martedì 22 novembre 2016

NON TOCCATE L'IMMACOLATEZZA DI CRISTO-DIO!!!

IL DIVERTIMENTO E’ CONTEMPLATO DA DIO?





Rispondendo ad un utente, mi sono soffermato su un concetto IMPORTANTE, perché tocca così da vicino la persona di Dio, che è indelicato addirittura pensarci, ma visto che l’uomo è maligno e spesso i suoi pensieri finiscono lì, è bene chiarire le cose una volta per tutte, per far capire bene alcuni concetti descritti nella sacra scrittura, specialmente alcune parti del vangelo, spiegando questo, potremo capire bene cosa intendesse dire Cristo quando ha espresso, alcuni concetti, specialmente quando parola di adulterio e di unioni.


Matteo 5,32 “”ma io vi dico: chiunque ripudia sua moglie, eccetto il caso di concubinato, la espone all'adulterio e chiunque sposa una ripudiata, commette adulterio.””


Marco 10:9 L'uomo, dunque, non separi quel che Dio ha unito».
Matteo 19,6 Così che non sono più due, ma una carne sola. Quello dunque che Dio ha congiunto, l'uomo non lo separi».


“Ma nel principio della creazione Dio li fece maschio e femmina; per questo l’uomo abbandonerà suo padre e sua madre , e si unirà alla sua donna, e i due saranno una carne sola. Sicché non più due, ma una carne sola. L’uomo dunque non separi ciò che Dio ha congiunto” 


Intanto il titolo ha in se la risposta: 

Il divertimento può toccare o è contemplato da Dio?

Ma nemmeno per idea, un essere perfettissimo, immacolato è privo di ogni macchia, privo di ogni pensiero peccaminoso, privo di ogni azione di peccato. 

NON è NEMMENO LONTANAMENTE IN QUESTA LOGICA.

Invece colui che giace nel peccato, Satana è ripieno di divertimento e lo contempla in toto, è pieno di lussuria ed è pieno di sensualismo e sesso, etc.

Cosa che manca in toto a Dio, Esso è lontanissimo da queste cose, in modo infinito, nulla di tutto questo lo sfiora, nulla di tutto questo lo avvicina a se. 

Perché dico questo, per spiegare meglio le interpretazioni errate della chiesa degli uomini, che hanno interpretato le parole di Cristo come è piaciuto meglio loro o come meglio gli era gradevole all'essere umano, pieno di vizi e difetti. 

La lettura del vangelo deve essere fatta alla luce dello Spirito Santo e ciò significa che chi si accinge a interpretare correttamente la sacra scrittura non deve aver macchia di peccato, ciò significa che deve aver almeno un buon grado di santità, perchè non è l'uomo che interpreta la parola santa, ma lo Spirito Santo la spiega all'uomo. 

Quando invece l'uomo vuol far da se, accade che la parola santa diventa tutto, fuorché rimanere santa. 

Se teniamo presente che Dio è immacolato lo deve essere anche il figlio Suo Gesù, ma non serve tanto questo, ci basta sapere che il Padre Celeste e lo Spirito Santo lo sono nella perfezione più assoluta intoccabili all'ennesima potenza, da questa realtà, tutto quello che peccaminoso Dio lo rifugge, lo allontana da se, e non è in Dio.

Tenendo presente questo aspetto da non sottovalutare mai e poi mai, dobbiamo leggere le parole di Cristo, e cosa otteniamo se consideriamo questo aspetto di un Essere immacolato?

Vediamo di capire…”Così che non sono più due, ma una carne sola.” questa espressione se letta alla luce dell'immacolata di Dio, cosa se ne ricava, che Dio non contempla nelle maniera più assoluta un qualsiasi divertimento sessuale, prima del matrimonio, come invece la chiesa degli uomini ha interpretato, infatti nella stessa frase, si legge, che l’unione carnale di due produce una carne sola, la questione è chiarissima, l’atto è meccanico, dell’unione potrebbe produrre un figlio, il dire una carne sola s’intende proprio l’unione sessuale dalla quale si ottiene un frutto, il figlio, non è un pensiero metaforico, ma reale, perché Dio ragiona nella sua immacolatezza e perfezione assoluta. Ricordo che lo Spirito Santo non mente e mai, non si contraddice mai, e ammette e dice solo la verità, per cui quando Egli esprime un concetto che a noi appare banale, spesso invece cela molto più di quanto la chiesa ha compreso, e se non lo si legge nell'ottica di Dio, ma nella nostra ottica umana, si fa peccato grave, perché vogliamo vedere le parole di Dio non con la sua Immacolatezza ma con il nostro sensualismo, ed altro. 

