il mio ragionare non vede solo questa profezia, ma è legato anche alla conoscenza di altre profezie che parlano di questo argomento, per cui metto in relazione.


Dal ragno nero:

Questa profezia secondo me, non riguarda il tempo di un solo anno ma di una serie di anni.
Essendo questa profezia un po particolare, potrebbe aver in se due sensi, quello che qui espongo e quello tra parenti, ma visto com'è strutturata e visti almeno tre soggetti precisi, sono più propensao a pensare alla versione del 2013 che del 2017. 

......................................................................

Questo è quello che ha scritto un Monaco Cistercense.
Non so chi sia nello specifico il monaco, ma questo è quello che ho reperito.

Vediamo di fare una chiara interpretazione...oramai sapete come procedo...

l'intera profezia la lascio sul fondo, per leggervela tutta d'un fiato...

(1) Il lupo porterà sulla schiena il segno del sole.


Il lupo animale della notte, solitamente predatore, scuro di pelliccia, aggressore e sterminatore di greggi, questo è da sempre stato il suo caratteristico emblema.
Cosa intende dire per lupo, intende una persona che ha le caratteristiche predatorie, aggressivo, lunatico, che si muove silenzioso nella notte, come un lupo che ghermisce., il fatto che ha pelliccia solitamente quasi nera, indica a che ordine appartiene, una persona che veste di nero.
Il sole, inteso come stella, ma anche come elemento legato a Cristo. Però il sole nell'antichità ha un ruolo diverso da quello di Cristo, è sempre stato un elemento di culti pagani, qui si parla di segno, non del sole, che è diverso. Scrivendo il segno del sole, non indica il sole, come stella, ma semmai qualcosa che assomiglia al sole, ma che sole non è. Quindi non è il sole del Cristo, ma un simulazione del sole.
Perché porta sulla schiena il segno del sole, è intenso come rito solare, praticato sia anticamente legato a dei solari, di stampo egizio come fu Horus il dio del sole, ed Iside o ISIS e da alcune sette, tra cui la massoneria, gli illuminati, e ripreso da alcuni ordini religiosi, che usano questo stesso simbolo per indicare i loro appartenenti, come è l'ordine dei gesuiti, come si vede nelle immagine sottostanti, Ignazio da Loyola era il suo fondatore ha come simbolo proprio il disco solare. Quindi quando dice porta sulla schiena il simbolo o segno del sole, indica che sti sta parlando non di un soggetto qualsiasi, ma di un gesuita, che porta il segno sulla schiena indicando che deve essere il capo di questi.
Quindi il lupo con il segno solare è un gesuita. Ma perché dice porta, sta indicare non solo che lo porta appeso a se sulla schiena, ma che e sarà il suo mentore, cioè colui che espanderà questo culto, questo rito del sole, legato al culto egizio.


Il pascolo dei lupi e degli agnelli
questa frase “il pascolo “ perché definisce pascolo al singolare?
dei lupi e degli agnelli”
indica che non si tratta di tanti pascoli, ma di un pascolo per il lupo, dove i lupi troveranno nutrimento, cioè i lupi hanno il loro ovile composto da molti agnelli, dal quale potranno mangiare i loro agnelli questo sta dicendo la frase, ecco perché dice al singolare “Il pascolo” cioè il loro cibo. In pratica, i lupi mangeranno gli agnelli, che essi stessi pascolano.
Questa frase è metaforica è sta ad indicare, i lupi dello stesso branco, prima addolciranno gli agnelli che sono i cristiani, cioè li porteranno su una strada che non è quella di Cristo, fanno credere ai Cristiani che è Cristo, ma non è così e poi quando gli agnelli saranno pronti, li sbraneranno.

Andiamo avanti:
Nella terra dove il grano produce due spighe e dove la rondine ha fissa dimora, vedrete pascolare pacificamente il lupo assieme con l’agnello.


Cosa significa questa affermazione....Nella terra dove il grano produce due spighe e dove la rondine ha fissa dimora, vedrete pascolare pacificamente il lupo assieme con l’agnello.

La terra dove il grano produce due spighe.... può indicare o due raccolti o un tipo di grano con due spighe sullo stesso stelo.


