venerdì 31 agosto 2018

L'occidente è destinato a soccombere.

-->
La nuova strategia dell'Islam per conquistare l'occidente!




Ancora oggi, gli islamici hanno atteggiamenti verso il mondo occidentale da coloro che vogliono dominarlo, opprimerlo e renderlo schiavo a se stesso, una forma di vendetta, derivante dalle invasione subita a da parte del papato, fin dai primi secoli, e poi sfociata nelle crociate, che hanno respinto l'islam. Da all'ora gli islamici con la scusa della guerra santa, contro gli infedeli, che siamo noi occidentali e non solo i cristiani, tentano in ogni modo di sovrastare le nostre culture, imponendo la loro visione di popoli del deserto all'occidente, la loro religione negli stati dove essi invadono silenziosamente, come le formiche s'insinuano nel tessuto sociale, fin approdare alla sommità degli stessi. Certo ci sono anche episodi sempre più evidenti di intolleranza, da parte di costoro verso di noi, che rimaniamo fedeli alle nostre tradizioni, culture etc anche se molto abbiamo importato anche da costoro nel tempo nella storia. L'islam oggi sta cambiando rotta, anche se molti facinorosi esistono ancora, ma la sua rotta, non è dettata dal fatto di voler migliorare se stessi, ma semplicemente di voler essere accolti dall'occidente, non più come popoli invasori, ma come popoli portatori di benessere, dato che comunque sia, grazie al petrolio e alle ricchezze che posseggono, sono tra gli stati più ricchi del mondo, per cui oggi la strategia per conquistare il mondo cambierà grazie proprio ad un uomo decisamente furbo, scaltro, intelligente, di aspetto aggraziato e gentile, che è una cosa rara nel mondo islamico. Esso sta mostrando come mostrarsi buoni, gentili, generosi, affabili,misericordiosi, propensi al bene, insomma molti aspetti simili a come deve essere l'atteggiamento di un verso cristiano, in questo modo intelligente il mondo arabo diventerà importante agli occhi del mondo, sarà valorizzato, preso in considerazione, assumerà la stima che non aveva mai avuto prima, ma tutto questo ha uno secondo fine, non quello che apparire ma quello che sarà; hanno capito che non serve l'odio, la morte, il sangue, per conquistare un popolo moderno senza nessun Dio, perché oggettivamente oggi i cristiani pochi sono e sempre meno saranno, hanno compreso che per essere ascoltati e aver rilevanza e conquistare l'occidente ed ottenere quello che vogliono, devono agire meglio del cristiano stesso, solo così avranno gioco forza e quando ci avranno dominati mostreranno il loro vero volto e le loro vere intenzioni, spazzando via tutto quello che era l'occidente, appropriandosi delle ricchezze di una chiesa che diventa sempre più perversa e spaccandosi sempre più nel suo intimo e dei popoli che avranno dominato, dei singoli, poi verrà la morte. Guardarvi da chi vi da i soldi senza nulla chiedere in cambio, se non comprensione, buona volontà e pietà. Guardatevi da chi si pone in alto, come il misericordioso, come il santo, come colui che viene da Allah.

Il tempo avanza e corre svelto, c'è qualcuno che sa di non aver tempo.
L'occidente è destinato a soccombere, ma se esso mutasse il suo atteggiamento, esso potrebbe sopravvivere, ricordatevi che le profezie sono state date perchè l'uomo le eviti, non perchè vengano prese e attuate.

lunedì 6 agosto 2018

Dio odia Satana?



Molte persone credono che Dio possa odiare Satana, ma questa condizione è estranea a Dio stesso, anche se Egli conosce bene cosa sia l'odio e tutto il resto, ma Lui non potrebbe mai odiare una sua creatura che fu anche il primo di tutti i principi celesti, quasi un delfino, un essere di cui ne aveva estrema fiducia. Anche se poi quell'essere volle per sue superbia, superare Dio tentando di sostituirsi a Lui, pensando esserne simile e si oppose poi in tutto a Lui, per questo fu cacciato fuori dalla dimora eterna, ma non fu cacciato per odio, ma solamente perchè non volle più sottostare alla volontà del Padre Celeste, non volle accettare diverse cose che il Padre aveva in mente di fare, e Satana non voleva accettare quel volere che Dio ardentemente desiderava. 

Semmai è Satana che odia Dio, lo teme, ne è a lui avverso, per questo fu definito l'avversario, cioè colui che è contrario alla volontà , alla legge e a tutto ciò che di Dio E'. Gli esseri che sono a Dio in opposizione sono definiti anch'essi come lui stesso dei satana, cioè degli oppositori.

Per cui NO, Dio non Odia nessun demone, ne Satana stesso, ne ha immensa compassione e causa di questo sentimento smisurato che non lo distrugge,  Conosce il suo carattere irriducibilmente contrario per cui mai si piegherà alla Maestà di Dio, se non costretto da Dio stesso. Quell'essere per quanto in opposizione a Dio,  è costretto esso stesso a riconoscerne la superiorità e la sua sconfitta, che ancora oggi dopo millenni e millenni, è ancora viva e bruciante; ma sempre lo riconoscere come come DIO, e superiore a lui stesso. Per questo DIO in apocalisse descrive il tempo della fine quando Satana, l'anticristo e il falso profeta verranno gettati nell'inferno, per l'eternità; ma ancora nel cuore immenso di Dio ci sarà una grande sofferenza perchè ancora una volta, molte anime avranno voluto perdere la loro eternità, per diventare parte della malignità che alberga in ogni uomo.

Per cui non dite mai che Dio odia satana, è anche questa una bestemmia, non additate a Dio cose che pensate e che non sono di Dio. Perchè l'uomo non sa nulla di quello che è di Dio e di quello che non lo è.

Per Dio perdere anche una sola anima o spirito è una sofferenza incommensurabile, che la porta nel suo cuore per l'eternità, per questo che Egli è lento alla collera, perchè spera sempre fin all'ultimo di un cambiamento, anche se ci volessero millenni.

Molti si chiederanno e noi dobbiamo odiare satana?
No, perchè se neppure Dio che immensamente più grande di noi, non lo odia, perchè dovremo farlo noi? 

Gesù caccia/va in demoni, perchè questi invadono i corpi degli uomini facendoli soffrire ma mai Esso uccise i demoni, perchè nella sua immensa pietà egli stesso ne aveva compassione, è questa che uccide spiritualmente un demone, nel suo io.
Per cui la pietà uccide Satana.
Averne pietà non significa amare, ma significa semplicemente considerarlo come essere peccatore che è utile pure lui, alla nostra salvezza. Infatti se satana non esistesse nessuno potrebbe salvarsi, perchè il peccato non esisterebbe e quindi saremo tutti salvi. 
Per questo esso, vorrebbe far credere al mondo di non esistere, perchè così l'essere arrogante dice non esiste satana, non esiste Dio, ma se non esistesse satana non esisterebbe neppure il peccato, così come ogni malattia deriva dall'esistenza del peccato di cui Satana ne è portatore ed artefice, è per cui è come il cane che si morde la coda da solo. Lui è il re della menzogna e dell'inganno e quindi di ogni peccato. Satana esiste come Dio esiste.