giovedì 16 gennaio 2014

EUCARESTIA BENEDETTA E DEBOLEZZA DEL CLERO?

EUCARESTIA BENEDETTA E DEBOLEZZA DEL CLERO?

Su facebook Don Rocco Aloisi  5 gennaio
GESÙ ANCORA OGGI E' PERSEGUITATO!

SE SPARISCONO LE DUE INTENZIONI FONDAMENTALI......PERCHÉ GESÙ POSSA ESSERE...REALMENTE PRESENTE....NELLA SANTISSIMA EUCARESTIA............ELIMINANO LA....." SUA PRESENZA REALE NELLA SANTISSIMA EUCARESTIA..
QUALI SONO QUESTE ........." DUE INTENZIONI.." ...SENZA LE QUALI....NON C'È PIÙ........LA " PRESENZA REALE"?

A) l'INTENZIONE DELLA CHIESA
QUALE DEVE ESSERE? QUELLA CHE IL SIGNORE AVEVA QUANDO L'HA 
ISTITUITA.....E TRASMESSA AGLI APOSTOLI...CIOÈ .....DI.....

" RINNOVARE IL "SACRIFICIO SUL GOLGOTA."...GRAZIE AL..QUALE.........
...............GESÙ SI E' DONATO TOTALMENTE AL PADRE..........................
E.......................TOTALMENTE A CIASCUNO DI NOI...............................
..
.........PERCHÉ ....CON LUI.....CI DONASSIMO TOTALMENTE...................
................................. AL PADRE............................
..............................E AI FRATELLI...............
PERCHÉ CON LUI...IN LUI....E PER LUI..................
.............. SI FACCIA UNA SOLA GRANDE FAMIGLIA...............
IN CIELO......IN PURGATORIO.....E SULLA TERRA................

Questa INTENZIONE LA CHIESA( VERA?) CON LA " NUOVA MESSA"............
L'HA ELIMINATA.......PER RENDERLA....PRESENZA SPIRITUALE...." DOVE DUE O TRE SONO UNITI ...NEL MIO NOME LA IO SARÒ PRESENTE IN MEZZO A LORO"......questa INTENZIONE PIACE AI..PROTESTANTI...CHE DICONO TRANQUILLAMENTE QUESTA MESSA....

B) L'INTENZIONE DEL SACERDOTE CHE CELEBRA LA SANTA MESSA....DEVE ESSERE ...." QUELLA DELLA CHIESA"...CHE COME ABBIAMO VISTO L'HA ELIMINATA.

ORA DUNQUE....FINO A QUANDO...C'ERANO SACERDOTI ANZIANI....CHE SI RICORDAVANO LA RETTA INTENZIONE.....ANCHE LA LORO INTENZIONE....PIÙ O MENO...COSCIENTE....ERA VALIDA....

MA DOPO ...ANNI....DI NUOVA MESSA...I SACERDOTI GIOVANI.....PIANO PIANO.....HANNO ACQUISTATO...LA NUOVA INTENZIONE.......QUELLA DELLA PRESENZA SPIRITUALE DEL SIGNORE( che NON SALVA....NON ESSENDO QUELLA DEL....SUO SACRIFICIO DEL GOLGOTA....CHE SALVA...PERCHÉ LI....SOLO LI....C' E' IL....DONO TOTALE D'AMORE DI GESÙ.......
QUINDI.....SI PERDONO ...TUTTE E DUE LE...INTENZIONI DATE DA....GESÙ.....PERCHÉ SIA....REALE PRESENZA DEL SIGNORE.

Ma ANCHE LA CHIESA ....COME CORPO MISTICO DI CRISTO.......IN CHI ACCETTA.....LE ERESIE PROPAGATE ...A PIENE MANI OGGI....SI VIENE A PERDERE.....PER ENTRARE IN.....PIENA APOSTASIA...CIOÈ ...NELLA PERDITA DELLA..." VERA FEDE" .....CHE....TI STACCA....COME TRALCIO SECCO.....DALLA.....VERA VITE...CHE E' CRISTO!