Sicuramente chi ha ricevuto la profezia visti i tempi, non conosceva il grano veramente ed è facile che lo chiamasse grano, per quanto non lo fosse, per cui credo che questo non sia vero grano, ma qualcosa che assomigli, ed infatti ho ragione, è un tipo di segale chiamata segale di S.Giovanni (Distachyon Secale) che ha sullo stesso stelo due spighe. Veniva coltiva in tutta Europa, resiste molto bene al freddo anche estremo per altro a quel tempo il grano di frumento era solo per i nobili, la segale invece la coltivano anche i poveri, quindi era il così detto pane nero. Ora nel nostro tempo bisogna capire dove oggi la segale è coltivata, visto che la sua coltivazione non è così usata come un tempo, oggi c'è il grano, quindi questo fa capire che deve essere una zona precisa. Intanto è un cereale da montagna e quindi si devono escludere le zone calde, niente Egitto, ok... ma allora c'è un problema con la rondine.. Pare da ricerche che la segale sia originaria dell'Asia minore, però per quello che a noi interessa è capire oggi, dove può essere collocata, da ricerche pare si coltivi ancora in queste nazioni in tutto il nord Europa (germania, norvegia, ecc), America, Giappone, Canada. Mentre il resto è coltivato a frumento, nei climi temperati, come l'Italia, però dice che anche in montagna da noi si coltiva, il problema è che l'area è molto vasta, non c'è collocazione precisa. 

E dove la rondine ha fissa dimora, deve può essere? quasi tutte le rondini sono migratorie, solo un tipo di rondine che vive in quasi tutta europa può essere stanziale, ma anche no, è la rondine Montana. Qui dare una collocazione non è facile, visto che questa rondine vive un po ovunque nelle zone temperate-fredde.


Rondine montana (Ptyonoprogne rupestris)


E' una rondine tipica e stanziale in Spagna, Portogallo ed Europa meridionale in genere; quelle che nidificano in Italia nelle zone alpine migrano a sud nella stagione fredda, mentre quelle delle zone dei grandi laghi prealpini vi si fermano anche d'inverno.



Ora abbiamo la segale che si coltiva nelle aree fredde, e la rondine montana solo nei terrori a clima freddo, ma non troppo. potrebbe essere che sia un paese europeo freddo, non di certo l'italia centro-sud. Potrebbe essere qualche nazione del nord Europa, dalle Alpi in su forse fino in Germania. 

Perché se fosse la rondine rossiccia, ma la coltivazione della segale non corrisponde eppure è solo quella che produce due spighe su uno stesso stelo, non il frumento, quindi non è la rondine rossiccia è quella montana, non è Roma come qualcuno dice.



Nella terra dove il grano produce due spighe e dove la rondine ha fissa dimora, vedrete pascolare pacificamente il lupo assieme con l’agnello.


Vedrete pascolare pacificamente il lupo assieme con l’agnello.”
Cosa significa questo passo, perché il lupo deve stare con l'agnello?
Parrebbe riferirsi ad un luogo pacifico come il paradiso dove un lupo e un agnello possono stare assieme, ma questo rifermento non riguarda nel contesto il paradiso, ma ha un altro senso.
Di che lupo e di che agnello sta parlando il passo? Non certo è l'agnello di Dio.

Ma che allora chi è l'agnello a cui si riferisce?

Penso che riferisca agli allevamenti di ovini ai quali viene messo un cane pastore che è simile ad un lupo che bada alle greggi. E nel nord Italia e europa ci sono diversi greggi che hanno grandi pascoli verdeggianti freschi. Per questo dice il lupo(cane pastore) e l'agnello staranno assieme.

Infatti il termine pascolare indica che l'uno porta l'altro al pascolo, non che il lupo pascoli, perché è carnivoro.
Ma fa capire un analogia, il lupo tiene l'ovile e porta l'agnello e tutto il gregge al pascolo
Quindi l'uomo vedrà che il lupo(cane) e agnello(pecora) stanno assieme.

Ma questo fa capire un altra cosa, che il lupo è il soggetto in questo caso dominante, che domina l'agnello, inteso come colui che è debole, perché un agnello è un cucciolo di pecora, e non ha forza, come un montone, per difendersi dal lupo o cane lupo=cane pastore, per cui l'agnello viene portato dal cane pastore=lupo. 

Questa è un analogia per indicare un altra cosa, che il lupo o colui che lo rappresenta porta il gregge delle pecore o degli agnelli dove lui vuole. 
Ma parla di Agnello, cioè di un solo soggetto. 
Inoltre usa il termine porta, cioè portare, indica che fa da apri strada, cioè preanuncia la venuta di questo agnello e lo sostiene, lo sprona, lo porta con se, perché essendo il suo agnello, esso lo protegge. Il lupo protegge l'agnello.

