martedì 1 novembre 2016

ANCHE L'EUROPA FINIRÀ'

E LA GERMANIA LO SA!





Fuori dall’euro si cresce, l’Ue impoverisce i popoli”. La denuncia del Telegraph

28 Ottobre 2016 - C’era una volta il grande sogno di un’Europa unita, di una federazione che prendesse il posto dei piccoli interessi nazionali, di una potenza politica ed economica che potesse finalmente azzerare i conflitti interni – che avevano portato a ben due guerre mondiali sul suolo del vecchio continente – e che potesse porsi come terza potenza fra il blocco filo-americano e quello filo-sovietico. Poi qualcosa è cambiato, e sulle linee politiche hanno prevalso le logiche economiche e finanziarie, e l’Europa unita è divenuta “una macchina per l’impoverimento dei popoli”, secondo una sconsolata analisi degli inglesi del Telegraph.

continua. QUI

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Ecco perchè lo dice il Telegraph allora è vero, ma se è un pinco pallino che lo preannuncia molto prima che si determina no, tutto questo lo sapeva già, è da qualche anno che andiamo avanti a dire che UE è la palla al piede per tutti i paesi Europei, e che sta distruggendo tutta l'Europa che sta concentrando in se le ricchezze dei singoli popoli, ma nulla come pecore avanti con questa logica masochista, nel farsi del Male. Gli Inglesi hanno fatto bene, e sono stati coraggiosi, noi Italiani o meglio dire i nostri governanti non è che non siano coraggiosi, ma proprio non vogliono neppure vagamente pensare di uscire hanno troppi interessi per rimanere sotto l'ombrello della teutonica Germania, evidentemente come dice la Siora Gina qualche beneficio devono averlo se no, perchè rimanere in questa Europa a farci sterminare? Non ha alcun senso. 
L'ho già scritto molto volte questa prova chiamata Europa non può sussistere siamo troppo diversi come paesi, siamo troppo diversi anche nei sentimenti e nel volerci sentire uguali, è un ipocrisia siamo tutti diversi, per quanto sempre caucasici, ma siamo popoli che spesso mal ci sopportiamo, l'atavica invidia dei Francesi contro gli Italiani esiste anche oggi, così gli Odi degli Italiani contro la Germania, e viceversa sono sempre esistiti e sempre esisteranno, insomma ogni stato ha conflitti antichi l'uno contro l'altro, come potremo mai rimanere uniti quando ci facciamo la guerra e vogliamo solo dominare l'uno sull'altro, la Germani che si mostra apparentemente carina verso la Francia e gli altri, secondo me recita un copione, solo per far bel viso a cattivo gioco, ma poi sotto sotto, la verità è ben diversa. L'Europa è una sanguisuga che indebolisce le nazioni per concentrare tutta la ricchezza nella Bundesbank e quindi per far divenire la Germania la corazzata potente e impossibile da abbattere, finché le altre nazioni la sovvenzioneranno contro i loro stessi interessi interni, impoverendo se stessi, impoveriscono anche gli altri, che sono attorno a loro, perchè se l'Italia diviene povera non è che la Grecia che fa commerci con essa diventerà molto ricca, e se neppure la Francia che si vanta tanto di essere una nazione che sta bene e che naviga ancora in tranquille acque, forse non lo sarà per molto ancora. 
Scrive  il Telghaph  "Cosa c’è di diverso tra i Paesi nei quali la povertà è aumentata in modo drammatico, rispetto a quelli nei quali è diminuita? Avete indovinato. Gli aumenti più significativi del tasso di povertà si sono tutti verificati in Paesi all'interno della moneta unica. Ma le diminuzioni sono state tutte nei Paesi al di fuori di essa”. ecco come vedete chi è fuori dalla UE è ricco e chi è dentro è povero, il motivo qual'è la politica sanguisuga della Germania, questa è la motivazione dell'impoverimento. 

Tutto questo è mosso sotto la spinta degli USA, che avendo in Europa le loro politiche espansionistiche solite devono mantenere l'Europa unita perchè così controllano meglio uno stato unico che un insieme di stati che è difficile metterli d'accordo, l'Unione Europea per gli Usa non deve sciogliersi, deve rimanere così com'è perchè gli stati deboli al suo interno rendono forte gli USA, e il loro controllo su di essi mediante la Germania, è una cosa molto buona per il controllo globale della situazione, mentre la fuga dell'Inghilterra ha prodotto problemi anche per gli USA, ma l'Inghilterra è in qualche modo legata agli USA.

Il problema fondamentale è che procedendo di questo passo, l'indebolimento dell'intera unione Europea entro il 2020 sarà così disastroso, che tutti gli stati dovranno svendere se stessi alla Germania, pur di reggere la concorrenza dell'oriente che avanza con forza, anzi come una tigre e orso e pure la Francia che oggi pensa di essere forte, ma domani anch'essa avrà un crollo terribile forse anche peggiore a quello Italiano. Ritengo  che le politiche di accentramento del potere in mano ad un unico rappresentante politico che rappresenta e che bacchetta tutti gli altri, genererà con il tempo tensioni sempre più forti le quali daranno vita ad una guerra interna all'Europa se oggi la guerra è tra poveri e migranti, domani la guerra sarà tra stati e stati, perchè le tensioni reali già ora sono palpabili anche se tamponate, ma presto tutto questo crollerà, portando alla luce delle fratture così evidenti che nessuno potrà più non vederle e allora le guerre dei poveri diverranno anche le guerre tra ricchi finché si produrrà una vera e propria guerra tra tutti, l'Europa andrà in guerra contro se stessa, ci vorrà una guerra per riprendersi cosa i forzieri Tedeschi hanno racimolato in questo lasso di tempo, ma la Germania sarà armata fin sopra i denti. Se oggi cerca di distruggere l'Inghilterra della Brexit figuriamoci cosa farà domani con tutti i paesi dell'Unione l'ecatombe. Ma questo avverrà è inevitabile. 
L'Europa non potrà mai essere gli USA.