giovedì 30 gennaio 2014

LA PROFEZIA DI MALACHIA VERA O FALSA?

LA PROFEZIA DI MALACHIA VERA O FALSA?

Tutti conosciamo la famosa e stravagante profezia dei Papi ….. e quindi è anche inutile riproporla, ma io non mi voglio soffermare sul contenuto della profezia a cui personalmente non credo molto e vi spiego il perché?
Tutti noi abbiamo guardato la profezia con occhi di superstizione, come per vedere se quanto afferma corrisponde a verità e alla fine del Regno della chiesa, come se infondo al cuore di ognuno si nasconda un desiderio inconfessato di distruzione della chiesa stessa.  Si, perché la profezia preannuncia e vorrebbe determinare un termine all'esistenza della chiesa. Tutti si sono lasciati trasportare dall'idea se la profezia fosse autentica o no, mentre sfuggiva di mano, il capire se Dio che tutto conosce, tutto sa e ha nelle sue mani la sapienza perfetta, la conoscenza di tutto, del passato e del futuro, avesse veramente voluto trasmettere a noi una profezia, che scatenava e scatena una così grande superstizione e conoscenza di chi fossero questi pontefici descritti in essa per arrivare al così detto Petrus romano o detto l’ultimo papa, che se n’è fatto un fulcro così, importante che ha segnato un intera umanità dopo la sua scoperta o creazione.

Perché Dio ci trasmette una profezia che non rientra nella sua logica, che è portata solo alla correzione dei difetti umani, di avvertire gli eventi catastrofici che possono decimare l’umanità stessa e non a stabilire un termine per la chiesa? Anche perché solo Dio conosce il termine, visto che egli non ha rivelato nemmeno, la data della sua seconda venuta, in forma di figlio Gesù, lasciando ogni decisione ad un tempo molto remoto, guardando l’andamento storico della chiesa stessa. Di anticristi nel mondo, ce ne sono stati altri, despoti di tutti i tipi l’umanità ha vissuto in magliai di anni, sicuramente un anticristo simile ad un Dio forse non v’è mai stato, ma non per questo , questo individuo, determinerà la fine della chiesa fondata da Cristo, sicuramente sarà un indicatore di cambiamento, per se stesso nella distruzione del passato e certamente nella distruzione di se stesso e delle sue eresie, e senza ombra di dubbio un passaggio obbligatorio ad una dimensione esistenziale per tutta l’umanità, che traghetterà l’uomo e la chiesa ad una nuova chiesa, ma non più portata da esso, ma da u nuovo Apostolo eletto direttamente per mano di Gesù vero Dio.

Parrebbe molto più probabile che la profezia sia quasi, quasi di concepimento umano, come se la chiesa stessa, avesse in qualche modo voluto determinare una sua decadenza, un suo termine,io ritengo che sia proprio così, qualcuno in un tempo passato si è chiesto se la chiesa avesse avuto un termine e se questo termine fosse stato possibile determinarlo, e influenzarlo in qualche modo, se badiamo bene, questa stravagante profezia, ha questa presunzione, voler determinare l’andamento delle cose, e costringere la chiesa stessa a seguire la profezia, oppure dobbiamo dire che qualcuno occultamente abbia voluto costringere la chiesa a seguire questa profezia, facendo in modo che i pontefici nel corso della storia senza accorgersene andassero in quella direzione? E chi realmente potrebbe aver suggerito questo evolversi delle cose, se non chi ha un interesse reale nel distruggere la chiesa stessa?

Credo che ci siano diversi soggetti nel mondo che da secoli attentino alla chiesa, parliamo della massoneria, parliamo degli stessi ebrei, parliamo di altri soggetti avversi e contrari alla chiesa stessa, anche in seno alla stessa  chiesa, ci sono stati vescovi e cardinali destramente politicizzati, principi che si sono contesi regni, che hanno portato sventura alla chiesa, è inutile dire cosa ora cosa è stato, tanto la storia l’hanno ormai scritta loro e tutto scritto nei documenti e nei testi della storia. Ma non dimentichiamo che anche satana può aver istigato una simile profezia, per anche lui ha gli interessi che questa profezia, sia portata avanti, inoltre consideriamo che ogni frase che descrive un eventuale pontefice è molto oscura per essere applicata a qualsiasi pontefice, per cui l’assegnare una frase a questo o quel pontefice è molto opinabile, la chiesa può applicare un metodo, come un altro di conseguenza posso dire che la profezia sembra fatta di proposito per essere applicata non con precisione ad un singolo soggetto ma a una variabilità di soggetti, che potrebbero anche non rientrare nella lista stessa, noi ovviamente come umani, abbiamo adattato al nostro pensiero,la lista stessa, ma presa così com'è non sarebbe adattabile a nessun pontefice, tranne forse a qualcuno per puro caso e forse anche adattando i pontefici alla lista, in modo da far risultare un coerenza e un continuità con la lista, per far credere alla popolazione che la lista stessa fosse autentica.

Temo che la lista non sia affatto autentica, ma una vera e propria manipolazione che l’uomo ha estratto da conoscenze profetiche di altri soggetti, e creato ad arte tentando di prevedere un possibile scenario del futuro per condizionare sia la chiesa che per soggiogare meglio le masse, e tener sotto una costante e un perenne, condizionamento la popolazione cattolica e in parte tutta l’umanità. Sembra più un opera satanica che un opera di Dio, infatti per quale ragione Dio avrebbe dovuto comunicare a noi una lista del genere, non c’è motivo! Se la sua chiesa è eterna? Ma sappiamo che l’umanità vuole farsi condizionare e credere a qualsiasi cosa che venga proposta come un evento stravagante e che abbia come fulcro qualcosa di strano, di soprannaturale, di misterioso e incomprensibile,  temo che la lista sia tutto fuorché autentica.

Solo fatta per distrarre la popolazione, da altri pensieri e di tenerla soggiogata a pensieri comuni, in perpetua tensione, vedo che questo è un gioco pericoloso, prima di tutto perché esercita un enorme controllo indiretto sulla popolazione, in secondo luogo, vuole determinare in condizionamento all'interno della chiesa stessa, portandola a pensare che la profezia sia autentica, quando la chiesa stessa conosce la verità, se la profezia fosse stata autentica, la chiesa non l’avrebbe divulgata, guardiamo il caso combattuto da più fronti, della profezia di Fatima, come la chiesa si è comportata, disubbidendo a Dio, trasgredendo il comando che aveva ricevuto mediante la Vergine Maria, ma era un sempre un comando di Dio. Fornendo la profezia in tempi lontani dal termine imposto il 1960, e quindi inficiando la profezia stessa e non evitando il suo epilogo, infatti oggi stiamo vivendo esattamente la profezia di Fatima, essa si sta manifestando; così anche per altre profezie che la chiesa non ha voluto ascoltare, ce ne sono molte di S.Pio da Pietrelcina che la chiesa non ha voluto applicare nel momento in cui dovevano essere applicate, e altre ancora prima ancora di questo santo, per cui, ci viene da pensare che la profezia detta di Malachia sia falsa, perché se la chiesa avesse visto un pericolo per la sua fine, la profezia sarebbe stata cancellata, modificata, come è stata quella di Fatima. Per cui dato che la profezia di Malachia, non può essere considerata autentica essa viene promossa, proprio perché la chiesa stessa non vede un pericolo in essa e la chiesa stessa, la usa a suo tornaconto a favore, dopo tutto la cosi detta presunta profezia, non dice nulla di che e non profetizza nulla di catastrofico per la chiesa, ma indirettamente lo fa, ponendone un termine ultimo, forse ripeto la chiesa desidera terminare questo suo percorso, e arrivare ad un compimento della sua missione che svolga ad una liberazione della chiesa stessa da Dio.

