giovedì 21 novembre 2013

La pietra angolare!

Partiamo da lontano.

Tra le tante cose di cui mi occupo, ho fatto anche per qualche tempo l'apicoltore, solo che poi ho smesso, per aver ricevuto circa 300 punture, non ho più voluto sapere di api. Però l’ho fatto non tanto per produrre miele quando per studiare questi piccoli insetti estremamente utili per la vita di tutti noi.  Voglio mostravi una cosa curiosa... che ben pochi notano. Come è fatta una cella dove le api depongono sia il miele che le uova . Una piccola precisazione il nido dell’api è composto da zone, in cui al centro la parte più calda, vi è la deposizione e cura dei “piccoli”, mentre le parti esterne sono utilizzate per la raccolta del miele e del polline. Su un alveare da allevamento il nido è predisposto su telai verticali; naturalmente la differenza tra un nido selvatico e uno da allevamento è notevole, anche se la costruzione delle celle è uguale in entrambi i casi. Le api hanno questa abilità particolare di costruire una cella e un insieme di celle tutte perfettamente eseguite con una perfezione impressionante, ma la cosa interessante è che esse sono tutte esagonali, come ben si vede in figura.



Il fondo di ogni celletta non è piana come si potrebbe immaginare, ma ha una forma a cuspide tetraedrica, con un angolo preciso, come ben si vede, si forma visualmente un cubo!.
Ora la domanda è questa, perché Dio ha pensato di dare a questo insetto, ma anche agli altri delle stessa famiglia, questo modo di costruire il nido?  Perché proprio esagonale?
Ora vediamo di capire alcune cose ….
Primo secondo voi per quale ragione satana usa questa figura a 6 lati e sei angoli? 
Dalla quale si estrapola una stella!
La Gerarchia divina è così costituita …..
1         Posto:  Dio Trinità - Abbiamo tre soggetti che valgono Uno =  1+1+1= 1….. simbolo distintivo il triangolo equilatero.
2         Posto : 6 = (18) sei copie da tre. Simbolo distintivo l’esagono. = cubo
3         Posto : 9 = (16) (-1) =144
4         Posto : 12 = (9) (-3) Arcangeli( ora 9) prima della defezione di lucifero (12)
…..
Le api come molte altre creature, creano celle nido esagonali, anche gli occhi di alcuni insetti hanno formazioni esagonali, ecc.
Un cubo visto da un angolo è un esagono , ma  la confluenza delle linee centrali del cubo formano un tetraedro o piramide triangolare cioè la famosa “pietra angolare”. Che è la descrizione in forma geometrica solida della Trinità. La pietra angola non è altro che il fulcro sulla quale si deve reggere la fede o la chiesa, come la casa sulla roccia!
La città celeste è cubica.





“Pietra angolare che i costruttori hanno scartato è diventata testata d’angolo” quando un costruttore lavora la pietra alle volte si rompe in un angolo, perché gli angoli sono fragili e la pietra diventa inutilizzabile, diventa per Gesù testata d’angolo, ma questa frase cela un altro significato. Gesù preferisce la parte rotta, che è appunto l’angolo di una pietra, non un pietra intera cioè un cubo, sta ad indicare un discorso spirituale, la parte portante della spiritualità, cioè la Trinità. Prende ciò che sta nello scarto, nel poco, nel piccolo, nel nulla, nel povero, nell’umile, nel misero, nel semplice, ecc. non gli interessa l’edificio intero, ma solo un angolo di questo. Praticamente ci fa capire che l’edificio divino è in antitesi all’edificio umano.

Visto che noi tutti riteniamo che l’esagono sia una forma satanica! Ma siete proprio certi che sia questa la verità?

Allora satana usa l’esagono, perché è una forma dispositiva particolare che richiama la struttura gerarchica celeste che è perfetta. Satana vuole scimmiottare Dio, tentando di emularlo di conseguenza utilizza questa forma divina per appropriarsene e renderla avversa agli occhi degli uomini abominevole. Quindi l’utilizzo di questa forma è fatto di proposito per cercare di svilire ed offendere Dio in tutti i modi possibili. Naturalmente dato che satana vuole superare il suo creatore e Dio, ha creato una stella da questa figura, la quale è divenuta uno dei suoi simboli più significativi, adottata da tutti coloro che lo seguono. Il problema ora è uno solo, in paradiso questa struttura gerarchica esiste e rimane tale. Questo secondo noi andrebbe in conflitto con i nostri pensieri, e con le cose che satana ha inculcato a noi in maniera ossessiva.

Molti nomi anche divini riportano al loro interno il numero 6, perché il sei? se è satanico?

Non è affatto vero che il numero 6 è satanico, il numero preso singolarmente non è satanico, lo diventa quando indica una superiorità a se stesso moltiplicata tre volte. Ma cosa significa il numero sei, per diventare per tre volte satanico? Come un tentativo di avvicinarsi al 7, numero che indica lo spirito in senso generale del termine. Infatti sappiamo dai vangeli che gli spiriti satanici viaggiano in gruppi di 7. Mentre il Nome Gesù è formato da tre 8; 888, che sta indicare il superlativo assoluto della totalità e dell’infinito come eternità, il primo 8 indica il tutto = l ’onnipotenza, il secondo 8 indica l’infinito = l’eternità, il terzo 8 indica la spazio e tempo = dimensione. Sovrapponendo i tre 8 si ha questa forma geometrica che richiama molto la chimica, la fisica, ecc. e come si può bene vedere formano un esagono  o un cubo.



I simboli posso essere usati sia per descrivere cose positive che negative. 
Sia i numeri che  i simboli geometrici che derivano da questi, non sono mai negativi nel vero senso del termine, siamo noi che attribuiamo a questi valori negativi, o positivi a seconda delle nostre intenzioni.

Ma il mio discorso ha una valenza, sia spirituale, ma anche fisica....ho di proposito lasciato il discorso incompiuto.......quindi lascio a voi pensare.....

Per i più maliziosi, non ha nulla a che vedere con massoneria, cabala o robaccia del genere....