Ma ha anche un altro senso, in seno al paese dove si trova.
Indica che questo lupo, condurrà un agnello e da questo paese uscirà.


Ora vediamo chi è questo agnello?

L’agnello porterà sulla schiena il segno della notte.

Di che agnello parla?

Qui c'è da fare un po di distinzione, parla sopra degli agnelli, ma quelli non sono l'agnello a cui si riferisce, nella seconda parte, sono due soggetti diversi, infatti li chiama agnelli, non agnello.

Gli agnelli sono quelli che vanno al macello per dar nutrimenti ai lupi... cioè i cristiani=agnelli.

L'agnello singolo, è un soggetto che nulla ha a che fare con gli agnelli, sono diversi.

Questo agnello è speciale porta come il lupo sulla schiena il simbolo o segno della notte che generalmente si pensa essere rappresentato dal simbolo lunare. Ma sarà veramente così,? 
Vediamo nell'antico Egitto il simbolo legato al culto misterico della notte era l'occhio di Ra. 
Qui è molto probabile che sarà uno che porta sul suo manto, il simbolo degli illuminati che è l'occhio famoso onniveggente. Ma secondo me per non rivelarsi subito sicuramente userà un astuzia, e sarà nascosto questo segno dal simbolo del pesce che assomiglia all'occhio.

Non sottovaluterai nemmeno il simbolo della luna, ma essendo che è troppo legato al concetto di Islam temo che non sia.

Quindi questo agnello non è l'agnello divino, ma è il suo contrario è l'Anticristo!

Quindi questo sarà il segno che questo soggetto l'Anticristo, che si presenterà come un agnello, cioè farà la parte del mite, del buono, del santo, etc, sarà protetto dal lupo con il simbolo del sole raggiante.

Ora che ci penso esiste un altra profezia famosa che parla di come l'anticristo uscirà allo scoperto, esso prima si mostrerà per breve tempo, po ritornerà subito nascosto in attesa del momento. 

Fin qui questa profezia è poco esoterica, dire più agreste.

Vediamo adesso cosa dice la profezia:
Alla quarta luna il pascolo verrà coperto dalle acque.
Alla “ cioè al passaggio della quarta luna.... avverrà in quel momento, come dire in quel tempo. 

Quarta luna 
potrebbero essere le 4 lune di un mese, come anche le quattro lune fino al mese aprile-maggio,  se non fosse il 2013. 

Se invece fosse nel 2017 abbiamo 4 eclissi. 

Quest'anno non ci sono 4 eclissi, e se non accade nulla nel mese di aprile-maggio...vedremo.


il pascolo potrebbero essere le pianure, o riferito al cibo dei lupi, oppure come nutrimento per i cristiani. Ma il termine pascolo può aver altri sensi.

Ma potrebbe pure essere intenso come impedimento di fare qualcosa, verrà coperto dalle acque, il fatto che usi il termine coprire mi può far pensare sia ad un inondazione che anche in senso figurativo, come una sorta di protezione, come un impedimento. 


Una montagna di ghiaccio sposerà il sole. Chiaro rifermento ad una cometa. Sposerà il sole indica proprio che ci cadde dentro 19-20 agosto del 2013 una cometa è precipitata sul sole. 
Sempre che sia Ghiaccio!! Ma non si possono cambiare i termini di una profezia, cambierebbe tutto.
(Certo che se dovesse impattare una cometa o meteorite, sicuramente le pianure andrebbero sotto, dipende dove..)  

(questo evento non è in previsione, a meno che non sia un evento straordinario imprevedibile che nessuno ha visto... potrebbe essere non possiamo escluderlo ... )

cometa caduta nel sole nel 2013 Ison:

(Sembra che forse il 20 aprile del 2017 torni a farsi rivedere la cometa 103P / Hartley2) non credo che questa collida con il sole. Invece pare che potrebbe passare un meteorite di circa 40mt di diametro, ma dicono che non ci sarebbero grossi pericoli,  anche se passa ad una distanza sotto ai 100000 km dalla terra! Sarebbe un po vicino, vedremo. 


E i tempi saranno mutati. Indica che gli eventi precedetti agli uomini saranno cambiati, cioè tutte le profezie verranno spostate per cui nessuno saprà più quando queste avverranno.

La valle diventerà deserto. Cambiamenti climatici, a nord del mondo questo indica, mancanza di cibo per i paesi ricchi. 