VEDETE DUNQUE COME SEMPRE GESÙ.....E' PERSEGUITATO....FEROCEMENTE E SOTTILMENTE DA....SATANA E DAI SUI SATELLITI UMANI...VESTITI DA....FALSI.....AGNELLI:)))....................
...................ANCORA OGGI............

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

LA MIA RISPOSTA: 

Ma il fondamento è Cristo, fintanto esiste Cristo può sparire anche la chiesa ma il dono dell'eucarestia che ci ha lasciato come eredità rimarrà egualmente, nelle intenzioni e nella realtà reale, possono cambiare gli intenti e gli intendimenti, ma la realtà costituita da Cristo permane! I persecutori di Cristo e della sua Vera Chiesa possono fare quello che gli pare, dire quello che vogliono, tentare ogni sotterfugio, ma non possono nulla. Anche se ad un sacerdote gli viene somministrato un veleno per avvelenare le sue credenze e spostare il suo credo altrove, ma non cambia la sostanza, quello che conta è ciò che Cristo ha fatto 2000 anni fa, quello rimane in eterno ed è indelebile come segno eucaristico, non è che sia il nostro credere ad agire nel corpo mistico dell'eucarestia no! Se pensiamo ciò sbagliamo in partenza, è l'azione che Gesù vero Dio ha dato, ha impresso eternamente in quel gesto, la sua grazia santificante. Certo la benedizione, la consacrazione dell'eucarestia sono fondamentali, ma quando essa viene fatta, anche se il sacerdote crede meno, in modo viziato avviene lo stesso il mistero incarnato di Cristo in quell'eucarestia.
Quando verranno a mancare totalmente i precetti e quando si benedirà un eucarestia senza i valori che si imprimono in essa, ecco che quello che dice Don Rocco Aloisio si compirà, l’eucarestia non sarà neppure benedetta e perderà totalmente la sua vera funzione santificante e sacra. Alle volte capita già questa cosa e questo è il segno dei tempi, del cambiamento in atto da molti, molti decenni. Ahimè ha ragione a dire che le giovani leve della chiesa sono state tarlate dalla sua base, infatti se si insegnano cose deboli, si ottengono sacerdoti privi si spina dorsale, e cosa possono insegnare costoro, se non quello che hanno ereditato o appreso?
Caso mai, un sacerdote che non pratica perfettamente la fede in Cristo dimostra una fede pericolosa per gli altri, perché non ha la fede necessaria per comunicare la giusta e santa parola di Gesù vero Dio. E trasmette una fede annacquata e pallida, ben poco carica di energia, un sacerdote che vive nel limbo di una fede, dolce, senza forza, senza decisione, senza virtù morale elevata, non trasmette la vera fede. Ma dimostra fragilità verso il peccato.

Concordo in questo con Don Rocco Aloisi:Ma ANCHE LA CHIESA ....COME CORPO MISTICO DI CRISTO.......IN CHI ACCETTA.....LE ERESIE PROPAGATE ...A PIENE MANI OGGI....SI VIENE A PERDERE.....PER ENTRARE IN.....PIENA APOSTASIA...CIOÈ ...NELLA PERDITA DELLA..." VERA FEDE" .....CHE....TI STACCA....COME TRALCIO SECCO.....DALLA.....VERA VITE...CHE E' CRISTO!”

La questione dei protestanti è diversa da quella di noi cristiani cattolici, prima di tutto sappiamo quali sono i metri di costoro, a cosa non credono e come praticano la loro fede e messa, per tanto non possiamo dire che un sacerdote cattolico cristiano, sia un protestante, certo che se l’andare della cose è verso il protestantesimo, anche la chiesa PRENDERÀ’ QUESTO ORIENTAMENTO E LO HA GIÀ PRESO IN BUONA MISURA. Ma i sacerdoti nella chiesa Cristiana Cattolica, sono fondamentalmente diversi, anche se purtroppo oggi giorno si vede sempre più un lassismo spaventoso che distrugge il singolo e il popolo che lo segue, viene portato verso strade e lidi diversi dalla sua originale formazione, quella che Dio Nostro Signore ci ha rivelato con la sua venuta e vita e resurrezione.