Un esempio, se io scrivo una legge, quella legge deve essere interpretata a seconda di come io te l’ho data, non a secondo di come tu la interpreti, altrimenti quella legge non è più mia, ma diventa tua, perchè attorno ad essa tu costruisce la tua legge, secondo la tua volontà.

Dio non prevede nella maniera più assoluta il divertimento o la fornicazione , nell'atto descritto nella frase, ma un vero concepimento per ottenere un figlio, quella frase non è un frase lussuriosa, ma di procreazione, lungi da Dio il pensiero si qualsivoglia divertimento sessuale, invece da come la chiesa lo ha posto, prende tutt'altro senso. 


Se l’uomo si unisce dopo essersi sposato con un altra donna fa adulterio, così avviene per la donna, invece nella nostra società, che è formata da un forte sessualismo fin dal suo nascere, la chiesa degli uomini, formata appunto da uomini, e investita dagli stessi problemi di tutti gli uomini, ha adottato un metro diverso, applicando alla legge di Dio un interpretazione molto più di manica larga, dove l’aspetto immacolato proprio non venne neppure visto ne tenuto presente, se l’avessero fatto, sarebbe stato molto difficile conciliare la chiesa di Cristo, con quella degli uomini, infatti i santi sono ben pochi, rispetto alla massa della chiesa tutta. 

Potremo addirittura dire che ha fatto intendere che Dio permettesse questo genere di peccato, facendo passare la questione come una cosa normale e mai considerandola, (e forse anche mai hanno pensato di considerala alla luce della sua Immacolatezza), il fatto che pure Gesù era ed è immacolato; infatti nel corso della storia lo hanno cosi tanto umanizzato che negli istituti religiosi s’insegna e si vede Cristo come un uomo, non come un Dio, e questo lo rende più fragile di quello che era, più umano, quasi passibile di pensieri umani, tant'è vero che a lato di questi pensieri, altri esseri umani, hanno ipotizzato, immaginato figliolanze di Cristo, cosa bestiale visto che Cristo è figlio di Dio, non figlio degli uomini. Ma secondo le teorie attuali, Cristo era è addirittura diventato quasi del tutto umano e molti oggi mettono in discussione perfino la sua deità anche tra il clero.

Se si pensa bene, a cosa realmente significano le parole di Cristo alla luce della sua immacolatezza, tutto il testo del vangelo prende ben altro aspetto, e un rigore molto più rigido di quanto non sembri; solo che questa visione alla chiesa degli uomini non piace, e non fa comodo, perché altrimenti essa stessa avrebbe dovuto adottare un metro, così stretto, ma cosi stretto che in essa sarebbero dovuti entrare solo i santi, invece nel corso della storia ben abbiamo visto cosa è accaduto, proprio a causa del fatto che Cristo, è stato visto come un uomo, più che come un Dio. 

Questo fatto di è verificato perchè Dio si voluto umanizzare, e farsi carne, quindi l'uomo non ha più visto un Dio, in quella carne, ha visto un uomo pari a se stesso, per cui abbassato alla carne diviene carne e quindi l'uomo non lo ha valutato con un Dio, ma come un uomo, quando invece Dio può prendere qualsiasi forma e qualsiasi natura, infatti la sua resurrezione, e poi l'ascensione dimostrano che quella carne era Dio, perchè nessuno uomo è mai dico, risorto per sua volere, senza il potere di Dio, per cui quel Dio Padre che ha preso un corpo per divenir Figlio, è poi tornato alla sua realtà portandosi via anche il corpo, visto che la carne era stata santificata ed era immacolata, non poteva rimanere. 


“ Il Magistero insegna a riguardo al matrimonio. Divenire una sola carne non significa specificatamente mettere al mondo un figlio. Non mi risulta che Cristo abbia mai obbligato alcuno a sposarsi.” “ Essere una carne sola significa l'Unione carnale ma non la nascita di un figlio che può anche non nascere mai. Il matrimonio è compiuto con la celebrazione del sacramento e la consumazione, altrimenti se una coppia si sposa e non ha figli è come se non si fosse mai sposata. Va da se che due non sposati che volontariamente o accidentalmente mettano al mondo un figlio, finché non si sposano restano non sposati.”

