mercoledì 25 settembre 2013

L'insofferenza dei ministri di Dio cresce!

In questi giorni oltre alle esternazioni fuori dalla righe e fuori dal seminato, di due Pontefici uno dei quali non dovrebbe esserci . vediamo anche sorgere le insofferenze di questi... stanno iniziando pian piano man mano che cresce il loro splendore, la loro notorietà, le loro azioni, anche l'insofferenza verso chi osa a loro dire mettersi contro di loro, che siano laici o religiosi o chiunque; ecco che le scomuniche tornano di moda, per far grossa la voce e per dir che loro comandano sulla terra e che solo loro possono dicidere se Dio deve parlare o no! o gli uomini si devono permettere di dire qualsiasi cosa, a loro non garbi.

Però un parallellismo c'è già stato in tempi molto remoti prima che l'uomo fosse.
Quando lucifero pensando di essere il più bravo il migliore volle fare di testa sua e strafare, pensando che Dio fosse contento del suo operato!  Come dire che invece di consacrare solo la russia, gli uomini vogliono mostrare a Dio la loro bravura, e pensado di superare il pensiero divino, consacrano il mondo intero; ma l'uomo pensa da uomo e non da Dio, se Egli ha deciso solo un paese avrà pure i suoi buoni motivi! Oppure decidere senza sapere quello che fa?

Dio è l'unico vero infallibile, perchè perfetto!

L'uomo è falibile e anche in questi pensieri dimostra tutta la sua fallibilità!