E il deserto diventerà una verde valle. Sempre per i cambiamenti climatici, il deserto cambierà la sua destinazione, e tornerà come era anticamente. (queste indicazioni  potrebbero andar bene anche con una collisione meteorica e un inclinazione degli assi terrestri)

Qui qualcuno mi ha contestato dicendomi che quest'anno ci sarebbe stata la fioritura di un deserto particolare, ho risposto che è normale che questo avvenga, anche perchè ogni tot di tempo con precise condizioni climatiche il deserto fiorisce, oltretutto per far fiorire un deserto ci devono essere già i semi sparsi sul suolo o sotto di esso ci devono essere le piante in stato quiescente che attendono l'acqua, senza queste due condizioni non fiorisce nulla. Ma il testo qui sopra non parla id fioritura del deserto ma che tornerà verde, indica trasformazione climatica, non momentanea e per effettuare questo secondo me servono condizioni climatiche strane, o un impatto meteoritico che sposti gli assi... oltretutto questa parte non può essere già avvenuta visto che questo mutamento delle condizioni così drastiche di un deserto non sono ancora avvenute. 

il deserto della morte fiorito e  il deserto di Acatama in Cile non è un fenomeno soprannaturale ma reale anche se raro... per aver fiorito in questo modo come si vede, le piante devo essere già presenti sotto il suolo... credo che la profezia non parli di questi fenomeni naturali, ma di altro. 
Oltretutto parla di Valle verde, e le condizioni per far divenire un deserto una valle sono diverse, cioè ci vogliono le montagne, se no le valli non esistono, si formano le pianure semmai.


Sarà allora che il lupo e l’agnello cambieranno segno.
Compare il simbolo nascosto . Non ci siamo ancora, ma potremo essere vicini.

Molti si confonderanno.
Confusione generale all'interno della chiesa, portata dal lupo e dall'agnello, già in essa. Parla di un'azione subdola che ha portato la chiesa ad una decisione mortale per essa. Il clero ormai preda del lupo, non capirà più dove stare, saranno presi alla sbando, in una generale confusione. Molti faranno confusione e quindi si porteranno dalla parte sbagliata.


E l’ultimo Pietro della foresta dei marmi benedirà il lupo, scambiandolo per agnello.

Il fatto di dire l'ultimo Pietro e il lupo e l'agnello indica precisamente che ci troviamo difronte a tre pontefici non a due... l'agnello non è lo stesso soggetto dell'Ultimo Pietro, sono due figure diverse. 
Questo significa che il lupo farà la stessa cosa che ha fatto l'ultimo Pietro, si dimetterà lasciando spazio all'agnello che solo bisogno di essere eletto, ed infatti da altre profezie è così. Solo che l'ultimo Pietro si è dimesso perchè è stato ingannato e le sue dimissioni non sono valide, visto che in questa profezia lo chiama l'Ultimo Pietro questo fa capire, che il Pontefice dimissionario, non è stato accettato da Dio nella sua retrocessione. Per cui rimane Papa a tutti gli effetti e il Lupo lo sa bene. Non si sa se la cosa sia avvenuta ufficialmente o ufficiosamente cioè di nascosto...il mostrarsi non è detto che sia al popolo, ma solo a qualcuno della chiesa.  Perché tutto questo discorso non è rivolto verso il popolo in senso generale, ma specifico della chiesa. Anche perchè pensandoci bene se uscisse ora un anticristo il mondo potrebbe reagire ancora male, per cui penso che se c'è ed ha già il suo ruolo, non è visibile. Ma sono la mia opinione che secondo è ancora un po presto, però posso sbagliare.


Quando avverrà questo evento? 

Analizziamo bene parola per parola...

E l'ultimo Pietro della foresta dei Marmi.
Della foresta... “della” indica provenienza che sta in quel luogo, che appartiene a quel luogo.

Dice foresta di marmi, non usa il termine marmo, ma marmi, che sta ad indicare non il marmo, comunemente considerato, ma le sculture in marmo, quindi di marmi. Una foresta piena di sculture di marmo, e anche strutture in marmo, come un colonnato, la facciata ecc, indica anche con marmi, pietre. quindi si parla precisamente di S. Pietro cioè del Vaticano., ma può indicare più estesamente anche Roma, ma basta indicare il Vaticano che più che sufficiente. 

Quindi chi può essere l'ultimo Pietro? 
Secondo me è Benedetto XVI, ci sta giusto dentro. Non è che ce l'ho con Benedetto XVI anzi, ma ci sta giusto dentro, alla profezia e non vedo all'orizzonte nessun altro pontefice, che sia contemporaneo a chi porta sul dorso il simbolo del sole raggiante e che sta paralizzando la chiesa.