Ma dato che io ritengo la profezia falsa, ritengo che tutto sia opinabile e potrei dire che il vero Petrus romano fu GPII , NON  l’attuale Francesco!…. Come anche, potrebbe non essere ancora arrivato …. E come potrebbe pure essere già venuto prima di GPII.  Se fosse stato un Pietro, come il primo Pietro, sarebbe stato un santo vero, un santo, Santo! Un santo super credente, un santo che applica la parola di Cristo in senso millimetrico e non un senso quasi contrario o evoluzionistico e laicistico.

Perché poi chiamarlo Petrus romano? Se il vero Pietro è il Petrus ebraico? Sembra una connotazione contraria, all'identità del primo Pietro.  Con il termine romano si potrebbe celare, una volontà di laicismo e di paganesimo e/o di identità ad una città quella di Roma, forse tutto insieme. 
.........................................................
Tutti gli storici... ammettono che la profezia è un falso!!!! Ma la chiesa, ama tenerla in piedi! 

PERCHE’ I CRISTIANI STANNO DIVENTANDO PROTESTANTI?

Facciamo una piccola parentesi che tutti conosciamo molto bene, Ma doverosa per capire alcune cose che stanno alla base della nascita del Protestantesimo …
Quali furono le motivazioni che portarono lo scisma di una parte della chiesa?

Il protestantesimo sorge in Germania nel 1517 circa,  come riforma della Chiesa cattolica, considerata non più portatrice della parola di Dio, causata dalla Riforma protestante, sotto la spinta della predicazione di alcuni predicatori più importanti sono Martin Lutero, Giovanni Calvino, Huldrych Zwingli e John Knox.
Lutero fu uno dei maggiori responsabili di tale dottrina contro la chiesa Cattolica Romana, il quale pubblicò 95 tesi, una critica contro le dottrine, le pratiche, gli abusi, l'ecclesiologia, la simonia, il culto dei santi, l'intercessione per i defunti, l'ideazione del purgatorio e la teoria delle indulgenze, il rifiuto dell’autorità papale, negano la transustanziazione.
Fondamentalmente  questi  sono i principali motivi di separazione nella chiesa Cattolica romana, della protesta che portò allo scisma e alla formazione di gruppi paralleli ma fuori dalla chiesa stessa e definiti poi eretici, quindi alla formazione dei protestanti divisi tra di loro in diversi movimenti.

Ma quali sono le cause principali dell’attuale defezione che la chiesa sta vivendo, una rapida perdita dei fedeli?

Penso che motivazioni sia diverse e varie, innanzi tutto dovremo dire che forse un po’ di responsabilità potrebbe pure averla anche BXVI perché lui, in un certo senso fece capire che Lutero dopo tutto non aveva torto completamente, questo modo di fare di un pontefice, anche se fosse in parte vero, ha comunque sia contribuito, ad un allontanamento dalla madre Chiesa, di altri soggetti già indeboliti da idee contrastanti, per cui il passo al cambiamento è stato breve.

Link : 



Ora certamente tutte le colpe non si possono attribuire a Benedetto XVI, ma è indubbio che pure il suo successore Francesco I, non ha sta facendo nulla per impedire la fuga dei fedeli, anzi con le sue parole sempre più di aperture verso tutte le fedi contribuisce ancora di più a questa fuga, i fedeli e molti sacerdoti cristiani sono sballottati, in ogni dove, regna l’incertezza e la confusione, il pontefice attuale pare che non voglia dipanare la matassa, ma anzi con le sue affermazioni la rende ancora più, complessa e intricata. Quindi ovviamente il fedele si sente solo abbandonato, vedendo tanta confusione non sa dove sbattere la testa, nota che i pontefici da alcuni decenni non sono più solidi come in tempi remoti, dove la chiesa possedeva un vera e santa istituzione religiosa, basata su una fede più forte di ora. Oggi invece la fede è opinabile anche i pontefici dimostrano fragilità, si nota che lo Spirito Santo ha abbandonato i sacri palazzi, perché le loro affermazioni sono sempre più esempio di incertezza, essi stessi spesso si contraddicono, e affermano cose contrastanti anche con il loro stesso ministero. Il fumo di satana è presso il vertice come qualcuno disse …. I fedeli di conseguenza si adattano, se un pontefice non vuole giudicare un gay, perché non vuole porsi contro costoro per insegnare cosa Cristo ha detto, e cosa la legge di Dio dice in tal proposito è come se il pontefice si ponesse a favore anziché contro! Così per molte altre cose, come per esempio l’apertura inaspettata che ha lasciato tutto il mondo cattolico, atterrito, spaventato verso i mussulmani, e così anche le altre fedi, tipo l’induismo ecc. questo permissivismo , che la chiesa vuole inculcare ala popolo, porterà inevitabilmente ad alcuni esiti nefasti, tra cui un nuovo scisma di quei fedeli e chiesa che no.n vogliono rinunciare alle vere tradizioni cristiane a cui moltissimi si sentono ancora enormemente attaccati, per cui attualmente una parte dei fedeli più in critica con il papato, proprio per queste aperture che appaiono anticristiane, si pongono direttamente e volontariamente a favore dei protestanti, perché capiscono che effettivamente c’è qualcosa nel papato attuale che non rispecchia più quelli che erano i parametri ancora sorretti con GPII, per cui abbracciano preferibilmente uan dottrina fuori dalla chiesa, inoltre anche lo stesso modo di fare di Papa Francesco porta molti cristiani cattolici, a uscire dalla chiesa, perché ritengono che questo pontefice non li rappresenti, per cui si spostano in altri gruppi paralleli al cattolicesimo che sono per esempio i lefebvriani, considerati forse realmente più conformi ad una regola più rigida che piace molto di più a cattolici, che non allo spoglio delle chiese e alle ridicole funzioni che molta parte del mondo sta vivendo, con palloncini, palloni da calcio, mappamondi, ecc, sugli altari, simboli che richiamano altro simbologie di origine non cristiana.  Poi oltretutto Papa Francesco I, spinge il popolo al pauperismo, e ad una semplificazione eccessiva di tutto quello che è la funzione religiosa, e anche alla perdita di alcuni concetti chiave della stessa chiesa cattolica, i quali se mancano portano inevitabilmente, il popolo ad abbandonare la chiesa stessa, per altri lidi.  Questa eccessiva libertà, anche a favore delle coppie omosessuali, senza dire e non dire, dimostra solo una cosa, che la chiesa se ne lava le mani, non vuole toccare questo argomento, per cui, il senso del sacro sparisce, perché si permette un eccessivo permissivismo, su cose serie, che la chiesa dovrebbe tenere un atteggiamento ben più rigido, invece per giustificare i suoi problemi interni, cede a quelli esterni. Questo porta inevitabilmente il popolo a pensare che la chiesa non sia più coerente con se stessa e allora avanzano le dottrine protestanti che si fortificano, sottraendo spazio e fedeli alla chiesa.

