venerdì 27 gennaio 2017

IL SIGILLO DEL DIO VIVENTE!





Apocalisse 7



"1 Dopo ciò, vidi quattro angeli che stavano ai quattro angoli della terra, e trattenevano i quattro venti, perché non soffiassero sulla terra, né sul mare, né su alcuna pianta."


"ai quattro angoli della terra, " sono i punti cardinali, cioè il polo nord, sud, est, ovest. ciò significa che sui poli e nella direzione est-ovest ci sono questi 4 angeli, 

Calma piatta. 

"2 Vidi poi un altro angelo(messaggero) che saliva (proviene) dall'oriente e aveva il sigillo del Dio vivente. E gridò a gran voce ai quattro angeli ai quali era stato concesso il potere di devastare la terra e il mare: 3 «Non devastate né la terra, né il mare, né le piante, "

Ripete ancora il concetto di non fare nulla. 
Questo fa capire che l'avvio per la marchiatura dei figlio di Dio, avverrà quando esisterà questa calma piatta (a tutt'oggi non mi pare che sia così), a meno che non sia già venuta.


finché non abbiamo impresso il sigillo del nostro Dio sulla fronte dei suoi servi».

Il termine imprimere, ha due sensi, quello fisico, come un vero marchio, e quello mentale s'intende come un identificativo che può essere anche preghiera, o una giaculatoria, o una formula particolare, che viene impressa nella mente. Però dice che l'angelo aveva il sigillo di Dio, lo aveva con se, fisicamente sta parlando, non parla di qualcosa di aleatorio, ma di un sigillo vero e proprio. Quindi  imprime il sigillo parrebbe un qualcosa che produca un marchio o qualcosa che rimane fisso ben memorizzato e che non si può cancellare con nulla.

Cosa non si può cancellare?
Il pensiero volendo si può cancellare si, o rimuovere in qualche modo, un marchio fisico lo puoi cancellare si, rimuovendo fisicamente quella parte della cute. Quindi viene da pensare che questo sigillo, sia qualcosa di spirituale, più che qualcosa di fisico o mentale. 

E sicuramente è spirituale. 

Chiariamo una cosa i servi del Signore non sono tutti i cristiani, niente affatto sono invece i sacerdoti.  perchè usa la parola dei suoi servi questo suoindica proprio i consacrati. SUOI  cioè che gli appartengono che si sono immolati per Lui, quindi non tutti. 

Questa parola è collegata la vangelo, quando parla agli apostoli  del farsi ultimi, cioè che il primo tra loro deve essere l'ultimo per essere il primo. 

Secondo il mio punto di vista questi sono sacerdoti ed apostoli voluti da lui, forse anche profeti(eletti). 



"4 Poi udii il numero di coloro che furono segnati con il sigillo:

 cento-quarantaquattromila, segnati da ogni tribù dei figli d'Israele:..........."

il numero 144000 non è piccolo se sono solo consacrati. dice segnati da ogni tribù dei figli d'Israele,  qui bisogna ragionare, allora Israele dopo Agrippa II non esiste più. Solo 1967 quando viene rifondato lo stato. Per cui le 12 tribù si disseminano su tutta la terra, non si sa quanti di noi hanno anche sangue ebreo nelle nostre vene, per cui intendere le 12 tribù si intende dire tutta la terra. Quindi su tutta la terra solo 144000 consacrati, che sono discendenti di quelle 12 tribù.

144000 non è un numero per indicarne un altro numero X molto più grande assolutamente, no, quello è il numero. che per altro è il multiplo di 12. 12x12 = 144, quindi 12000 per ogni tribù. 


[Per altro voglio far notare una cosa  la "mia" corona La Gloria di Dio, ha appunto 144 giaculatorie ed è strettamente legata a questa parte dell'apocalisse. Se si recita per 1000 volte si copre un tempo di circa 3,6 anni cioè 144000. Chi vi dice che per aver questo sigillo non sia questa la corona? E chi vi dice che il sigillo non sia la giaculatoria che è tanto breve che si ricorda con estrema facilità o che possa aiutare le persone ad ottenere questo sigillo? Anche perchè quella giaculatoria così breve contiene in effetti un condensato di tutto, è una forma di credo, oltre che aver in se una formula che riconoscimento in Dio, Padre nel Figlio nello Spirito Santo e nella Madre Immacolata, tutto in Dio. Dicendo poche parole avete espresso e consacrato voi stessi a Dio, è una preghiera che interiorizza DIO stesso, cioè che fissa Dio nella propria mente e quindi nello spirito. Queste tre righe richiamo il Nome di Dio, del Figlio, dello Spirito Santo, della S.Sma Madre. Anche perchè chiunque recita questa giaculatoria tutti mi dicono che si sentono bene, sereni ecc, e molto vicini a Dio. Personalmente non avevo pensato a questa possibilità, me venuta in mente ora..] E' così breve che si ricorda con estrema facilità, ed inoltre viene da pregarla in automatico anche quando si dorme.



