venerdì 3 febbraio 2017

QUANTI GENERI DI BESTEMMIE ESISTONO?

QUANTI GENERI DI BESTEMMIE ESISTONO?





Noi esseri umani conosciamo un insieme di parole dispregiative che associate ai nomi sacri diventano bestemmie, ma forse l’uomo non sa che si può bestemmiare anche senza pronunciare imprecazioni con associazioni di frasi volente e nomi sacri. 

A secondo posto ci sono le bestemmie che sono dettate da una volontà di opposizione netta contro la fede e quindi contro Dio, cioè si nega apertamente di credere in Dio, in Cristo, nella Madre Sua, nello Spirito di Dio.

Esistono anche bestemmie figurative, cioè immagine create per bestemmiare Dio.

Ne abbiamo un altra che è composta da una negazione, posta in modo tale da apparire ai più, come una cosa positiva quanto on realtà è negativa.

Per esempio la farse "Una persona che pensa di fare i muri, chiunque sia, e non fare ponti, non è cristiano. Questo non è nel Vangelo"

Questa è una bestemmia contro Cristo.
Perché velo spiego subito, si legge in apocalisse, che la città celeste è fondamenta e mura, che queste siano spirituali, materiali, di cristallo o altro, a noi non interessa, sabbiamo che sono mura, che hanno un ruolo ben preciso come tutte le città fortificate, servono per difender egli abitanti, la nazione, il regno, come lo vogliamo chiamare, quindi queste mura servono per tener fuori i peccatori, per cui se la città celeste ha mura, significa che Dio non vuole che entrino i demoni, se no non le avrebbe edificate, e dire che, chi edifica muri chiunque sia, significa che va contro la parola di Cristo e Dio, perché anche Dio ha una città di mura. Questo andar contro si traduce come una bestemmia nascosta, perché dar del “non è cristiano” è come dire che Cristo non è Cristiano o meglio dire che Cristo non è Dio. Diventando di fatto un vera bestemmia contro Cristo. Il problema è che molti stupidamente ripetono questi frasi, come se esse fossero cose buone, non si ripetano ne si ricordino, per non bestemmiare anche voi.

Dio non avrebbe posto un inferno, separato da una zona per tener lontano i demoni dagli uomini e dal Paradiso, se questa zona non fosse una sorta di muro, mentre qualcuno vorrebbe creare un ponte per scavalcare il muro. 

Quindi non si bestemmia solo usando l’associazione di parole ma anche si bestemmia negando la verità di Cristo e si bestemmia ancora peggio, quando si finge di dire una cosa giusta, mentre si si sta affermando in realtà, una bestemmia, questo è peggiore della bestemmia conosciuta come semplice associazione di parole, perché per ottenere questa, bisogna pensare bene cose si dice, quindi è di un grado più elevato rispetto alla prima, ma per capire quest’ultimo tipo di bestemmia bisogna conoscere bene la scrittura o essere illuminati dallo Spirito Santo.

Per cui in una lista di gravità di bestemmie, la prima è quella dove si usa l’astuzia in una frase si fa credere che sia positiva quando è negativa.

Per esempio la farse "Una persona che pensa di fare i muri, chiunque sia, e non fare ponti, non è cristiano. Questo non è nel Vangelo"

La seconda è quella di una totale negazione di Dio, del suo Cristo, della Madre Sua, ecc.

Esistono anche bestemmie figurative, cioè immagini create per bestemmiare Dio.


La terza paradossalmente è la meno grave, pur sempre una bestemmia è, cioè l’associazione di parole violente con nomi Sacri.

Oggi giorno è diventato uno sport ed è pure "legale" perchè si sono fatte trasmissioni dove dicono che bestemmiare farebbe bene, si fa molto bene, perchè poi attirano satana a se. Questo genere di bestemmia la potremo definire d'impeto, non sempre è così, perchè alcune volte è proprio detta con cattiveria, per cui è ancora peggiore. 

Possiamo dire che tutte le bestemmie dette con volontà sono tutte gravissime, non che la bestemmia d'impeto non sia grave, ma alle volte è una forma quasi istintiva e non del tutto volontaria, determinata da una continua ed assillante battente presenza delle bestemmia stessa, promossa da altri soggetti, e spesso questo avviene in ambienti dove il grado culturale, e anche lavorativo molto basso, porta i soggetti più inclini a bestemmiare ogni 3 parole. Oggi giorno però non fa neppure più da padrone il grado culturale perchè le bestemmie le dicono anche chi ha una cultura più elevata per cui la bestemmia ha colpito tutti i ceti sociali, dal più basso al più elevato perfino i  preti bestemmiano. Con questo discorso non si deve ne si può giustificare nessuno.

Sul fatto della bestemmia forse sono un soggetto raro, perchè posso veramente vantarmi di non averne mai dette e spero che il Signore mi tenga lontano dal dirle e anche dal pensarle, considerando che siamo in una società piena di gente che ne dice senza nemmeno quasi sapere cosa dice.