Cosa si può fare per arginare tale defezione di fedeli?

Il problema è piuttosto serio, visto che se il Pontefice attuale non ci sente e non vuole cambiare rotta anzi si intestardisce a mantenere la rotta accordata con altri soggetti esterni alla chiesa,  per amicizia o per interesse, o per suoi scopi, allora nulla si potrà fare perché da quello che stiamo vivendo a peggio … Notiamo anche una cosa, sicuramente Dio, nella sua infinità intelligenza, aveva già previsto questa situazione descritta nascostamente in apocalisse, e quindi questo deve venire, nessuno si deve opporre perché opporre significa anticipare, ma i veri Cristiani rimarranno saldi alla vera fede di Cristo, rimanendo nelle vera chiesa di Cristo non abbandonandola, ma rimanendo in essa, però senza aderire alle eresie che vengono proposte molto astutamente nascoste da un velo di umiltà.

Quindi i cristiani che volessero abbracciare altri fedi, non lo facciano rimangano fin in fondo cristiani, non diventino protestanti, non diventino ebrei, non diventino mussulmani, o induisti o buddisti, rimangano fermamente cristiani, e visti i tempi siano ancora più tenaci, più osservanti, se qualcuno vi dice non pregate, fate l’opposto, se qualcuno vi dice cose difformi da quelle predetta da cristo nei vangeli fate l’opposto! Questo è l’unico modo per rimanere nella cristianità e fedeli alla parola santa di Gesù!  Senza ombra di dubbio, saranno proposte nuove interpretazioni, nuovi pensieri e nuovi modi di agire, consiglio di non ascoltare. Il cristiano deve porre sull’altare solo Cristo e nessun altro! E’ Cristo il vicario della chiesa! E’ Cristo Gesù vero Dio! E Gesù il vero Re,  Sommo sacerdote , pastore! E ricordate le parole di Gesù chi compie la mia volontà è mio figlio! Il concetto generale è questo!
I cristiani si ricordino inoltre di aver ricevuto battesimo, comunione e cresima, per tanto non abiurino ciò che hanno stretto innanzi a Dio, anche se non in condizioni di volontà propria, è peccato mortale e non si viene perdonati da Dio se cambiano religione o chiedono lo sbattezzo.
Un'altra cosa i cristiani devono rispettare la parole di Gesù espressa nelle sacre scritture, prima di tutto, e se il pontefice è coerente con essa, deve essere ascoltato, ma se non è coerente con essa no!

La società può portare alla protestantizzazione della società stessa? (il termine è un po così)

Si, certamente, anche la società stessa porta alla ricerca di nuove prospettive, che la chiesa sta perdendo, per cui il popolo si rivolge altrove. Consideriamo che in seno al protestantesimo ci sono maggiori libertà sociali, minori costrizioni, e una veduta della religione Cristiana più libera più laica, di conseguenza i popoli nordici che hanno tanto creduto in questa dottrina falsa che è il protestantesimo, riescono ad avere una forte presa sulle nazioni a regime cristiano cattolico, che nel loro interno ci sono soggetti che remano fortemente contro, a causa di questi ci sono molte defezioni.  La massoneria è una delle cause della protestantizzazione della chiesa, come anche altre religioni tra cui gli ebrei, l’islam, ed altri soggetti …. Anche alcuni appartenenti alla chiesa stessa remano contro il pilastro portante, Cristo!  

La chiesa oggi, dove va?

Il problema fondamentale che la chiesa dei Pontefici, si sia creata un specie di coltre di immunità agli occhi degli uomini uscendo anche da quelle che sono le vere regole che Gesù ha posto, nella semplicità, onesta, giustizia e nella verità, così facendo la casta sacerdotale ha tentato di proteggere se stessa, anche mediante cose che non vanno bene … idee, segreti, guerre, massacri, ecc … quindi tutto nell’insieme ha determinato una ribellione che con il tempo ha generato in seno alla stessa chiesa malumori e malcontenti, fazioni, e divisioni, pensieri più o meno ostili. Possiamo dire che è stata la chiesa stessa ha creare in se stessa le lacerazioni, a causa della politica del potere, che la chiesa ha sempre inseguito, strumentalizzandola a suo vantaggio, sia nell’esaltazione dell’esteriorità, che nella gestione delle masse, come fossero un arco pronto a scoccare un freccia mortale.

La chiesa oggi, non va! Non va perché si è ingessata da sola, una delle sue gambe è quasi morta, l’altra trascina a fatica, il resto del corpo, che pur duole, ha una pelle ormai invecchiata dal tempo, le ossa scricchiolano, appare nei capelli ancora giovane, ma è vecchia e stanca quasi pronta per l’ultimo passo, ma quale sarà, il ringiovanimento forzato fatto da un chirurgo di oltre oceano? Che porta cosa, un cambiamento radicale? La laicizzazione? Lo scivolamento delle tradizioni verso altri  lidi? Un graduale abituarsi a altre culture religiose, dicendo che si abbiamo l’obbligo di amare tutti popoli, per tanto dobbiamo abbracciare altre fedi? Il culto unico, in un Dio unico, che non è Dio? Togliere gli altari? Innalzare simboli stranieri?  Cosa ci dobbiamo aspettare? Forse qualcuno lo sa già!

… Ma Gesù la voleva questo?
No di certo! Ma a qualcuno interessa cosa pensa Gesù? Oppure Gesù è morto e non parla?

Bergoglio:Mi sorge una naturale sfiducia quando appaiono i fenomeni di guarigione, persino quando si manifestano le rivelazioni, le visioni; tutte queste cose mi fanno mettere molto sulla difensiva.

Parole di un soggetto che non solo dimostra paura delle manifestazioni di Dio, ma anche non crede proprio per nulla!!! Se il Pontefice è già scettico mi chiedo che spirito lo domina? Lo Spirito Santo, no di certo, perché esso gli avrebbe già fornito le risposte, ma un soggetto che risponde in questo modo, vago dimostra solo che lo Spirito Santo non parla in lui!

Bergoglio:”Tuttavia, bisogna ammettere che nel corso della storia la profezia è esistita e continua a esistere. Bisogna anche lasciare spazio a colui che Dio sceglie come profeta, con le caratteristiche del vero profeta. Di solito però, non si tratta di coloro che affermano di portare una letterina dal cielo.