Sua Santità BXVI viene e sta in Vaticano, cioè ci soggiorna, ci vive, "viene dalla foresta dei marmi."

E dice che si confonderà e scambierà il lupo per un agnello.  Questo significa che quando è accaduto questo, esso era già stato, spodestato. Quindi potrebbe essere già avvenuto ma anche no.

Come può un pontefice confondersi, questo può avvenire per due ragioni, o la persona è in tarda età per cui può confondere, oppure crede che l'altro a lui proposto sia una brava persona, quindi la confusione potrebbe essere indotta da un inganno.

Questo passo fa capire che questo Pietro, è il legittimo pontefice e che il lupo non lo è, ma questo Pietro darà il consenso e consegnerà al lupo il suo potere. ( è già avvenuto)
Fa capire anche che questo Pietro benedice questo (Lupo travestito da agnello).
In questo frangente questo Pietro è vivo, assieme all'agnello e al lupo, quindi anche l'agnello è protetto. dal Lupo, non è detto che risieda in vaticano.

E questo il tempo in cui l’uomo compirà finalmente delle cose utili.
Intende dire che l'uomo farà qualcosa di buono finalmente, per se stesso e per il mondo. 
Ma il fatto di dire è questo il tempo parrebbe che questo tempo sia più lungo di anno. 

Germoglierà la spiga dove trionfava la pestilenza. Germoglierà la spiga dove cantava la cicala.
intende dire che verrà portata la fede, nei paesi dove ci sono malattie e dove cantava la cicala. 
e anche che l'uomo tornerà alla terra, perché altro non potrà fare, e le terre insane saranno sanificate.

Pochi uomini dimostreranno di conoscere la legge.
Intende dire che dopo il 2013 in poi, saranno pochi coloro che praticheranno la legge, del Signore,  pochi intende dire che probabilmente la chiesa non conoscerà più il vero senso profondo della legge del Signore, e non la praticano, per la grande confusione che deriverà” e pochi dimostreranno di conoscere la legge”. Dimostrare significa dar prova di conoscere la legge di Dio, cioè saper interpretare le parole di Cristo, pochi conosceranno il senso profondo della legge di Dio.

A causa del fatto che pochi conosco bene e interpretano giusto la parola del Signore, questa “La legge” verrà mutata, cioè la legge del Signore subirà tre mutazioni, cambiamenti, vediamo sotto:

E la legge sarà posta su un bastone, sormontato dalla testa di un toro.

Il bastone è inteso come elemento di comando, ma anche nella tradizione biblica c'è il bastone di Mosè che era quello che Dio diede per governare gli elementi, attraverso il quale si esprimeva la legge di Dio, esso è anche inteso come pastorale.

Le stelle verranno cambiate.  
Stelle non sono quelle del cielo, indicano uno stemma, una bandiera europea riferita agli stati membri.
In questi tre periodi dice che le stelle saranno cambiate e anche i simboli, beh ovvio.
Anche in apocalisse, parla di stelle in un cielo, si tratta del clero, quindi penso si riferisca sempre a quello, ci sarà un cambiamento di direzione nelle chiesa. 

E anche il bastone verrà cambiato perché al posto della testa del toro
verrà collocata la testa del caprone e poi del cavallo.
Questi tre bastoni indicano il rovesciamento della legge, perché se il bastone è la legge, porre un elemento animale su di esso indica rovesciamento della legge e sua trasformazione, quindi la legge di Cristo, verrà mutata e avverrà in tre volte, prima sotto il segno del toro, e poi del ariete poi del cavallo, inteso come forze demoniache.
Potrebbero essere tre simboli di tipo esoterico, legati al culto egizio o massonico.
Potrebbe indicare tre periodi forse tre anni.
Segnati da questi elementi, toro, caprone e cavallo.
Toro, caprone, cavallo.
La divinità egizia Api è il toro
La divinità egizia Khnum è un ariete=caprone
La divinità egizia di Seth sembra un cavallo e spesso è raffigurato come Baal
Questi sono simboli certamente massonici. Vi arrangiate a capire cosa sono..e cosa significano.

Guardatevi dalla mano inanellata. Dovete far attenzione di non ricevere una benedizione da chi porta nella mano diversi anelli probabilmente particolari, con simboli satanici, egizi, massonici. 
Ma sopratutto con più di un anello.

