giovedì 24 marzo 2016

IO SONO DI CRISTO E NON TERRORISTA

Chi non attesta di essere CRISTIANO è un Terrorista!


Proprio per gli eventi di questi giorni, e proprio perché l'Europa degli indigeni Europei, non mediorientali, deve testimoniare con fierezza e forza la sua appartenenza al credo predominante, e non farsi mettere i piedi in testa da nessuno, specie dall'Islam che con l'astuzia del voler essere un falso gentile, vorrebbe con il terrore e con il finto buonismo, sopraffare i popoli Europei, sfruttando i terroristi dell'Isis, per abbattere il culto religioso che una parte dell'Europa conserva in se, per questa ragione noi Europei dobbiamo e abbiamo il dovere di professare con forza la fede che ha dato all'Europa la libertà che oggi possiamo vantare di avare, se fossimo cresciuti sotto l'islam l'Europa, mai sarebbe sorta e nemmeno l'America mai sarebbe nata, per cui noi tutti Europei dobbiamo, ma sopratutto i credenti in Cristo, non devono temere di sostenere la fede che ci ha resi liberi e che è stata il fondamento delle nostre leggi, sulle quali tutti gli stati Europei si poggiano.
Chi è Cristiano non può non affermare pubblicamente il suo credo, dobbiamo dichiararlo senza preoccupazione che siamo Cristiani, se non lo facciamo non solo sputiamo sul piatto che ogni giorno mangiamo, ma anche facciamo il gioco dell'Islam che vuole appunto sottometterci, usando il terrore di questi terroristi. Per cui chi non professa pubblicamente di essere fieramente di CRISTO è un terrorista. Nessun Europeo che non sia realmente credente direbbe mai W Cristo è grande, Cristo è Dio, nessuno è che sia Islamico mai lo direbbe, tanto meno un terrorista, per cui chi afferma senza paura e dice W Cristo che è Dio, non è un terrorista, chi invece non professa ed ostacola Cristo è un terrorista.

Per cui i primi a dar dimostrazione della loro fedeltà a Cristo devono essere i pontefici, i vescovi, tutti i preti, i veggenti o profeti, costoro non si possono esimere dal testimoniare pubblicamente la loro fede, in modo netto e perentorio, anche contro l'islam stesso, perché noi Cristiani apparteniamo solo e solamente a Cristo, non possiamo e non abbiamo una seconda fede e chi tra questi non lo fa, significa che rinnega Cristo! Quindi costoro dovrebbero attestare e testimoniare la loro netta presa di posizione dicendo questo: W CRISTO ABBASSO L'ISLAM!
Non è una questione di volersi contrapporre all'Islam, ma come l'Islam si contrappone ai Cristiani, noi dobbiamo essere rigidi e fermi nelle nostre convinzioni come lo sono loro nelle loro convinzioni di essere nel giusto, se non lo facciamo ci schiacceranno senza pietà ed è quello che stanno facendo in modo subdolo, sfruttando il terrore, quindi l'islam dà a noi dimostrazione di essere quasi più credenti di noi stessi. E noi Cristiani chi siamo delle pappa-molle che non dobbiamo attestare il nostro culto pubblicamente? di cosa abbiamo paura? Ha si! Noi temiamo la morte del corpo, ma non temiamo l'inferno!!! Per cui non siamo capaci di esternare pubblicamente anche innanzi ad un islamico, che CRISTO è vero Dio.

E già questo fatto ci pone come traditori di CRISTO.


Chi è cristiano lo deve testimoniare con fierezza altrimenti è un terrorista!

Perché dico questo, perché un cristiano che si chiami tale non deve temere coloro che vogliono con la sopraffazione sovvertire la nostra fede in Cristo, chi teme l'Islam non è degno di essere chiamato figlio di Cristo, tanto meno Cristiano.

Oltretutto nel contesto in cui siamo, dove gli Islamici sostengono i terroristi, molto più i Cristiani debbono sottolineare la loro appartenenza, e non confondersi con costoro per paura di ritorsioni.

Non ho ancora sentito nessun Papa, veggente, prete dire Cristo è l'unico Dio, la mia Fede è solo Cristo non ho altro Dio al di fuori di te, non sarò mai Islamico!!!

Portare con fierezza sul vostro petto la Croce di Cristo, e non temere che Cristo vi darà la vita e non solo quella Eterna!!




lunedì 7 marzo 2016

CHI HA VINTO IL DEMONIO?


CHI HA VINTO IL DEMONIO?