Per il Papa Francesco, i profeti non sono quelli che portano una letterina dal cielo!!! Quindi un messaggio, cioè la parola di Dio, il papa non crede!!!  e chi sarebbero costoro se oso chiedere? Si spighi!!! Quindi i profeti scelti da Dio, come lui dice, non sarebbero i profeti o detti nel nostro tempo veggenti,(certo non tutti lo sono, lo si sa bene) ma chi sarebbero allora? Ah si, certo, non possono essere soggetti fuori dalla chiesa, ma soggetti dentro la chiesa e possibilmente hai vertici di essa ….. Ma Gesù vero Dio non sceglie forse i puri di cuore, gli umili, i piccoli, i poveri, i misericordiosi e non quelli che fingono di esserlo, nell’apparenza?  Quindi come possiamo trovare un povero tra i palazzi vaticani? Come possiamo trovare un misero, un umile, un puro di cuore tra chi gestisce danaro? Tra chi gioca con la politica?

Bergoglio: “Tutti abbiamo la tendenza a intrallazzare, ce la portiamo dentro, ma dobbiamo lottare contro questa tendenza alla raccomandazione, alla tresca, al farsi mettere avanti nella lista. […]  

Tutti anche, il pontefice si prende dentro nel parlare, ma questo modo di parlare è di un soggetto presuntuoso e un po’ offensivo ….  Non considera che nel mondo ci sono soggetti che possono non essere così? Evidentemente la sua estrazione sociale e la sua educazione in questi anni di vita, gli ha insegnato che bisogna usare questi sistemi per arrivare dove è arrivato!

Tra chi si erge a superiore degli altri? Tra chi sta tra i primi posti? Non ha forse detto Gesù, che chi si crede il primo si faccia ultimo, ma mi pare che il concetto è ben poco usato!
Quindi non ci sorprendiamo se i cristiani stanno spostando il loro sguardo su altri lidi, ci preoccupiamo piuttosto di mantenerci noi saldi a Gesù vero Dio!


martedì 28 gennaio 2014

IL RICORDO PESANTE COME UN MACIGNO!




E bene non dimenticare i 6 milioni di morti ebraici, ma allora è bene non dimenticare anche altre cose, come per esempio le stragi che hanno fatto i comunisti nel mondo, 30 milioni di persone morte!! Di quelle nessuno fa un dramma! Però sarebbe bene iniziare a perdonare, perchè questo sistema serve per continuare a alimentare odio e rancore, verso tutti i popoli responsabili indirettamente di quegli orrori. Gesù Cristo non ci insegna di odiare, ma bensì di amare e perdonare, sono passati oramai decenni, da questi orrori, porteremo avanti nell'odio, nel rancore, ancora questo ricordo, che alla fine si trasformerà in un ossessione insopportabile per chiunque? Già ora molti sono insofferenti per il martellante ricordo di questi eventi funesti, che è bene ricordare, ma non è bene istillare con un macigno sulle vite di popoli oramai non più responsabili per tali eventi. Oppure devo pensare che gli ebrei da vittime sacrificali vogliono essere ricordati come i nuovi persecutori del mondo? Non credo!

Penso che gli Ebrei, debbano pensare a quello che porterà nel tempo questo sistema di cose, a quali risvolti porterà questo incessante martellare di ricordi funesti a questa ghigliottina che loro pongono sul capo di tutti gli uomini del mondo, la gente prima poi si rivolterà a questo sistema di cose ed allora loro vivranno una nuova shoah. Non siate voi, i nuovi oppressori, insegnate invece di opprimere! 

Se gli Israeliani vogliono che il mondo li ami, che essi imparino a farlo, perchè questo sistema serve solo per farsi odiare!

giovedì 23 gennaio 2014

I veggenti di Medjiugorie come vedono la Vergine?

link: intervista alla veggente 

(si noti che il link è stato prontamente rimosso dopo che il sottoscritto ha risposto allo stesso in queste pagine, ciò fa capire che Brosio  e i veggenti, mi leggono, sempre, e quindi per impedire la visualizzazione del video all'interno del link esso è stato prontamente rimosso, per impedire di capire realmente quanto io qui ho sottolineato, il fatto che sia stato rimosso è stato un errore da parte di Brosio e dei veggenti, perchè facendo sfanno capire che avevano qualcosa da nascondere)

Al minuto 7:36 Brosio fa una domanda, in realtà imbocca la veggente e la spinge a rispondere in maniera forzosa, ma come vuole lui, dice: " Tu la madonna la vedi come stai parlando con Paolo Brosio, cioè in carne ed ossa? " la veggente : " certo! ...quando è nostro compleanno la madonna saluta a noi, da mano, abbraccio, proprio si sente come persona viva, che senti, senti come nostre"  mima la sensazione di materia " e Brosio insiste: "che è proprio carne ed ossa!"  e lei ripete: " proprio carne ossa, non statua ma persona" .

Aldilà delle difficoltà linguistiche della veggente, che sono evidenti, ma bisogna dire che i giornalisti non dovrebbero forzare i veggenti a dire cose che non pensano. 

Brosio vuole a tutti i costi far dire alla veggente che lei vede la Vergine in  carne e ossa e lo ribadisce, cioè in forma umana materiale, come noi, vivi! Ma la veggente anche se sottolinea il discorso che la sentono in carne e ossa, fa capire che in realtà non La vede in carne ed ossa, ma dice alla fine "...non statua ma persona"  questa affermazione ultima molto importante fa capire che la veggente in realtà vede La Vergine come spirito, non materiale, non viva come è lei o brosio o qualsiasi altro essere umano, ma la distingue da una statua che è fissa e non in movimento. Questo fa capire bene che la veggente vede la Vergine, in forma spirituale ma in movimento, come una qualsiasi altra persona e si rapporta con lei come una qualsiasi persona, tanto che dice: "..saluta a noi, da mano, abbraccio, proprio si sente come persona viva.." anche il dire "si sente come persona viva"  sta ad indicare che lei la percepisce e la vede come uno spirito, non materiale come vorrebbe sottolineare Brosio, cioè di carne ed ossa, anche se la sensazione che i veggenti possono avere è quella di un essere materiale vivente, perchè è così.

Quindi come realmente vedono i veggenti, in questo caso di Medjugorie in generale, perchè avviene più o meno a tutti così?

La vergine Maria, appare loro sempre in forma spirituale, lei da la possibilità a loro di essere vista, udita e anche percepita come essere reale, similmente ad un essere umano, cioè in forma carnale, ma non è in quel momento realmente carnale; se fosse realmente carnale tutti, gli esseri umani presenti la dovrebbero vedere come tale e non solo i veggenti... ma così non è! 