............

Dopo ciòapparve una moltitudine immensa, che nessuno poteva contare, di ogni nazione, razza, popolo e lingua. Tutti stavano in piedi davanti al trono e davanti all'Agnello, avvolti in vesti candide, e portavano palme nelle mani. 

Dopo che 144000 vengono marchiati con il sigillo del Dio vivente, Dopo ciò"di questi appaiono in cielo una immensa moltitudine di anime che sono quelle che già si trovano presso il Regno eterno.  

questo fa capire che la marchiatura invisibile con il sigillo di Dio, avverrà fino all'ultimo momento, degli eventi. 

Ciò significa anche che i credenti Cristiani,  che devono morire morranno di spada o in altro modo, e chi è destinato andare in prigionia ci andrà, questo significa che si arriverà fino all'ultimo momento e sono quelli che moriranno a causa della parola del Signore, per aver testimoniato la sua parola.

E lui: «Essi sono coloro che sono passati attraverso la grande tribolazione e hanno lavato le loro vesti rendendole candide col sangue dell'Agnello.

Quindi l'evento dei 144000 arriva proprio alla fine di tutto, dopo che sono morti gli altri e si presentano alla corte celeste e si mostrano. Ciò fa capire che i consacrati saranno presi per ultimi.

"palme nelle mani. " indicano quando Il Signore Yeshua è entrato in Gerusalemme. Le palme nelle mani indicano questo immenso popolo fa da corteo al Signore. 

10 E gridavano a gran voce:
«La salvezza appartiene al nostro Dio seduto sul trono e all'Agnello».
11 Allora tutti gli angeli che stavano intorno al trono e i vegliardi e i quattro esseri viventi, si inchinarono profondamente con la faccia davanti al trono e adorarono Dio dicendo:
12 «Amen! Lode, gloria, sapienza, azione di grazie, onore, potenza e forza al nostro Dio nei secoli dei secoli. Amen».
13 Uno dei vegliardi allora si rivolse a me e disse: «Quelli che sono vestiti di bianco, chi sono e donde vengono?». 14 Gli risposi: «Signore mio, tu lo sai». E lui: «Essi sono coloro che sono passati attraverso la grande tribolazione e hanno lavato le loro vesti rendendole candide col sangue dell'Agnello. 15 Per questo stanno davanti al trono di Dio e gli prestano servizio giorno e notte nel suo santuario; e Colui che siede sul trono stenderà la sua tenda sopra di loro.
16 Non avranno più fame,
né avranno più sete,
né li colpirà il sole,
né arsura di sorta,
17 perché l'Agnello che sta in mezzo al trono
sarà il loro pastore
e li guiderà alle fonti delle acque della vita.
E Dio tergerà ogni lacrima dai loro occhi».
Da quello che c'è scritto in questo brano dell'apocalisse, indica nei 144000 sono consacrati cioè servi del Signore nostro Dio, porre il segno su questi avverrà in tempi più o meno lungo.  


Cos'è il sigillo del Dio Vivente, di cosa si tratta? 

La cosa più importante di un essere spirituale è il suo nome, che lo identifica con precisione, dagli altri spiriti e ne identifica le caratteristiche quindi lo status, ecc, e di conseguenza il Sigillo non è altro che il Nome di Dio Onnipotente e Vivente che nessuno conosce, tranne il Figlio, che non Yhwh. 

Il sigillo di Dio, non può essere un segno umano, cioè un segno identificativo che può essere confuso con mille altri, oltretutto non è un segno conosciuto da nessuno, tanto meno da satana, che lo potrebbe emulare ed usarlo per corrompere altri credenti. E' un segno che solo Dio conosce e lo rivelerà quando sarà il momento è un segno che non è mai esistito sulla terra da quando l'uomo fu creato.