mercoledì 11 settembre 2013

Le scelte dell’umanità.

Se l’umanità riuscirà a sfuggire per rotto della cuffia alla guerra, si aspetti qualche altro evento di cui non potrà sfuggire con la sola ragione o con l’uso della scienza, ma solo con la vera fede.
Si perché se si riuscirà ad impedire la guerra o l’estensione della stessa, senza far uso della fede, la prossima prova che l’umanità dovrà superare, essa sarà più ardua visto che essa per essere tale deve essere superata con l’uso della fede e con una buona dose di intelligenza e saggezza, Dio è molto stanco di questa umanità, per come essa si è comportata negli ultimi secoli, specie il nostro che invece di dirigersi verso una vera libertà, ci siamo infilati nel tunnel buoi della nostra morte, abbiamo solo cercato una via , una scappatoia a Dio allontanandoci da esso, pensando che egli volesse dominarci, invece tutto questo è stata un mala interpretazione di alcuni potenti che non vendendo più bene un Dio che aveva posto delle semplici regole per il bene di tutti, volevano essere liberi, ma non sapevano che liberarsi di Dio significava cadere nelle mani di un dio minore satana che avrebbe dominato il mondo in modo terribile e disastroso, come poi ha fatto e sta facendo!. Ora le nostre menti sono così prese da questo dio minore che non sappiamo neppure più dove stia di casa il Dio grande e potente, ma Egli ci vuole ancora suoi figli e continua a darci occasioni, ma noi le abbiamo sprecate tutte, ed ora egli è stanco di noi, non vedendo in noi alcun frutto buono .
Possiamo dire, dato che l’umanità ha voluto porsi, in una condizione contraria al suo creatore, Esso ha posto sull'umanità degli ostacoli o prove tali da costringere l’umanità a fare delle scelte ragionevoli. In base alle scelte che l’umanità prenderà esso ha già predisposto delle linee precise, per indirizzare l’umanità. Naturalmente le scelte migliori saranno anche quelle con meno perdite, però bisogna capire cosa si intende. Ma sta solo all'umanità scegliere, per il suo bene o il suo male, naturalmente bisogna prendere le decisioni in maniera oculata attenta e ragionata, perché come tutte le decisioni, non è detto che una decisione che potrebbe portare l’umanità verso una direzione, in realtà porti in quella direzione, quindi bisogna avere la lungimiranza per capire. Comunque, questa situazione si è generata a causa specificatamente della poca fede dimostrata a Dio dalla sua stessa chiesa, oltre che dall'umanità stessa che ha da un lato corrotto gli appartenenti alla chiesa, dall'altro la chiesa si è lasciata corrompere, invece di resistere alla persuasione del mondo. Quando la chiesa ha deciso di entrare nel mondo per divenirne  parte, ha iniziato la sua lenta rovina, non da oggi, ma da secoli tutto ciò è iniziato.
Naturalmente come tutte le società le decisioni devono prese in maniera corretta e alle volte  devono anche essere dure, perché altrimenti si degenera in una situazione di caos generale, se uno stato non pone delle regole  ferme e sicure, ma giuste, esso prima o poi crolla. L’Italia come altre democrazie, ha una storia di leggi obsoleta e vetusta, se molte di queste fossero eliminate sarebbe cosa buona.