Benedice, ma nel suo gesto c’è la maledizione.
Sembra benedire, ma non è una benedizione ma una maledizione. Questo significa che non fa il segno della croce o lo fa strano. Nel gesto c'è la maledizione indica che il gesto è indicante proprio una maledizione... vediamo di capire quale può essere questo segno che maledice....

Il segno generalmente per benedire, è a mano aperta o tutte le dita chiuse, oppure sormontando l'indice con il medio, e avvicinando l'anulare con il mignolo, se si riesce, che indica Trinità.




Invece i simboli massonici satanici:

Il simbolo marrano che sono le dita centrali cioè il medio attaccato all'anulare e il mignolo e l''indice lontani, se si benedice con la mano posta così questa è una maledizione.









Il simbolo detto dell'ok o dell'occhio fatto tenendo l'indice sopra al pollice, per formare un cerchio o quasi, se si benedice con i la mano posta così o simile questa è una maledizione.







Il simbolo della V
Segno di vittoria verso l'alto è un simbolo esoterico se si vede fare la benedizione con questo genere di simbolo essa è una maledizione.







Simbolo delle corna
Altro simbolo quello delle corna però con le dita medio e anulare con il pollice a formare la testa di una capra. Oppure senza pollice dove questo rimane aperto, sono tutti simboli massonici.






Anche questi sono simboli massonici scambiati per simboli della pace



è lo stesso simbolo che sia disegnato o fatto con la mano, ma ha lo stesso significato.







Guardatevi dalle ultime lune di questo tempo bizzarro, perché porteranno mutamenti strani.
Il tempo bizzarro indica che sia d'inverno che d'estate potrebbe esserci o caldo o freddo fuori periodo, infatti noi stiamo vivendo un tempo bizzarro.
Le ultime lune, bisogna star attenti a queste, influenzeranno negativamente il mondo, potrebbe riferirsi alle lune di fine anno.


Nel cuore della vecchia terra si parla la lingua delle catacombe.
La vecchia terra è il rito antico della chiesa dei primi cristiani, che si nascondevano nelle catacombe, o in luoghi remoti, quindi nel suo centro nevralgico si cela qualcosa. 
Si parla la lingua riferito al latino.
(Però se per caso fosse inteso come evento catastrofico le catacombe potrebbero essere dei bunker)


Ma pochi riescono a intendersi.
Indica che non tutti conoscono la lingua, cioè il latino.


E di questa confusione approfitterà un uomo giovane.
Il termine approfittare è espresso in senso negativo quindi l'uomo giovane è l'anticristo.
Questa confusione che si è creata anche nella religione antica riferita al culto in latino.


Molti seminatori rimarranno attoniti, con il braccio alzato, nel vedere passare il nuovo Cesare.
Seminatori sta ad indicare non agricoltori ma coloro che portano la parola di Dio, quindi sacerdoti.
Dice rimarranno attoniti cioè colpiti, sbalorditi, senza parole, ma non sapendo e capendo bene la situazione alzeranno il braccio come si faceva nell'antica Roma quando passava l'imperatore o come si faceva sotto il periodo fascista e nazista , in segno di riconoscimento.

Perché parla della catacombe perché evidentemente questo Cesare uscirà da lì cioè dall'oscurità, o dalla sua tana dove si era nascosto, e ciò sta intendere dalla parte migliore della fede, questa ovviamente è una mossa astuta, proprio per ingannare meglio coloro che sono i cristiani più fedeli, ecco perché in apocalisse dice, fin a far cadere in errore anche gli eletti, perché questi si trovano da questa parte, nel rito antico, custodito dalla chiesa primitiva.

Dopo la scomparsa della cometa il lupo e l'agnello sembrano spariti, momentaneamente, compare poi più avanti in mezzo al popolo delle catacombe un cesare ….quindi l”'agnello” si mostra ancora.

Fa capire che l'anticristo sarà uno che si nasconderà tra coloro che sono contro lo stesso lupo e agnello. In effetti questo è anche logico, se uno vuole conquistare la fiducia di un popolo avverso al male, si mescola con questo fingendosi bene, quindi apparirà come ho sempre detto come un santo, quindi lascerà tutti interdetti.

 "il nuovo Cesare." si intende anche che verrà creato un nuovo Impero romano, simile a quello decaduto, e quindi ci sarà un imperatore. 


In sintesi abbiamo che i lupi divoratori di agnelli, eserciteranno il loro potere su l'ultimo Pietro, mentre  il lupo fa pressione perchè esso venga eletto al posto del pontefice, con il suo avvallo, assieme a lupo c'è un agnello che questo protegge probabilmente nascostamente. dopo che la cometa si scontra con il sole, questo agnello scompare per poi riapparire tra le file di coloro che praticano il culto antico in latino. comunque dice che è giovane.

