giovedì 2 gennaio 2014

L'ERRORE DEGLI APOSTOLI

L’errore degli apostoli. (non colpa)

Gesù voleva veramente creare una nuova fede? No! 
Gesù non voleva creare una fede che andasse in contrasto con la fede ebraica, cioè di Dio Padre, infatti Egli non portò una parola diversa, ma integrò e recuperò quello che Dio Padre aveva, annunciato alle origini, spiegando meglio, alcune parti che sono già racchiuse nella legge stessa dell’antico testamento. Gesù riportò la fede ebraica alle origini, come Dio l’aveva trasmessa hai primi profeti, Abramo, Mosè, Isaia, ecc e apportando delle migliorie alla stessa. Infatti Gesù dice agli apostoli, andate e portate la buona novella, non parla di una nuova fede, ma solo di quella che già loro conoscevano e quella che Gesù gli comunica e corregge. In sostanza Gesù integra al vecchio il nuovo, quel vecchio che a causa della casta sacerdotale e dei vari re d’Israele avevano mutato secondo quanto era il loro intendimento, non seguendo la legge di Dio, e mutandola a seconda delle loro intenzioni, rendendola più elastica, per assecondare meglio le esigenze dei potenti e dei popoli che sentivano la legge di Dio tanto stretta.  Gli apostoli invece credettero, che, quella legge, che Gesù aveva portato loro fosse totalmente nuova, non la correzione doverosa della legge antica che è stata mutata volontariamente, e di conseguenza senza sapere, hanno dato vita ad una fede diversa, anche se implementata dalla stessa fede Ebraica. Infatti noi cristiani siamo anche di estrazione ebraica perché adottiamo anche l’antico testamento e Gesù era un ebreo in tutto per tutto!  In fatti gli ebrei che rimangono fermi sulla legge perfetta dell’ebraismo senza le manipolazioni della casta sacerdotale o dei potenti di turno, hanno la possibilità di incontrare il Messia Gesù Cristo. Nella profezia del monaco Basilio si legge chiaramente che Gesù vuole che la chiesa torni alle origini, dove probabilmente la fede non era ancora stata divisa e scissa dall'ebraismo. Gesù avrebbe voluto che gli apostoli avessero fatto rinasce una comunità ebraica di stampo cristiano, in modo da dare un segno agli ebrei che quella era la vera volontà del Messia. Ma gli apostoli purtroppo pensarono che gli ebrei erano da punire e inconsapevolmente ed anche in modo ignorante hanno portato avanti questa cosa, senza rendersene conto, ma alla fine dei tempi esisterà una sola fede e non due, che segue lo stesso Dio. Le leggi del Padre, nelle tradizione Ebraica e le leggi del Figlio nella tradizione Cristiana saranno una sola cosa, ma come vuole Dio, non come vogliono i potenti di entrambi gli schieramenti. Il Fatto che gli Ebrei rimangono il popolo eletto, anche se hanno fatto quello che fanno fatto verso Gesù! Infatti poi alla fine dei tempi ritorneranno popolo eletto!