SE IL BLOG TI È PIACIUTO LASCIA UN VOTO

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Google informa quanto segue, inoltre Ai gestori della rete Blogger di Google, io confermo tutto, solo che non so mettere mano al codice fatelo voi. °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° "Il diritto dell'Unione Europea ti impone di informare i visitatori provenienti dall'UE sui cookie utilizzati e i dati raccolti sul tuo blog. In molti casi, le normative ti impongono anche di ottenerne il consenso. A titolo di cortesia, abbiamo aggiunto una nota al tuo blog per spiegare l'uso da parte di Google di determinati cookie di Blogger e Google, compresi i cookie Google Analytics e AdSense e altri dati raccolti da Google. Spetta a te confermare che questa nota sia effettivamente visualizzata sul tuo blog ed efficace. Se utilizzi altri cookie, ad esempio tramite l'aggiunta di funzioni di terze parti, questa nota potrebbe non essere sufficiente per te. Se includi funzionalità di altri provider, è possibile che vengano raccolti ulteriori dati sull'utente. Scopri di più su questa notifica e sulle tue responsabilità."

martedì 13 marzo 2018

IL RITORNO DI CRISTO E’ VERAMENTE IMMINENTE?





In un messaggio che ricevetti molti anni or sono Gesù, mi disse anche se ci volessero cent’anni chi mi ama crede in Me e fa quanto ho detto. Come dire che nessuno è dato sapere quando il Padre Celeste deciderà che il figlio suo debba ritornare. E’ da quando Gesù se ne andò che gli apostoli stessi attesero per qualche tempo suo il ritorno, ma questo non venne, poi capirono che in quel momento non sarebbe tornato e che non era quello il tempo, come Gesù stesso aveva preannunciato in Giov. 14:1-3; in Luca 21:27; in Matteo 24:23-26-27-36-39; in Atti 1:10,11; in Apocalisse 1:7; 1 Tessalonicesi 4:16,17; etc. Così per secoli l'umanità andò attendendo speranzosa di secolo in secolo il suo ritorno, ma generazioni morirono senza mai vederne il ritorno tanto agnato, così sarà anche ora, tutta la terra che lo aspetta aspetterà ancora e ancora, tantissimi falsi profeti e falsi maestri continuano a battere il chiodo su questo discorso, preannunciando durante la loro esistenza il ritorno di Cristo, ma mai nel passato è avvenuto, così sarà nel futuro. Cristo ci rivela un’ aspetto importante della questione; primo afferma che tornerà come un ladro, cioè di nascosto, senza farsi annunciare, senza far rumore, in sordina, poi dice che neppure lui sa quando sarà il momento, e che questa decisione spetta solamente al Padre Celeste, per cui Lui, attende che il Padre si decida secondo il momento che solo Lui ritiene giusto. Per cui è giusto ricordare, il ritorno? Si, certamente, ma senza farne una malattia, senza tener con il fiato sospeso il mondo come fanno oggi molti falsi veggenti, che pur di spingere le masse per essere ascoltati, dicono anche il falso, non sapendo e non conoscendo nulla della sua seconda venuta, ne come, ne in che tempo. Dice solo che tornerà e lo promette, e che questa promessa deve essere tenuta a mente per le generazioni future che dovrebbero ricordare l’evento, ma il fatto stesso che afferma come verrà cioè come un ladro, indica che in quel tempo futuro tutti avranno perso la fede e nessuno crederà più in Dio. Ciò avverrà a causa dei servi di satana che avranno ordito contro il mondo, e la chiesa,  piani per far credere che Gesù non torni, perché esso non esiste, ma stupidamente i falsi veggenti(profeti) e i falsi maestri, agiscono senza saperlo proprio a favore di satana, e costoro spingendo il mondo all'attesa fanno si che il mondo perda la fede in Cristo, perché l’attesa sarà estenuante e stressante e un giorno ogni uomo dirà basta a Cristo, un giorno demoliranno per loro stessa volontà quella fede forte che ha dominato il mondo per 2000 anni a causa e per colpa di tanti falsi maestri a falsi profeti, che pur di aver danaro e notorietà nelle loro mani, faranno danni immensi al cuore della Chiesa e della Cristianità. Noi tutti oggi parliamo come fecero gli apostoli e miliardi di cristiani per più di 2000 anni di storia della Chiesa, per cui attendiamo un ritorno che nessuno sa quando sarà, nessuno. Quindi invece di vivere con l’ansia del ritorno, che si viva nella semplicità e nella parola di Cristo, perché quello che conta non è tanto che ritorni ora o domani, quanto fare la sua volontà, poi quando deciderà di tornare, lo vedranno coloro che in quel dato momento saranno vivi, potrebbe benissimo essere nessuno di noi. Quindi smettiamo di creare tutta quest’ansia, al solo scopo di legare le genti ai falsi profeti e maestri, perché nessuno sa quando avverrà, questa è la sacro santa verità. Quindi non date retta a tutti coloro che dicono io so quando tornerà, oppure che conoscono le date, sono tutti falsi profeti. Se qualche studioso o presunto veggente, fa calcoli per capire un eventuale data e la esterna, nulla cambia perché quando Cristo afferma che lui viene e verrà come un ladro significa che tutte le eventuali date dette e sottoscritte da costoro; il Padre Celeste le farà saltare, perché nessuno dirà la vera data. Quindi non seguite ne studiosi(maestri), ne veggenti(profeti), perché nessuno sa, e nessuno deve sapere. Quel che è importante dire invece è che Cristo tornerà in un momento inatteso, quando il mondo si sarà totalmente arreso al sul nemico e anche in questo frangente nessuno non saprà quando qualcuno in quel momento lo penserà.


Non credete a chi vi dice che questo è il tempo, la rete internet è strà piena di questi video che terrorizzano il mondo e fanno fuggire i credenti, che aspettano solo il suo ritorno, invece di operare il bene e convertire le genti secondo quanto Cristo ha comandato.



RICORDATE CHE IL SIGNORE VIENE OGNI GIORNO