..................................
Se non ci fosse stata la cometa come aiuto, alla decifrazione della profezia sarebbe stato difficile dire di quale Pietro si tratta. Ma BXVI non ha alcun elemento per dire l'opposto, anche perché Egli ha benedetto il suo successore imposto dai Lupi che egli stesso disse di essere circondato, e che temeva per se stesso, vede Sua Santità la traduzione corrisponde anche alla sue parole.



Dato che sono profezie bisogna prenderle con le pinze!!!! 



Intera profezia:


(1) Il lupo porterà sulla schiena il segno del sole.
2016 - Il pascolo dei lupi e degli agnelli
Nella terra dove il grano produce due spighe e dove la rondine ha fissa dimora, vedrete pascolare pacificamente il lupo assieme con l’agnello.
(1) Il lupo porterà sulla schiena il segno del sole.
L’agnello porterà sulla schiena il segno della notte.
Alla quarta luna il pascolo verrà coperto dalle acque.
Una montagna di ghiaccio sposerà il sole. E i tempi saranno mutati.
La valle diventerà deserto.
E il deserto diventerà una verde valle.
Sarà allora che il lupo e l’agnello cambieranno segno.
Molti si confonderanno.
E l’ultimo Pietro della foresta dei marmi benedirà il lupo, scambiandolo per agnello.
E questo il tempo in cui l’uomo compirà finalmente delle cose utili.
Germoglierà la spiga dove trionfava la pestilenza.
Germoglierà la spiga dove cantava la cicala.
Pochi uomini dimostreranno di conoscere la legge.
E la legge sarà posta su un bastone, sormontato dalla testa di un toro.
Le stelle verranno cambiate.
E anche il bastone verrà cambiato perché al posto della testa del toro
verrà collocata la testa del caprone e poi del cavallo.
Guardatevi dalla mano inanellata. Benedice, ma nel suo gesto c’è la maledizione.
Guardatevi dalle ultime lune di questo tempo bizzarro, perché porteranno mutamenti strani.
Nel cuore della vecchia terra si parla la lingua delle catacombe. Ma pochi riescono a intendersi.
E di questa confusione approfitterà un uomo giovane.

Molti seminatori rimarranno attoniti, con il braccio alzato, nel vedere passare il nuovo Cesare.



Simbolo massonici per capire chi avete davanti...








---------------------------------------

le profezie sottostanti sempre del monaco X ragno nero, mi chiedo chi ha posto le date, per ognuna di queste, secondo me non corrispondono.

2017 - L'urlo della foresta

Ascoltate la voce che viene dall'Oriente!

Molti diranno che è la voce del fiume.

Molti diranno che è la voce della tempesta.

Molti diranno ancora che è la voce del mondo che si sgretola.

E' questo invece l’urlo della bestia che muore.

Cadrà trafitta da sette spade e rimarrà sepolta sotto le macerie del suo castello.

Si salverà solamente il trono sormontato dall’a­quila a due teste.

Le sette spade verranno lavate nelle acque della pecora. E tutto sarà purificato.

Nel cuore della terra di Maometto ci sarà una ribellione perché qui gli uomini troveranno la grande speranza.

Il fiore sarà ancora reciso.

E il sangue scenderà dai sette colli.

Suonano le campane dalle torri segnate di nero, mentre passa nell'aria un'aquila con la testa tagliata.

L’uomo gettò nel solco due chicchi di grano, ma solamente uno di questi generò una spiga di grano.

L’altro generò una bacca colore del sangue.

Il guerriero proveniente dal Nord levò la spada e spezzò la bacca, dalla quale uscì una goccia di latte, una goccia di sangue e una goccia di miele.

Ma solo il sangue cadde sulla terra.

I venti che spirano da Oriente portano la legge di un uomo che porta un mantello e uno scudo sul quale è incisa un'aquila con la testa tagliata.

E sotto l’aquila sono scritte parole incomprensibili.



2018 - Le grandi luci

Cadranno dal cielo grandi luci per dispensare la felicità.

E gli uomini capiranno che non fu felicità quella dei padri.

E gli uomini capiranno che la felicità ha per casa la semplicità.

Uccidete chi vive nell’affanno.

Uccidete chi non sa vedere al di là del denaro.

Uccidete chi vive per accumulare ricchezze.

