venerdì 13 maggio 2016

IL fine del falso profeta!


Lo scopo del Falso profeta e l'anticristo.

IL falso profeta, entra nel mondo da lontano, per introdurre le sue idee al fine ultimo di portare il mondo ad uno scopo ben preciso, traghettarlo sulla rotta dell'anticristo. 

Non si identificherà mai come falso profeta, rifiuterà sempre questo titolo, perchè ovviamente deve celare la sua identità, sotto un candido manto, un pelo d'Agnello, ma esso non è da solo come molti pensano, ha alle sue spalle e al suo fianco validi soggetti, sia nel suo stesso ambiente che fuori di esso, e nel mondo, atti a portare avanti un piano comune, un programma ben congeniato da lontano, per cui quello che il falso profeta non riuscirà a fare nell'immediato perchè non accettato dalla parte ad esso avversa, farà in modo che coloro che vivono nel mondo suo cari amici/nemici in apparenza, portino al mondo in altro modo ad accettare quell'idea che poi introdotta in altro modo, farà si che il mondo a cui il falso profeta appartiene sia più ben disposta nell'accettarla, e così pian piano, il falso profeta promuove le sue idee ed iniziative, così facendo distrugge con la furbizia il mondo dove egli abita, ma non per cambiarne le leggi politiche, non per modificare lo status sociale, ma per modificare altri principi posti da lontano come fondamento, promuove cose che all'apparenza sembrano demolire alcuni status, ma dall'altro invece demolisce i fondamenti, apportando le sue direttive, le sue volontà, per avvicinarsi all'idee di altri, simili a lui, specie a quelle di coloro che siedono nel mondo come re e regine, che combattono i principi fondamentali del Verbo Incarnato. 
Il traghettatore ha posto da subito il suoi obbiettivi per vedere come il mondo avrebbe reagito, e per capire quali il mondo avrebbe accettato meglio fin da subito, e poi con gli amici fuori le mura, portare pian piano all'interno delle mura, quei cambiamenti necessari per traghettare tutta l'umanità verso un epilogo finale, consegnare il mondo al re del terrore, il quale fingerà che quello che è stato fin a quel momento era cosa non buona e come tutti, farà credere di portare la sua idea buona per il mondo, principalmente di tipo economico-religioso, e come allocchi tutti crederanno, ma la sua genialità sarà come un Arsenio Lupen, togliere ai ricchi per dare ai poveri, con una finta bontà, solo se avrai accettato le sue direttive, dirà" io darò al mondo la ricchezza, perchè essa è nelle mie mani(banca unica mondiale), non ci sarà più nessun ricco e nessun povero, tutti saranno egualmente ricchi, nella giustizia,(comunismo nazista) toglierò ai ricchi per dare ai poveri, ma chi vorrà questa ricchezza dovrà accettare le mie direttive" ovviamente dato la penuria, di cose, mezzi, proprietà, alimentari, etc, il modo uscito dalle distruzioni catastrofiche, dal crollo economico mondiale, accetterà tutto dico tutto, le sue direttive e accecato da tanta luce, si sottometterà benignamente, senza neppure fiatare, allora sarà il tempo del marchio, ci sarà un piccolissimo tempo di apparente benessere, prima che venga la fine. Per cui tutto quello che accade fuori quelle mura serve per spingere il mondo e l'uomo, verso un obbiettivo accettare o con la forza e la violenza o con la gentilezza e il compromesso un idea, che serva per attuare poi dentro le mura, quelle condizioni per cambiare e il fondamento e la legge.

Per cui ora badate bene a quello che accade nel mondo prima di guardare a quello che accade dentro le mura, perchè l'uno è conseguenza dell'altro, perchè l'uno porta all'altro. 
Nulla è casuale, tutto è programmato. Non scandalizzatevi per quello che vedrete, deve venire, tutto deve essere rigenerato, e l'uomo deve essere provato non più con l'acqua ma con il fuoco, chi supererà questa prova?