Personalmente non sarei contrario ad un governo globale, ma se questo fosse impostato nel rispetto assoluto delle libertà dei singoli e delle loro rispettive religioni e stati.  Un super governo che tuteli  e prenda le decisioni maggiori per la salvaguardia dell’intero pianeta potrebbe anche starci. Però dato che gli esseri umani, sono vittime dei loro stessi desideri e si arrogano diritti che non posseggono, un super governo mondiale oggi giorno non è da farsi, ci sono troppi conflitti, troppi dissapori, e troppi  malumori, o si risolvono questi problemi, ma con una popolazione così varia e così disomogenea non è possibile creare nulla, se non divisioni e guerre. Per cui un governo mondiale attuale non ha senso, visto che prima si dovrebbero fattibilmente risolvere i problemi di sfruttamento generale delle risorse, non cambia nulla creare un governo mondiale se le cose rimangono come sono, anzi complicherebbe ulteriormente le cose, creando ancora più attriti. Piuttosto sarebbe opportuno a mio avviso  e presumo sia una cosa ragionevole e logica, trovare zone del mondo per una agricoltura programmata di grande estensione alcuni paese per esempio dell’africa farebbe al caso del mondo; così, sia gli uni, che gli altri, potrebbero averne tutti un beneficio, ma non con le guerre nucleari che poi distruggono oltre la razza umana, anche le specie viventi, è da poco intelligenti, facciamo tanto, spediamo soldi per tutelare noi stessi e gli animali, e poi distruggiamo tutto?, Pensare che un arma atomica possa in qualche modo, fare la sua buona parte, quando invece i suoli irradiati non si decontaminano tanto facilmente, e coloro che dovessero, resiste a tali condizioni troverebbero un pianeta distrutto. Le soprese, senza il padrone di casa, poi ci compaiono senza neppure saperlo. Se fosse un governo mondiale per attuare un piano per trovare le risorse per proseguire una vita comune e continuare a viaggiare in questo mondo e nel cosmo, beh allora si potrebbe anche fare, ma oggi come oggi, non è possibile, c’è una sopraffazione allucinante. L’islam vuole  dominare il mondo , dato che si sentono dominati e oppressi da chiunque, non sia come loro, quando se guardiamo bene sono pure più ricchi degli occidentali. Ogni popolo ha la sue mire e sue smanie di conquista del mondo, come è sempre stato, ma ora siamo un pochino più civili, almeno si spera. Non si va da nessuna parte insieme , tanto meno con un governo mondiale. L’esperimento Europa sta fallendo miseramente, perché ogni stato Europeo non è fatto per interagire in uno solo, ma ogni stato è nato e creato con una sua identità ben precisa e con divisioni tra l’uno e l’altro notevoli, se l’Europa fosse nata fra 100 anni, allora forse queste tensioni potevano non esserci, figuriamoci uno stato mondiale, pure gli USA sono pieni di problemi, anche se li gli stati sono abbastanza simili sia per razza che per ideologie, invece la vecchia Europea non lo sarà mai. Popoli troppo diversi, di origini diverse, con mentalità usi e costumi troppo differenti, con obbiettivi diversi e soprattutto popoli che si odiano da sempre, la verità ahimè è questa, è inutile cercare di trovare una soluzione dove le antiche ed ataviche antipatie sono rimaste tali, ancora oggi. Forse per paradosso, l’unica vera nazione che è in grado di adattarsi all'Europa e che ha un vero concetto, di Europa è l’Italia, gli altri paesi sono molto distanti da tutto ciò. Quindi l’Europa crollerà prima o poi, questo è dato più che certo, lo preannuncia anche l’apocalisse. Per l’Italia sarebbe un bene se ne uscisse, per tutti i motivi possibili. Voler correre dietro ad un Europa, che invece di viaggiare ad una velocità constante va strattoni, significa ammazzare le economie più deboli.
E vogliamo fare un governo mondiale?
Ma stiamo dando i numeri?
Con cosa tenete a bada il mondo e popoli con il manganello, il mitra e la violenza, di apparati militari?
E polizia segreta atta a eliminare gli oppositori al regime che sorgerà, ben presto!
Prima o poi il regno dell’anticristo arriverà, forse è meglio che arrivi più tardi possibile, il problema  è che, è tutto nelle nostra mani, sembra strano ma Dio ha posto un paletto e per essere superato l’umanità deve convertirsi altrimenti la fine sarà irreversibile.
Ma la conversione non deve avvenire con l’inganno di una fede che sorge da un'altra.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Sapete cosa servono tutti questi squali vicino alle coste di mezzo mondo, specie nelle aree dove la loro presenza era rarissima quasi inesistente? la scienza presume che essi si siano spinti verso alcun paesi causa l’innalzamento della temperature, e per altre condizioni più favorevoli, mentre il vero motivo è diverso, , gli animali specie quelli definiti spazzini avranno proprio lo scopo di ripulire le aree ...... sommerse, così come faranno gli uccelli, Dio ha deciso di far migrare questi animali per uno scopo ben diverso, da quello che noi crediamo, tutto corrisponde ad un piano ben preciso, se da un lato le forze del male, anche umane collaborano per distruggere il mondo, dall'altro Dio usa quello che egli ha creato contro le stesse forse del male. Tentare di manipolare la natura con apparecchiature elettroniche o lo spargimento di sostanze in atmosfera, non servirà a nulla, Dio va oltre questa infantile tecnologia e satana lo sa molto bene, però non ve lo dirà mai. Dunque dico a voi che crede nel vostro dio satanico, non fatevi infinocchiare perché vi ha preso in giro, vi sta usando come burattini, per i suoi fini, il suo scopo da sempre è stato quello di arrivare al suo vero fine, distruggere il mondo mediante se stesso, la sua più grande vittoria su Dio sarà questa, e voi siete i suoi schiavi da sempre, i quali non siete nemmeno capaci di ribellarvi a lui.