I grandi Spiriti diranno: lavorate con serenità, alimentatevi con saggezza, e dedicate tre ore al giorno alla cura dello spirito.

La luce segnata di viola verrà spenta per mano di Inoca.

E il sangue bagnerà la pietra di Roma.

Poi ci sarà la processione delle luci.

E molti uomini lasceranno la casa e i genitori per incontrare Dio nella pace dei monti.

Così sarà anche per l’uomo dell’albero con le stelle.

E per il figlio del re storpio. E per il figlio del giovane condottiero.

Crollerà il ponte delle speranze alle prime nebbie.

E questo il tempo in cui sorgeranno i primi ospedali dello spiri­to.

E i medici verranno dall’Oriente.

Gli uomini capiranno finalmente che ogni malattia della carne inizia nello spirito.

E non ci può essere malattia della carne, se lo spirito è sano.

Lo spirito sereno tiene lontana la vecchiaia.

Nella nuova Sodoma molti uomini impazziranno e trascineran­no nella polvere gli unici saggi che hanno avuto il coraggio di par­lare.

Ma su questa città giungerà una luce eccezionale.

Molti rimar­ranno abbagliati e cadranno in estasi, mentre lo spirito raggiunge­rà la dimensione di una felicità mai provata dall’uomo.



2019 - La famiglia del Maligno

Beliar richiama nel suo regno delle tenebre le incarnazioni sata­niche, inviate sulla terra per seminare la rovina.

In questo tempo vedrete comparire dei serpenti, che al mondo apparivano come uomini d’ingegno, come benefattori e artefici del progresso.

Adramelech era un politico di grande rispetto; e ritornerà ad essere un bue.

Amon era un prete di alto rango; e ritornerà ad essere un lupo.

Haborim era un uomo di potere; e ritornerà ad essere un serpente.

Moloch era un uomo di legge; e ritornerà ad essere un toro.

E poi ci sarà Alouga, Deber e tutti i settantadue dignitari di Satana, che sulla terra detenevano il potere politico o religioso.

E' questo il momento in cui scoprirete che da circa un secolo a questa parte il mondo è stato guidato dalla famiglia del Maligno.

Non piangete su un mucchio di bare, perché dentro non ci sono che serpi!

Non piangete sul fiume che ha lasciato l’argine, perché l’acqua doveva purificare quella terra!

L’uomo che aspira con brama al potere è sempre una incarna­zione satanica, indipendentemente dalle sue idee.

E' questa la peggiore gramigna della terra.

E gramigna è anche l’insieme delle formiche sempre pronte a battere le mani al più forte.

Lasciate che le cose di Satana ritornino a Satana.

Nel tardo tempo della vendemmia giungeranno al castello degli Hohenzollern gli uomini tartaruga.

E da questo posto inizierà la marcia.



2020 - Le tre colonne di fumo

Nella Terra di Osiride ci saranno grandi cambiamenti. E così nella Terra d’Israele.

Il Grande Faraone porrà la corona sulla testa del lupo e le aquile cadranno a terra, senza testa.

La corona passerà sulla Terra di Pietro.

E qui s'innalzeranno tre colonne di fumo, che porteranno tre numeri: uno e poi diciotto e ancora uno.

Tra la luce risplende sulle macerie la testa di Santa Giovanna. Qui giungerà l’uomo prescelto.

Ma il suo compito sarà quello di chiudere la porta.

E la testa sarà portata nella città segnata dal fiume, volta verso il trono di Pietro.

Grande fermento nella città dei Merletti, dove si diranno cose nuove e dove i tempi sorpasseranno i tempi.

Dalla Terra del Sole giungerà un nuovo insegnamento.

Uomini di colore diverso verranno dal mare per annunciare una buona novella.

Ma guai a chi non darà ascolto a questi forestieri che ritornano nella loro terra.

Molti padroni, in questo tempo, diverranno servi e molti servi diverranno padroni.

Per tutti ci sarà pane. E il pane verrà spezzato dai figli e sarà dato ai padri.

L’aratro ritornerà a solcare la terra. E l’uomo guiderà l’aratro. E il cavallo aiuterà l’uomo.

L’uomo vivrà con i frutti della terra. E molte malattie scompariranno.

Gli uomini capiranno che il coltello poche volte guarisce e molte volte uccide.

L’erba della luna sarà la dolce sorella dell’uomo sconsolato.

Saggio è l’uomo che sa riconoscere i suoi errori.

E' questo il tempo in cui saranno esclusi coloro che mai hanno sbagliato.