Ci sono tre modi per manifestarsi, o si manifestano mediante proiezione ottica cioè sulla retina dell'occhio dall'interno verso l'esterno, quindi non nell'ambiente (quasi mentale), oppure si manifestano nell'ambiente ma in forma invisibile e visibile solo a coloro che Loro scelgono in quel momento, cioè creano un canale preferenziale con il soggetto, in sostanza si sintonizzano sulla frequenza ottica-cerebrale diversa per ognuno. Altra forma è quella di materializzarsi, in forma carnale ma è estremamente rara ed è avvenuta poche volte nella storia, solo in casi eccezionali. Per il resto sono manifestazioni di natura spirituale, che trasmettono tutte le sensazioni di un apparizione materiale, quindi il tatto, la sensazione di toccare qualcosa di vivo, il movimento, il calore, ecc.   Ma voler spingere un essere umano a sottolineare, la questione della carnalità della Vergine, indica che si vuole a tutti i costi far credere che i veggenti la vedono in forma materiale, quando non è vero, per dare loro maggiore credibilità ed per influenzare l'opinione pubblica e di altri soggetti interessati!  E' un astuzia fatta solo per invogliare e spingere la gente a credere che Medjugorie è meglio di altri. Questo è sbagliato oltre che indurre le persone a esaltare i veggenti anziché Dio!

Fintanto che una sola delle manifestazioni non si è compiuta, bisogna che la chiesa ponderi bene quello che va a fare, quando si manifesterà una sola della loro profezie il discorso cambia, ma non è necessario che ciò avvenga, perchè è Dio che ha già scelto, la gente non deve credere nel veggente, ma solo in Dio. 

Mi chiedo perchè i veggenti non sono mai stati esorcizzati com'è di prassi? Di cosa si hanno paura?
L'esorcismo non toglie i doni di Dio!



domenica 19 gennaio 2014

GLI IDOLI CONTRARI AL VOLERE DI DIO!

GLI IDOLI!?


Il resto dell'umanità che non perì a causa di questi flagelli,
non rinunziò alle opere delle sue mani;
non cessò di prestar culto ai demoni e agli idoli d'oro,
d'argento, di bronzo, di pietra e di legno,
che non possono né vedere, né udire, né camminare"


Di quali idoli parla l'apocalisse?  

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
"Non ti farai idolo né immagine
alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra,
né di ciò che è nelle acque sotto la terra,
non ti prostrerai davanti a quelle cose e non le servirai...
IO SONO IL TUO DIO "

Qui c'è la risposta nel comandamento !

"non ti farai idolo ne immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo?"

chi sta nel cielo?

GESÙ'-LO SPIRITO SANTO-DIO!
LA VERGINE
GLI ANGELI
I SANTI
PIANETI
LE STELLE


Questi sono i soggetti che stanno e abitano i cieli.
°°°°°°°°°°°°°

"né di ciò che è quaggiù sulla terra"

ESSERI UMANI
santi, martiri, veggenti, profeti, sacerdoti, cantanti, politici, religiosi, sportivi, sex simbol, attori, ecc.
ANIMALI
COSE, SIMBOLI

Questi sono i soggetti che abitano la terra!
°°°°°°°°°°°°°

"né di ciò che è nelle acque sotto la terra,"

le acque sotto terra sta ad indicare gli inferi!

DEMONI!
SATANA
°°°°°°°°°°°°°

"non ti prostrerai davanti a quelle cose e non le servirai...
IO SONO IL TUO DIO "

QUINDI DIO FA DIVIETO ASSOLUTO DI PROSTRARSI A QUALSIASI COSA FUORI DI LUI! MA NEMMENO ALLE SUE EFFIGE. 
Perché evidentemente è un Dio che non vuole essere confuso con una statua e vuole che la  gente lo riconosca nello Spirito! Per vera fede!!!

QUINDI CI DICE :

"non rinunziò alle opere delle sue mani;"

Cioè continuerà a fare quello che sempre ha fatto, fornicare, bestemmiare, gestire inutilmente la vita, ecc.


"non cessò di prestar culto ai demoni e agli idoli d'oro,
d'argento, di bronzo, di pietra e di legno,
che non possono né vedere, né udire, né camminare"

L'adorazione di idoli sarà continuativa ....


PURTROPPO NELLA TESTA DI TUTTI I CRISTIANI 
è talmente inculcata 'idea di avere un culto verso  una statua che il cristiano se non ha qualcosa che esteriorizzi la sua fede non si sente tale, invece in ciò sta l'errore.
E tale errore è stato indotto da chi ha voluto da secoli distruggere la fede.
Facendoci commettere quasi inconsapevolmente un grave peccato contro Dio!
Chi sono coloro che ci hanno indotto a commettere tale peccato? 
Ma costoro desiderano la salvezza dei Cristiani o No!
Perché ci hanno fatto credere delle falsità, a chi giovava questo atteggiamento?

“E volgeran le spalle, coperti d´onta ,
quelli che confidano negl´idoli scolpiti e dicono alle immagini fuse:
“Voi siete i nostri dèi!”
(Isaia 42:17)


"NON HANNO INTELLETTO
quelli che PORTANO IL LORO IDOLO DI LEGNO e
pregano un dio che non può salvare."
(Isaia 45:20)

PURTROPPO TUTTI NOI PUR DI DIFENDERE QUELLO CHE PENSIAMO SIA GIUSTO MENTIAMO A NOI STESSI QUANDO IL COMANDAMENTO E' BEN PRECISO!


giovedì 16 gennaio 2014

IL PIANO DI SATANA NEI FILM!

CINEMATOGRAFIA SATANICA!

È da quando è nata la TV  che si propagandano film con fondo sempre più satanico, prima non potevano divulgare immagini e soggetti direttamente e inerenti al tema del satanismo , perché la chiesa era troppo forte e la gente era ancora molto legata alla propria fede Cristiana , poi pian pianino, con la massoneria e con il coinvolgimento sempre più lassista della chiesa, si sono proposti via via film sempre più inerenti alla tematica e inneggianti satana. Ma non solo la cinematografia, ma pure i fumetti, i giochi e un mondo di altre alternative è servito per propagandare una specie di fede in satana, così che oggi, si è giunti con la massima manifestazione del satanismo in modo aperto e esplicito, non c’è più nessun tabù che trattiene qualsiasi soggetto a proporre qualsiasi tematica a sfondo satanico.  Si è iniziato con film dal carattere spaziale con mostri di vario genere, ai  religiosi con esorcismi fantascientifici,  ai film di fantascienza con altrettanti soggetti mostruosi, ai film di avventura, di guerra, al sesso, pornografia, ai cartoon, per passare per i giocattoli, alle carte, i libri, i romanzi, i fumetti, ecc… tutto serve allo scopo ultimo di far familiarizzare la popolazione con satana, rendere satana e i suo demoni, non più orrendi, non più paurosi, non più spaventosi, ma bensì belli, affascinanti, intriganti, quasi buoni e portatori di un desiderio comune che è liberarsi della fede dell’unico Dio capace di distruggere satana, quindi la scienza, la massoneria, ed alcune altre religioni, anche in seno alla religione cattolica e oggi giorno anche una parte della chiesa stessa, in certo senso, ha aiutato costoro. I giovani di oggi, stravedono per queste cose, esaltano disegnano fumetti sempre a sfondo satanico, dove i mostri, i demoni la fanno da padrone, a scuola altri ragazzini portano i loro mostriciattoli di plastica e chi non li ha è escluso dalle attenzioni degli altri e viene praticamente messo in angolo, quindi diventa normale nella vita quotidiana anche della famiglie cristiane, avere a che fare con queste immagini, diaboliche.



