venerdì 13 maggio 2016

La Bestia il Drago, chi sono?

A che punto  siamo dell'Apocalisse?




Apocalisse - Capitolo 13 


[1]Vidi salire dal mare una bestia che aveva dieci corna e sette teste, sulle corna dieci diademi e su ciascuna testa un titolo blasfemo. 

Salire dal mare cioè proviene dal mare, mediante il mare, con barche e barconi,  sette teste con nomi blasfemi, sono i regni che sostengono la bestia, ha 10 corna e su ognuna 1 diadema=10 diademi, il diadema è indicativo un principe, un regnante, un capo. 

[2]La bestia che io vidi era simile a una pantera, con le zampe come quelle di un orso e la bocca come quella di un leone. Il drago le diede la sua forza, il suo trono e la sua potestà grande. 

Simile assomiglia alla pantera, ma indica che porta un abito color nero e che è di carnagione scura, cioè formata da popoli di diversa etnia la pantera è un animale dell'Africa e dell'Asia, quindi indica le popolazione di carnagione mulatta, olivastra, e nera. ha zampe di orso, l'orso ha le zampe simile alle mani dell'uomo, quindi questo è un uomo, la bocca come=simile a quella di un leone, indica che è vorace, sbrana le sue vittime, mangia tutto, di chi sta parlando, semplicemente delle milizie dell'Isis. 
Per l'apocalisse è questa la bestia che viene dal mare, cioè arriva mediante il mare, l'ISIL/S e ISLAM

Ora dice il Drago gli da la sua forza, cioè lo approva,  gli cede il trono e la grande fama che ha nel mondo.  Quindi la bestia è un regno formato da 7 regni, in sostanza avviene un approvazione, un unificazione dei 7 regni, mediante il Drago.


Chi è il Drago, chi lo rappresenta sulla terra?
Dice che è qualcuno molto forte, che dotato di forza, tradotto potenza in armi, ma anche economica, questo drago possiede un trono e glielo cede.


[3]Una delle sue teste sembrò colpita a morte, ma la sua piaga mortale fu guarita.
Allora la terra intera presa d'ammirazione, andò dietro alla bestia 

Una delle teste verrà ferita mortalmente, questo significa un regno verrà semi distrutto, 
non come credono gli USA ma ce ne sono altri sei, con in tutto 10 capi, quindi una coalizione.
Ma la ferita in breve verrà guarita, questo non indica che sarà rifatto il regno, ma semplicemente che colui che sostiene quella testa verrà anch'esso colpito mortalmente, ma qualcuno lo rimetterà al posto.


[4]e gli uomini adorarono il drago perché aveva dato il potere alla bestia e adorarono la bestia dicendo: "Chi è simile alla bestia e chi può combattere con essa?".

Chi guarisce la bestia? Il drago ovviamente. 


[5]Alla bestia fu data una bocca per proferire parole d'orgoglio e bestemmie, con il potere di agire per quarantadue mesi. 

Per 7 anni durerà l'attacco dell'Isis e l'invasione, questi bestemmieranno la Trinità di Dio, e si imporranno sui popoli con orgoglio cioè con prepotenza, morte, sangue.


Da questo punto in poi è una descrizione di ciò che la Bestia farà, nel tempo sopra decritto:

[6]Essa aprì la bocca per proferire bestemmie contro Dio, per bestemmiare il suo nome e la sua dimora, contro tutti quelli che abitano in cielo. 

La Bestia formata dai 7 regni, bestemmierà sia Dio, Gesù, lo S.S. la madre di Dio, etc in tutte le forme possibili.(significa anche distruzione dei luoghi di culto)


[7]Le fu permesso di far guerra contro i santi e di vincerli; le fu dato potere sopra ogni stirpe, popolo, lingua e nazione. 

Ha il potere di vincere i santi, cioè di distruggere le loro dimore, chiese, e anche sopra a tutti i popoli e le nazioni della terra, metterà a ferro e fuoco il mondo, nessuno sarà escluso neppure gli Usa, Cina, la Russia, etc.

[8]L'adorarono tutti gli abitanti della terra, il cui nome non è scritto fin dalla fondazione del mondo nel libro della vita dell'Agnello immolato.

Tutti gli uomini della terra, per paura della sua forza e della sua voracità si sottometteranno, e si stanno sottomettendo, basta vedere cosa sta avvenendo un po in tutto il mondo,  la Chiesa non di Cristo in primis, però precisa si sottometteranno tutti coloro che non sono scritti nel libro fin dalla fondazione del mondo, cioè nel libro della vita eterna, quindi quanti pubblicamente e non pubblicamente mostreranno la loro simpatia per l'islam sono coloro che non sono scritti nel libro delle vita eterna, è molto semplice il discorso. Vediamo anche che nelle scuole di mezza Europa si porta avanti la cultura islamica e si obbligano tutti a praticarla.


