sabato 1 agosto 2015

Paradiso, purgatorio e inferno tra noi!

Paradiso, purgatorio e inferno tra noi!


Molti non credo nell’esistenza del purgatorio, questo è lecito pensarlo sia per chi non crede che per chi crede, gli esseri umani sono liberi di credere  o meno. 

Ma per chi ci crede, molti pensano che il purgatorio, sia collocato in uno spazio-tempo diverso dal nostro, in un collocazione lontana da noi. 

Ma ciò non è vero, le anime purganti non si allontanano dalla superficie della terra, non vagano nei cieli, ne si inoltrano nei meandri profondi della terra. 

Ma abitano proprio la nostra terra, assieme a noi. In pratica il purgatorio è sia quello che noi viviamo materiale che quello spirituale hanno la medesima fisica e spirituale collocazione.

Ovviamente esiste una terra spirituale assieme alla terra fisica-materiale. 
Come l’uomo possiede un anima che lo sostiene così tutto quello che è vivo, ha un suo spirito che lo sostiene, ogni specie animali ha un suo spirito, particolare per la specie, non è uno spirito unico per tutte le specie, ma uno spirito per ognuna diverso. Ma anche le piante hanno un loro spirito, ed è diverso in relazione al tipo di pianta.

Così anche il pianeta possiede un suo spirito che lo sostiene lo mantiene in vita, ciò che ne controlla costantemente le sue funzioni  fisiche – chimiche che gli permettono di non degenerare, come se fosse un organismo animale o vegetale. 
Ogni cosa che esistente naturalmente sul pianeta possiede uno spirito che lo amministra secondo la volontà di Dio. 
Così avviene per tutto quello che esiste nell’universo, le stelle i pianeti, le nebulose, le galassie, i buchi neri, ecc, tutto ha un suo spirito particolare che lo mantiene in perfetto stato di equilibrio con il resto.

Ma ovviamente come esiste una terra fisica esiste una terra spirituale, parallela e convivente con la stessa terra fisica, dove questi spiriti convivono. 

Quindi nella terra di superficie dove noi abitiamo esiste una terra di superficie spirituale dove tutte le anime purganti vivono, in pratica esse vivono con noi; la maggioranza degli uomini, ne  li vede , ne li sente; ma alle volte si fanno sentire, in svariati modi, considerando che gli spiriti intervengono soprattutto nella sfera sensoriale, cerebrale, elettrica,  luminosa e sonora quindi interessato tutto quello che riguarda non la realtà direttamente salvo qualche caso, perché talune volte a taluni gli è permesso. 

Quindi le anime dei defunti in realtà rimangono dove sono morti gli esseri umani, e vagano in cerca di aiuto,di qualche buon anima viva, decida di aiutarli, allora le anime purganti vengono liberate dalla loro condizione intermedia, che in pratica è uno stato di abbandono, dove possono essere martoriate da molte cose, ma non hanno la possibilità ne di reagire, ne di difendersi, ma sono costrette a rimane e a subire le loro pene in questa condizione.

Ora quando si parla dei cieli sono sopra i cieli, riferisce ad una condizione sia materiale che spirituale, i cieli sopra i cieli, non sarebbe altro che lo spazio infinito, ma anche in questa condizione c’è suo parallelo spirituale che convive in essa e permea, per cui partendo dal nostro cielo ne esiste uno spirituale e che un tutt’uno. 
Quindi il nostro cielo diviene zona di passaggio ad un cielo spirituale superiore. 
Così lo spazio profondo è zona  di passaggio per lo spazio spirituale che sono contigui.

Gli inferi che è propriamente l’inferno, ma una zona cuscinetto che sta tra lo spazio purgatorio e l’inferno vero e proprio, anch’esso esistente nelle viscere di questa nostra terra, ma al tempo stesso anche fuori di essa. Per aprire un varco nell’inferno serve un energia fisica molto elevata, la quale crea una fenditura non solo nella terra fisica ma anche in quella spirituale, questo permetterebbe agli spiriti demoniaci di uscire ed invadere la terra fisica.

Tutti gli spiriti per sposarsi usano energia sia a livello elettrico o luminoso , gli spiriti a bassa energia o con pochi poteri, usano quello elettrico, mentre quelli elevati, tipo angeli quella luminosa, o la radiazione invisibile. Spiriti a bassa ed alta energia ci sono in entrambi gli schieramenti.

Quindi solo una forte forma di energia, può aprire un varco temporale, per permettere anche gli apiriti minori di uscire, altrimenti  queste creature sono costrette a rimanere nel loro stato, che convive nella nostra stessa dimensione. Solo alcuni spiriti demoniaci possono entrare ed uscire, solo quelli a cui viene permesso. 

Quindi coloro che asseriscono che il purgatorio non è in questo mondo si sbagliano di grosso, è in questo mondo eccome, e i nostri cari sono vicini a noi, così con noi vivono miliardi di miliardi di anime purganti fin dall’inizio della creazione. Le anime purganti finche sono nella loro condizione di immobilismo non possono fare molto per noi, però quando noi permettiamo loro di salire di quota, ecco che esse potrebbero manifestarsi a noi,  ma la massima manifestazione avviene quando queste sono prossime alla salvezza eterna. 
Un anima che è stata salvata può manifestarsi solo su permissione di Dio.

Le anime che irrompono alle volte nelle nostre vite non sono anime purganti, ma spiriti dispettosi, demoniaci, che occupano livelli fino al purgatorio,  sono spiriti demoniaci “ meno cattivi, o meno malvagi di altri”, non tutti demoni sono uguali, così come non tutti gli angeli sono uguali. 
E così come non tutti gli esseri umani sono uguali.

Quindi in sostanza paradiso, purgatorio e inferno realmente convivono con noi, specie il purgatorio.