Il pericolo di questo genere di visualizzazioni sta nel fatto che più si visualizzano, più si usano, più si gioca con queste cose, e più i ragazzi familiarizzano con esse, assumendo in se delle precise informazioni, che vengono trasmesse da chi opera nascostamente, faccio un esempio certi fumetti giapponesi ma anche altri, gli viene creato un pacchetto a DOC , che serve per far memorizzare ai giovani certe nozioni, fondamentali per istradare i giovani verso certi lidi, di conseguenza il giovane cresce con certi pensieri e non certo segue , le sane correnti di pensiero, che portano il giovane verso quella che è una sana gioventù, anzi quello che si tenta di fare e controllare le masse giovanili mediante o l’uso della violenza, delle droghe ecc … spostando la loro attenzione da quello che può essere una sana vita spirituale nell'amore di Dio a quello che è una vita spirituale nel male.  Oggi i giovani sono molto portati al male a fare e attuare i loro più insani propositi, a respingere categoricamente Dio, e libarsi della Legge eterna, vengono poi spinti verso maghi, stregoni e a praticare loro stessi queste arti diaboliche, spinti da film atti a proporre queste cose immaginifiche non reali, come se fossero facilmente accessibili;  fatte passare per cose buone, utili, e sane. Quando in realtà, servono per altro proposito, quello di creare un popolo di assatanati, di indemoniati avversi a Dio, pur apparendo perfettamente normali e i genitori anche loro presi dentro, allo stesso sistema di cose, pensano che sia giusto lasciare i figli in balia di tali conoscenze, che non hanno un vero scopo di essere, non servono assolutamente a nulla per quel che riguarda il benessere del loro amato figlio, ne tanto meno per la loro vita professionale.  Senza l’opposizione netta delle alte sfere della Chiesa, che blandamente si sono opposte.  

Quindi tutta questa enorme mole di film che attualmente imperversano ovunque, ha lo scopo di inculcare nella mente dei soggetti più deboli, qualsiasi essi siamo, delle precise informazioni avverse al Cristianesimo. 

IL VOLTO DI LUCIFERO!

Il vero volto di Satana o Lucifero.

Le raffigurazioni di Satana o Lucifero ce lo mostrano orrendo, con volto non umano e con lineamenti animaleschi di caproni, pecore, draghi, serpenti, ecc, ma è veramente così? NO!
Nella bibbia ne da un descrizione in diversi modi, lo rappresenta come il serpente, il drago antico, l’angelo decaduto, ma si sa di certo che Lucifero era il più bel angelo che era al cospetto di Dio, bello si intende di aspetto esteriore di una bellezza unica e quasi irraggiungibile, di un fascino ammaliante, che rapisce, occhi penetranti. Ma oggi dopo la sua caduta com'è diventato, ha cambiato qualcosa del suo essere esteriore?  No! Egli rimane lo stesso con lo stesso aspetto, infatti anticamente appariva a fanciulle e donne e uomini, con aspetto bellissimo e con movenze leggiadre più simili ad un donna che ad un uomo, ma anche forte.
Quindi il suo aspetto attuale non è cambiato, noi lo vediamo in fattezze orripilanti perché nel nostro immaginario ciò che porta male, ciò che porta il male, ciò che è maligno avverso al bene, viene da noi immaginato come un qualcosa che è ancestralmente avverso alle cose che noi pensiamo belle, buone e angeliche. Ciò che l’uomo prova avversione sono i serpenti, pipistrelli, gli insetti in generale. Di conseguenza sapendo che la descrizione che se ne fa sulla bibbia di un essere serpeggiante, come un drago rosso, o un capro, come è apparso in talune manifestazioni diaboliche, noi lo abbiamo raffigurato per non confonderlo con un angelo di Dio, con immagini assolutamente terrificanti che suscitano in noi sgomento, terrore, paura e avversione, ma il suo vero aspetto non è cambiato da quando era in paradiso, sta qui il suo inganno, mostrandosi come era, inganna chi non conosce la sua astuzia, ma il suo stato negativo non è tanto esteriore quanto interiore, infatti sulla bibbia e nell'apocalisse se ne descrive di un drago rosso con gli occhi neri come una tenebra, ciò sta ad indicare che dentro di se non ha più Dio, ma la tenebra è sconfinata. L’orrore che c’è in lui, non è esteriore come pensano tutti, ma interiore. Lo abbiamo raffigurato in migliaia di modi con migliaia di forme e volti, pur di esorcizzarne la presenza pensando di scacciarla o allontanarla. Quindi anche se il suo aspetto può apparire quello originale, ma si tenga conto che il suo spirito è avverso al bene, è quello che conta è questo non l’aspetto che è ingannevole.

Basta vedere i link…

immagini:









La vera paura di questo demone non sta nella sua ingannevole ed effimera bellezza, ma nella sua capacità di sobillare i più orridi pensieri e i peccati più turpi e portare l'essere umano a commettere gli abomini più grandi. In ciò sta il suo potere e la sua malizia perversa verso l'uomo, nel conviverlo che quello che fa non è un male, ma un bene più grande per se stesso, proprio come fece con Eva e Adamo. 







 Naturalmente , noi esseri umani preferiamo visualizzarlo come essere orrendo, per distinguerlo da qualsiasi altro angelo di Dio, affinché non si creino problemi per il suo riconoscimento. Alle volte anche Dio stesso gli impedisce di mostrarsi con il suo vero aspetto. 


 Sulla terra ci sono persone dall'aspetto bellissimo ma che possono essere dei demoni interiormente, infatti non è detto che una persona dall'aspetto brutto sia brutta anche interiormente, noi generalmente accomuniamo la bellezza esteriore, alla bellezza dell’anima, mentre ciò non è affatto vero. Quindi bisogna fare attenzione agli inganni, Dio osserva l’anima non il suo involucro. A Dio non interessa tanto come ti presenti agli esseri umani, se sei bello fuori o sei brutto, a Dio interessa la bellezza della tua anima, è quella che conta realmente. 


Il drago antico cosa è?