[9]Chi ha orecchi, ascolti:
[10]Colui che deve andare in prigionia, andrà in prigionia; colui che deve essere ucciso di spada di spada sia ucciso.

Riferimento precisissimo alle milizie dell'ISIS e all'ISLAM, questi infatti uccidono con la spada, o scimitarra o con arma affilata, e mettono in prigione, quindi indica enorme sofferenze.  
Quando dice chi ha orecchi ascolti è un avviso che chi può si tuteli, metta in sicurezza i suoi beni e cari e le nazioni.

In questo sta la costanza e la fede dei santi.

Questo significa che i cristiani e chi vuole aver la vita eterna, dovrà sopportare anche nel martirio come abbiamo visto in nei popoli mediorientali 


Da questo punto si parla di un altro soggetto: (questo avviene dopo o verso la fine dei 7 anni)

[11]Vidi poi salire dalla terra un'altra bestia, che aveva due corna, simili a quelle di un agnello, che però parlava come un drago. 

L'avvento di una bestia che sale dalla terra, cioè proviene da un paese terricolo. 
Due corna simili a quelle di agnello, che sono diritte, perchè montone le ha ricurve. 
Sta indicare la mitra, parlare come un drago significa con orgoglio, superbia, presunzione.


[12]Essa esercita tutto il potere della prima bestia in sua presenza e costringe la terra e i suoi abitanti ad adorare la prima bestia, la cui ferita mortale era guarita. 

Questa bestia con la Mitra, (copricapo di un appartenente della chiesa cattolica), esercita il potere della prima bestia, cioè ha ricevuto dalla prima bestia un ordine di portare in alto. 
Quindi si costringerà gli abitanti della terra, ad adorare l'islam, ovvio e connaturato, logico. 
Quindi qui si comprende che la ferita mortale è riferita a qualcuno nell'islam.


[13]Operava grandi prodigi, fino a fare scendere fuoco dal cielo sulla terra davanti agli uomini. 

Usare il potere della prima bestia, e ottenere, prodigi reali forme di miracolo, prodotte da satana, che stupiranno gli uomini, e faranno gridare al miracolo anche coloro che sono scettici e atei e pagani.


[14]Per mezzo di questi prodigi, che le era permesso di compiere in presenza della bestia, sedusse gli abitanti della terra dicendo loro di erigere una statua alla bestia che era stata ferita dalla spada ma si era riavuta. 

Ma tutti gli uomini ci crederanno, perchè confusi, con questi sistemi e con quelli della coercizione tutti gli uomini saranno soggiogati,  da qui la bestia farà erigere una statua, sembrerà come una statua, ma sarà colui che è stato ferito mortalmente per quello che dice riavuta, questo non intende resuscitata, ma intende dire che mediante una tecnologia o una stregoneria, tornerà in vita, come una specie di zombi sarà immobile come una statua, tipo robot.


[15]Le fu anche concesso di animare la statua della bestia sicché quella statua perfino parlasse e potesse far mettere a morte tutti coloro che non adorassero la statua della bestia.

Per dimostrare il potere della bestia, verrà animata questa statua-zombi, fa proprio capire che viene usato un sistema elettronico o qualcosa del genere, dice la statua-zombi potrà parlare, e ovviamente con un sistema ben preciso metterà a morte coloro che non adoreranno la statua delle bestia. 


[16]Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; 

Questo è il tempo del marchio...sicuramente il marchio sarà visibile e non si potrà togliere facilmente. 


[17]e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. 

Penso questo il chip cutaneo verrà posto sulla mano, nascosto, mentre quello visibile sulla fronte. Nessuno che abbia almeno uno di questi marchi, potrà vivere...


[18]Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d'uomo. E tal cifra è seicentosessantasei.

ipotesi: Volendo fare una traduzione differente dalla precedente...


Volevo scrivere dei nomi che sono usciti, ma siccome sono nomi che potrebbero crearmi dei problemi, preferisco non scrivere nulla.
.......................................


Apocalisse - Capitolo 14 

I compagni dell'Agnello

[1]Poi guardai ed ecco l'Agnello ritto sul monte Sion e insieme centoquarantaquattromila persone che recavano scritto sulla fronte il suo nome e il nome del Padre suo. 

Ritto significa fiero, su Sion cioè in Israele, 144000 sono gli eletti degli ultimi tempi. 

[2]Udii una voce che veniva dal cielo, come un fragore di grandi acque e come un rimbombo di forte tuono. La voce che udii era come quella di suonatori di arpa che si accompagnano nel canto con le loro arpe. 


[3]Essi cantavano un cantico nuovo davanti al trono e davanti ai quattro esseri viventi e ai vegliardi. E nessuno poteva comprendere quel cantico se non i 144000, i redenti della terra. 

144000 sono rendenti, i riscattati dalla condizione di schiavitù sotto satana.