L’attuale civiltà sta implodendo inarrestabilmente sotto gli occhi smarriti di un’umanità confusa e sbigottita. Anche la cristianità è coinvolta a causa di una folta schiera di “Giuda” e cioè di sedicenti cattolici protesi nei fatti a consegnarci tutti nel baratro di un relativismo senza ritorno. L’uomo è impazzito nel proprio auto-protagonismo e come una valanga procede spietato e accecato calpestando ogni cosa. Noi a volte vediamo alcune punte degli iceberg, dall’utero in affitto alla mercificazione delle persone in tutte le forme immaginabili, fino alle raccapriccianti proposte di legge sull’eutanasia o all’uccisione silenziosa degli innocenti rivelando così in modo inequivocabile come l’uomo si voglia sostanzialmente sostituire al Creatore.
Il serpente antico ancora riesce a convincerci di poter fare a meno di Dio impadronendosi dell’albero della vita. Tale illusione viene fomentata da quell’ispirazione demoniaca, subdola, che si insinua anche nelle persone più talentuose. Anzi il principe della menzogna catechizza chiunque e in qualunque modo, anche le anime più devote, verso l’errore dell’autosufficienza. Non c’è più bisogno di rivolgersi a Dio, meglio rinnegarlo, e così vediamo già dalle scuole come sia un tabù parlare di Cristo. L’essere emancipato deride e banalizza la fede altrui e se può, cerca di nascondere il vero spazio della gnosi fino ai suoi livelli più alti e spirituali. Il Vangelo è addirittura odiato da tanti e citarlo per qualcuno è diventato un problema… c’è chi pensa sia preferibile evitarlo per non irritare! La Parola che si è fatta carne è aberrata e non sono pochi quei cristiani che preferiscono sostituirla con altre fonti letterarie per non turbare certi animi inquieti.
Indemoniati di fatto” sono coloro che respingono e combattono il messaggio cristiano con tutte le proprie forze specialmente se proclamato dalla Chiesa cattolica. Oggi questa realtà creata dallo Spirito Santo viene attaccata violentemente perché è l’unica istituzione che ha la capacità di aggregare, unire, mettere in comunione. Nonostante i suoi limiti, di “santa e peccatrice” ha in se stessa un potere soprannaturale che la governa e sulla quale le forze del male non possono prevalere.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Un mio piccolo commento all'articolo.




La lotta contro i demoni è un fatto eterno, che prima ha impegnato il regno di Dio e poi gli esseri umani e così rimarrà per sempre, fin tanto che i demoni esisteranno per volere di Dio. Ma dato che anch'essi sono eterni, sempre daranno noie agli esseri umani. Metaforicamente parlando si vince il demonio quando lo si scaccia da un essere umano o quando non ci si adegua alle sue spire mortali, cioè non si da ascolto ai suoi sussurri. Ma realmente nessuno essere mortale ha mai sconfitto il demonio”lasciate che i morti seppelliscano i loro morti”, realmente, l'unico che lo ha fatto è Cristo che non è un essere mortale. Esultare e vantarsi, per aver sconfitto il demonio da parte di un essere mortale è alquanto sconveniente, per il semplice motivo che il maligno contrariamente a noi è immortale, egli non muore come spirito anche se esso non può gioire più della presenza eterna di Dio, perché si è condannato da solo. Ma un qualsiasi esorcista farebbe bene a non gioire per aver fatto fuggire un demonio, perché esso non lo fa per merito proprio, ma per conto di Cristo, che è Egli effettivamente a compiere questo prodigio, come qualsiasi miracolo. Meglio per un esorcista che proprio nemmeno parli, di aver vinto, perché non ha vinto proprio nulla, anzi, gongolarsi in una simile prodezza è il modo migliore per attrarre a se le attenzioni di Satana, che non è affatto morto, ma solo è stato allontanato, da quell'essere umano; il maligno è sempre pronto per attaccare chiunque altro, dopo esser uscito da una persona e chiunque può essere sua preda, e non solo, un essere umano, pure un animale, vedasi la parabola dei porci. I preti farebbero bene a togliersi un certo sorriso dal volto, perché la battaglia è appena iniziata e non c'è proprio nulla da star tranquilli, le piccolissime battaglie vinte sono poco cosa innanzi a quella sta per giungere, già oggi ne salvi uno e ne perdi sette. Quindi state in campana, attenti, prudenti e non vantatevi di nulla, perché voi non siete gli autori di tanta grazia, come non lo è nessun presunto o vero veggente o santo.




Ma la volete finire di manomettere continuamente i mie blog chiunque lo faccia????