Una delle descrizioni di satana è quella di drago/ serpente  antico  e/o drago rosso, intanto il colore sta ad indicare la tipologia di angelo che era, un serafino. Poi il termine drago sta ad indicare un dinosauro e antico sta ad indicare che l’essere era molto vecchio prima ancora dell’esistenza degli esseri umani, corrispondente al periodo dei dinosauri, ma molto probabilmente era uno dei primi dinosauri, probabilmente un antenato primordiale, simile nell'aspetto da un drago. Infatti si deve sapere che alcuni esseri celesti se prendono una forma fisica possono prendere forme anche di animali, oltre che umane, quindi nella sua forma animalesca satana ha la forma di un dinosauro o drago dal colore rosso. Molto probabilmente è satana l’artefice dei dinosauri, non si sa se fosse un dinosauro alato,  terrestre o marino. Ma certamente non aveva la forma che gli abbiamo assegnato noi, molto di fantasia, anche se molte popolazioni antiche hanno nei loro stemmi forme di draghi. E spesso gli emblemi sono di origini antiche, ma ciò non significa che si riferiscano al drago antico. Possiamo dire che satana molto probabilmente è colui che generò o aiuto Dio nella sua generazione di esseri viventi sul pianeta terra, anche perché Gesù lo definisce il principe di questo mondo! È pure curioso che Gesù dice:” vidi satana cadere dal cielo come folgore” Sicuramente Gesù lo vede dal suo trono celeste. E certamente la sua caduta corrispondente al tempo della defezione, avvenne prima della formazione molto prima degli esseri umani,  molto probabilmente è satana che cade come folgore dal cielo che produce l’esplosione nucleare tipica di un grandissimo meteorite, e quasi sicuramente esso prende la potenza di un meteorite reale e elimina tutti o buona parte degli esseri viventi che esistevano sulla terra e poi guarda un po’ compaio in un tempo relativamente breve tutti gli animali oggi esistenti. I dinosauri crescono in grandezza man mano che satana cresce in orgoglio!

Immagini:




                     

 Nelle genesi si parla di un essere raffigurato come un serpente, che praticamente è quello che da “il frutto proibito “ ad Eva, questo viene poi ridotto a essere un essere strisciante che mangia la terra, cioè un lombrico.  Ma la cosa significativa, è che Eva lo considera un serpente, ma non nella connotazione reale di serpente cioè di essere strisciante, ma nelle connotazione di natura spirituale cioè di forma serpeggiante cioè il serafino. Anche perché se fosse stato un serpente, prima della tentazione originale, Dio non lo avrebbe ridotto a strisciare sul ventre, proprio come fanno i serpenti, di conseguenza era un essere con arti, cioè un angelo, ridotto ad essere quello che appariva agli occhi di Eva, un essere serpeggiante e strisciante come un serpente ma che si doveva nutrire proprio di quella terra con cui sono fatti gli esseri umani ….

Praticamente un verme! 

LA DISQUISIZIONE SUL NOME LUCIFERO E SATANA 
è sempre stata una battaglia curiosa, c'è chi definisce Lucifero un essere assestante da Satana, chi invece dice che sono lo stesso essere, prima si chiamava Lucifero cioè portatore di luce, (luce nucleare) mentre satana sarebbe il nome che ha preso dopo la sua defezione....in ciò ci sarà sempre una non precisa conoscenza. 

LUCIFERO  -  SATANA  

Quindi fate attenzione a chi vi presenta innanzi, che sia uno spettro, uno spirito, un essere umano, nessuno sa chi è realmente chi vi si presenta innanzi, a meno che Dio non vi dia la capacità di percepirne lo spirito, ma se non avete tale capacità, ascoltate le parole di chi vi parla, osservate i suoi occhi, per vederne se cela sotterfugi, generalmente la gente che porta occhiali scuri anche con il brutto tempo è perchè vuole nascondere i suoi pensieri e scopi ed inconsciamente sa che mediante gli occhi si può percepire e vedere anche l'anima, così potrete capire con precisione se chi vi parla, lo fa per il vostro bene o il vostro male, ma attenzione perchè Satana è subdolo e può mescolare il bene con il male per far apparire bene ciò che è male,  e viceversa, ed oggi giorno ci sono diversi soggetti umani che stanno operando in tal senso! Anche soggetti che all'apparenza potrebbero non essere il vero bene! 

ANIME DEL PURGATORIO COME PURGANO I PECCATI ?

ANIME DEL PURGATORIO COME PURGANO I PECCATI ?

IN TUTTI I TRE LUOGHI SCONOSCIUTI A NOI UMANI, INFERNO, PURGATORIO E PARADISO, ESISTE IL FUOCO, IN FORME DIVERSE MA FUOCO E’!

LA NATURA DEL FUOCO è PARTICOLARE PER LA SUA COSTITUZIONE , si parla di fuoco fisico per la natura umana, si parla del fuoco spirituale per le tre zone spirituali, INFERNO, PURGATORIO E PARADISO.

La natura corpuscolare del fuoco fisico lo rende un elemento strano nel suo esistere fisico, perché ha anche nella fisicità diverse forme, andiamo dal semplice fuoco di una candela, che è in realtà la combustione di elementi chimici che bruciando producono un insieme di particelle volatili che incendiandosi producono luce e una fiamma calda, una specie di plasma a bassa temperatura. Mentre ci sono altri tipi di fuoco, per esempio stando sempre nella chimica, vi è il fuoco nucleare che consiste una emissione di energia da atomi instabili, detti isotopi o isobari, che producono con la scissione e la fusione un intensa quantità di energia e si trasformano in altri elementi chimici, questa reazione chimica produce un calore immenso capace di distruggere tutto quello che ha attorno. Oltre alla grande energia che sprigiona. Esiste poi un fuoco dato da un fulmine, che è molto calorico, e altrettanto energetico, ma diverso per natura dal fuoco di una candela e di quello nucleare, è prodotto dalla corrente elettrica mediante gli atomi dei gas ce si trovano nell'aria. Esiste anche un fuoco prodotto da luce, che sono i laser, un raggio di luce concentrato che viene prodotto per stimolazione di alcuni atomi di posti in cristalli,  di gas, questi producono un calore intenso che genera fotoni sovralimentati calorici ed energeticamente più attivi, capaci di forare tagliare ecc … quindi ci sono diversi tipi di fuoco.

Mentre nella natura spirituale il fuoco ha sia le caratteristiche di quello fisico ma trasposte in quello spirituale, in più ne ha altre, quali?

Il fuoco spirituale ha una valenza che colpisce sia la parte fisica che quella spirituale. Nella parte fisica può svolgere esattamente ruolo del fuoco fisico pur essendo spirituale, ma lo esercita mediante diverse emissioni per lo più sonore. Mentre per la parte spirituale esso colpisce precisamente l’anima o/e lo spirito. È un fuoco che esercita tutte le caratteristiche tipiche del fuoco fisico ma in forma spirituale: brucia, consuma, disintegra, distrugge, scotta, elimina, trasforma, fonde, affina, fa esplodere, ecc.

Per cui per ogni zona spirituale svolge un ruolo diverso.

Nell’ inferno il fuoco originato ha colore blu, dice in apocalisse  dove verrà gettato il falso profeta, l'anticristo e il dragone antico satana, è uno stagno di zolfo e fuoco, come mostra questa eruzione vulcano kawah ijen .
Questo fuoco ha un azione distruttiva e consumativa, corrosiva, bruciante, rovente che produce un dolore immenso come una scottatura, un piaga, sempre attiva, un dolore insopportabile che contorce, che fa urlare continuamente, in modo incessante. Quello che viene bruciata è l’anima con tutto il suo carico di peccati, che non vengono mai eliminati, ma permangono sempre, ciò che viene eliminato all'inferno e la parte positiva, buona del soggetto che dovesse rimanere, quindi il male diventa assoluto, divorante, che divora l’anima stessa e trasforma l’essere nel demone che lo ha dominato. All'inferno le anime vorrebbero Dio, ma allo stesso tempo si sentono allontanate da esso e lo bestemmiamo continuamente, questo desiderio e questa contraddizione che produce questo fuoco divorante che le distrugge e le consuma senza consumarsi realmente, una continua tortura.