Questo modo di parlare della chiesa, preclude che Dio non sia immacolato e che avrebbe permesso, un atto contro alla sua stessa parola, cosa falsa, perché pensare che Cristo non ha costretto nessuno a sposarsi in caso di unione di due persone fuori dal matrimonio è errato e addirittura questo pensiero induce l'uomo al peccato. 

Sappiamo molto bene che al tempo di Gesù, in Israele se l’uomo o donna si univano tra di loro fuori dal matrimonio poi dovevano sposarsi, a meno che non fosse nascosto, mendiate l’uso delle prostitute, ma questo è un altro discorso, se la cosa era alla luce del sole, il discorso era chiaro. Ma nel caso di unione di persone nelle società e nel caso ci fosse un figlio, anche di mezzo, quell'uomo era obbligato a sposare la donna. Gesù in questo è perentorio, e non è affatto vero che non obbliga nessuno, eccome che obbliga, la sua parola non è aleatoria come noi tutti vorremo far credere o come la chiesa vorrebbe intendere per comodità, perchè essa fa questo ragionamento, proprio perchè essa è composta da uomini con le loro passioni e voglie, per cui il giudicare la parola di Dio, lo si fa non per ottenere un discorso santo, ma per agire per i nostri comodi, per i nostri piaceri carnali, che spesso sono assai più forti e dominano anche la nostra volontà, per cui l'essere umano nella chiesa, ha disposto cose contro la volontà stessa della parola lasciata da Cristo agli Apostoli.

Quindi Cristo ha sentenziato, comandato, ordinato, fu perentorio, non aveva un altra misura, quella che disse doveva essere, era proprio un ordire perentorio. 

Cristo ha stabilito, ha posto un comando, quando diceva le cose, quello che egli esprimeva doveva essere legge e non mutabile. 

Quindi quello che Gesù dice lo dice in funzione della sua immacolatezza e assenza totale di peccato, questo significa che quanto Egli afferma in ogni parabola è proprio un ordine perentorio, un comando, il dire due diventano uno, si intende proprio che i due anche se si uniscono prima o dopo il matrimonio,(ovviamente nel caso di fertilità) e producono una carne sola, cioè il figlio, sono obbligati a sposarsi, questo è l’effettivo ordine di Cristo che si ottiene dai testi evangelici, altre deduzione che gli esseri umani si sono inventati non contano proprio nulla. 

Questa parola la chiesa non l’ha mai digerita, per cui ha adattato come meglio ha sempre creduto, secondo la società in cui si trovava, ed ora nel tempo moderno sta facendo un ennesimo riadattamento, della parola al fine di divenire moderna, cercando di dare alla legge antica, una brezza di modernismo, come se Cristo fosse d’accordo di attuare una nuova visione nuova, mutandone il senso reale dei termini. Cosa assolutamente falsa!!!

Quando in apocalisse Dio fa scrivere a Giovanni Apostolo che manderà un giorno un angelo che porterà un vangelo eterno, perché mai fa un azione di questo tipo? 

Ovvio, l’ho già spiegato, in altro articolo, perché essendo che Dio ha innanzi a se il tempo, ogni tempo, vede il futuro in ogni istante, per cui sapeva prima che il tempo fu, quello che l’uomo avrebbe fatto nel arco del tempo e vide anche che noi e i nostri predecessori avremo mutato la legge Sua, quindi ovviamente preannuncia l’invio di angelo per riportare il vero Vangelo Eterno, quello che nessuno cambierà mai più. Questo sottolinea ancora di più che la chiesa degli uomini sotto la spinta del demonio, avrebbe modificato la legge di Cristo sporcando Cristo, per renderlo umano, e nell'apparenza vicino all'uomo e abbassare Cristo alla stregua di un essere umano e far sì che l’uomo si sentisse un Dio. 

Quindi quanto Cristo afferma nei vangeli è un vero e proprio ordine, non un fattore opzionale come la chiesa e i suoi teologi vorrebbero abdurre, perché questo fa comodo, perché in realtà costoro stanno facendo peccato grave contro immacolatezza e santità di Dio, nel sostenere che Cristo, non ha imposto nulla, pensiero sbagliato!! 

Cristo ha comandato tutto, non ha dato una legge aleatoria tanto per fare, perché se fosse così, qualsiasi parte della Sua legge si potrebbe ritoccare, modellare, mutare, a seconda di quanto, l'uomo desidera, questo è falso!!! 


E chi afferma questo avrà l’inferno! 
Perché questo mi ha detto Cristo in un apparizione di molti anni or sono!!!

Oltretutto è pur scritto in fondo al testo apocalittico!!