[4]Questi non si sono contaminati con donne, sono infatti vergini e seguono l'Agnello dovunque va. Essi sono stati redenti tra gli uomini come primizie per Dio e per l'Agnello. [5]Non fu trovata menzogna sulla loro bocca; sono senza macchia.

I redenti sono coloro che sono rimasti immacolati, vergini, e sono quelli che seguono Cristo e applicano i suoi dettami. 


[6]Poi vidi un altro angelo che volando in mezzo al cielo recava un vangelo eterno da annunziare agli abitanti della terra e ad ogni nazione, razza, lingua e popolo.

Questo è il passaggio contestato da S.Paolo, o qualcuno che ha fatto credere che S.Paolo avesse detto quelle cose. (non si sa) chiedere magari mediante un posseduto non sarebbe male. 
Dice che l'angelo porterà alla conoscenza del genere umano, un nuovo vangelo quello eterno, cioè quello dove l'uomo non ha posto mano, cioè modificato. 
Qui bisogna capire cosa intenda dire un angelo, se è realmente un angelo, e a chi l'angelo consegnerà il Vangelo Eterno, lo dice da annunziare alle genti e popoli.


[7]Egli gridava a gran voce:
"Temete Dio e dategli gloria, perché è giunta l'ora del suo giudizio.
Adorate colui che ha fatto il cielo e la terra, il mare e le sorgenti delle acque".

Quindi l'angelo promuove, e avvisa il genere umano di cambiare subito vita, finché c'è tempo.


[8]Un secondo angelo lo seguì gridando:
"E' caduta, è caduta Babilonia la grande, quella che ha abbeverato tutte le genti col vino del furore della sua fornicazione".

A breve distanza c'è l'esultazione sulla caduta di Babilonia.

[9]Poi, un terzo angelo li seguì gridando a gran voce: "Chiunque adora la bestia e la sua statua e ne riceve il marchio sulla fronte o sulla mano, [10]berrà il vino dell'ira di Dio che è versato puro nella coppa della sua ira e sarà torturato con fuoco e zolfo al cospetto degli angeli santi e dell'Agnello. [11]Il fumo del loro tormento salirà per i secoli dei secoli, e non avranno riposo né giorno né notte quanti adorano la bestia e la sua statua e chiunque riceve il marchio del suo nome". 

CHIUNQUE si farà porre il marchio sulla mano e/o sulla fronte, è già dannato e verrà torturato al cospetto del Cristo. 

[12]Qui appare la costanza dei santi, che osservano i comandamenti di Dio e la fede in Gesù.
[13]Poi udii una voce dal cielo che diceva: "Scrivi: Beati d'ora in poi, i morti che muoiono nel Signore. Sì, dice lo Spirito, riposeranno dalle loro fatiche, perché le loro opere li seguono".

   La costanza dei Santi, s'intende dire il martirio, perchè bisogna dire quel che è! 
   però si sappia che poi la vita eterna chi avrà perseverato fino alla sua fine, sarà grande nel regno          eterno, mentre per gli altri avranno la dannazione eterna

   [14]Io guardai ancora ed ecco una nube bianca e sulla nube uno stava seduto, simile a un            Figlio  d'uomo; aveva sul capo una corona d'oro e in mano una falce affilata.

   [15]Un altro angelo uscì dal tempio, gridando a gran voce a colui che era seduto sulla nube:         "Getta la tua falce e mieti; è giunta l'ora di mietere, perché la messe della terra è matura". 
    [16]Allora colui che era seduto sulla nuvola gettò la sua falce sulla terra e la terra fu mietuta.

    La messe della terra cioè i figli degli uomini... interessante il discorso della falce affilata... getta            sulla tetta la falce, è un evento astronomico.

[17]Allora un altro angelo uscì dal tempio che è nel cielo, anch'egli tenendo una falce affilata. 

[18]Un altro angelo, che ha potere sul fuoco, uscì dall'altare e gridò a gran voce a quello che aveva la falce affilata: "Getta la tua falce affilata e vendemmia i grappoli della vigna della terra, perché le sue uve sono mature"

I grappoli di questa uva non sono di uva buona, (altrimenti rientrerebbero in quelli dei 144000) perchè vengono posti nel tino dell'Ira di Dio. 

[19]L'angelo gettò la sua falce sulla terra, vendemmiò la vigna della terra e gettò l'uva nel grande tino dell'ira di Dio. 

anche il verbo gettare, è significativo. 

[20]Il tino fu pigiato fuori della città e dal tino uscì sangue fino al morso dei cavalli, per una distanza di duecento miglia.

La distanza fa capire quanti saranno coloro che hanno il marchio in se, tantissimi troppi.


 E questo fa capire che il Signore per se vuole solo le primizie e quelli che hanno meritato, il titolo       di figli di Dio, quindi nessuno di ritenga già salvo perché tutti buoni, cattivi, devono passare per lo     stesso flagello, nessuno è risparmiato, questo è il nostro vaglio..