Nel purgatorio  premetto questo luogo da noi moderni definito così, in realtà altro non è che gli inferi chiamati dai nostri predecessori antichi, nulla ha a che fare con l'inferno. Quindi quando molti dicono che il purgatorio non esiste, perchè si dimenticano che in realtà gli abbiamo attribuito un altro nome, ma sono sempre lo stesso luogo, gli inferi, conosciuti da tutti i popoli antichi, ma siccome noi moderni siamo speciali, per distruggere il ricordo dell'antico e quindi del vero purgatorio gli abbiamo dato un altro nome. 

In questo luogo invece le cose sono un po’ diverse, il fuoco è di color (blu)-viola-(rosso) . Ultravioletto. Un fuoco che attacca l’anima è di natura simile ma ha un funzione diversa, esso consuma, distrugge, elimina, affina; ogni peccato contenuto in un anima viene bruciato da questo fuoco, consumato, finché l’anima non diventa splendente, più luminosa del sole. Il dolore dell’anima all'inizio è elevato tanto quanto quello delle anime che si trovano all'inferno, ma esso via-via diminuisce gradatamente a seconda se l’anima ha desiderio o meno di salire velocemente verso Dio, e a seconda se ci sono esseri umani viventi che pregano e soffrono per essa.
La funzione del purgatorio è mirata, ad estirpare i peccati nostri, mediante questo fuoco spirituale, che consuma ma non consuma, ma elimina il peccato e ciò che è peccaminoso ed imperfetto agli occhi di Dio. Praticamente è come quando si vuole forgiare un metallo, prima c'è la fusione del metallo nella sua forma, ma se esso non viene bene al primo colpo, viene forgiato ancora finché non diventa perfetto, ogni volta che si forgia il metallo viene portato all'incandescenza che elimina le imperfezioni, così anche l'anima, viene forgiata diverse volte finché non giunge perfettissima e candida. Tutti per un brevissimo lasso di tempo passiamo attraverso il purgatorio, ci passano anche i santi, perché cmq sia, noi esseri umani per quanto tendiamo alla perfezione, mai nessuno è perfetto come Dio. Quindi anche il miglior santo ambisce passare per il purgatorio pur di giungere più lindo possibile in paradiso alla presenza di Dio, meglio passarci anche per poco. Piuttosto chiediamo che ci venga evitato l'inferno, perché da quello nessuno ne viene fuori, mentre il purgatorio è una salvezza preannunciata.

E' Dio che spinge l'anima a sentirsi perfettamente uniformata ad esso.

Nel paradiso esiste il fuoco di colore rosso -(giallo) fino al bianco, come esiste anche l’acqua, la luce e molte altre cose. Ma il fuoco in esso ha un ruolo ben preciso, esso è un fuoco che nasce dall'amore di Dio, che corrobora, perfezione, affina, fonde, rende l’anima umana un tutt'uno con il creatore stesso, l’anima appena giunge in Paradiso viene immediatamente immersa nel fuoco del Creatore e riportata al suo stato orginale, perfezionata. I meriti o tesoro di quell'anima gli servono ad essa per ottenere grazie da usare verso le anime e verso gli umani, ma anche per ottenere presso Dio doni e poteri gradi/issimi. Il fuoco in paradiso è un qualcosa che riscalda ma che non brucia, che produce calore ma che non distrugge, è un fuoco d’amore che spinge l’anima alla continua contemplazione dell’Onnipotente, ad sentirsi inesorabilmente attratti dalla fonte del potere. E come tale l’anima si sente tutta immersa in quell'amore di cui mai più potrà farne a meno. L’anima è così intensamente, dolcemente e fortemente presa da questa potenza immensa e sconfinata che il suo temporaneo allontanamento anche per svolgere compiti giusti, la fa stare in ansia, e il desiderio di stare in contemplazione perpetua di Dio è così forte e puro che è tutta assorta e presa da questo unico pensiero. In paradiso le anime dopo un iniziale periodo di ulteriore purificazione, vengono destinate a dei compiti, chi diventa un angelo e rientra in schiere celesti, chi diventa un soldato, chi prende parte alle schiere che cantano incessantemente, ecc, chi è preposto alla preghiera per gli esseri umani, e chi ha fare mille altre cose che Dio richiede. Quindi non ci si annoia di certo, inoltre gli spiriti non conoscono riposo, se non per un brevissimo lasso di tempo anche se non è proprio un vero riposo come il nostro.

Molto spesso si chiede a Dio non farci finire al purgatorio.

Piuttosto bisognerebbe chiedere a Dio farci soffrire in vita, affinché si passi il purgatorio nel più breve tempo possibile, questo bisognerebbe chiedere! Ma chi di noi è disposto a passare l'intera vita nella sofferenza? Pochi! E quindi ovviamente ecco il motivo dell'esistenza del purgatorio.

MOLTO SPESSO LA GENTE SI LAGNA PERCHÉ’ VIVE NELLA SOFFERENZA!


MAI DIRE, MAI DIRE!!! CHE VIVIAMO UNA VITA DI SOFFERENZE, MAI PIANGERSI ADDOSSO, perché RINNEGHIAMO QUELLO CHE SIAMO E ODIAMO QUELLA SOFFERENZA CHE CI RENDE MIGLIORI DI TANTI ALTRI.

SE NON SI SOFFRE NON OTTENIAMO LA SALVEZZA ETERNA!

NEMMENO POSSIAMO SAPERE COSA SIA LA SOFFERENZA CHE PASSANO QUELLE ANIME, FINITE IN QUELLA INFINITA PENA..... GIÀ IL PURGATORIO FA SOFFRIRE, MA MEGLIO LI, CHE ALL'INFERNO.... MAI DIRE CHE SOFFRIAMO TANTISSIMO, Perché SE AVESSIMO ANCHE LONTANAMENTE L'IDEA DI COSA SI SOFFRE ALL'INFERNO, QUELLO DOVREBBE BASTARE PER FARCI CAPIRE CHE TUTTE LE NOSTRE SOFFERENZE SONO NULLA INNANZI ALLA SOFFERENZA, ETERNA DELL'INFERNO! INVECE RINGRAZIAMO SEMPRE IL SIGNORE PER AVERCI DATA LA POSSIBILITÀ' SI SOFFRIRE QUI LE NOSTRE PENE E TOGLIERE DA NOI I NOSTRI PECCATI, Perché Così RAGGIUNGEREMO LA DIMORA ETERNA VERAMENTE RADIOSI, NESSUN SANTO AMBISCE RAGGIUNGERE IL PADRE CELESTE SE NON CANDIDO COME LA NEVE, QUINDI PREFERISCE PASSARE ANCHE UN BREVE TEMPO IN PURGATORIO PUR DI ESSERE PERFETTO COME è PERFETTO DIO!