martedì 1 novembre 2016

L'ISLAM HA QUASI VINTO SULLA CHIESA! MA NON VINCERÀ SU CRISTO!


IL CLERO HA GIÀ PERSO LA FEDE!



Anche questi sono segni dell'apocalisse.

Quando un prete decide di abbassare la testa a favore di una religione che non gli appartiene egli si è già chiaramente espresso tradendo Dio come un Giuda per il suo nuovo idolo Islam!

I nostri caduti, i nostri soldati, le gente che hanno con il sudore del loro sangue edificato questa nazione, oggi, non contano più una cippa! Ma in realtà l'offesa non è arrecata ai nostri soldati, perchè essi dopo tutto hanno fatto la storia di questa nazione, qui il danno reale e peggiore è verso il Nostro Dio che i caduti amavano e adoravano come loro Dio, e che questa chiesa non più di Cristo sta segandosi le gambe da sola, spostando il suo baricentro verso Maometto, l'Islam oggi, è la religione che sta divenendo di stato, per fino per la chiesa, che ha calato la sua testa ponendosi su di essa l'anatema tanto gridato da tutti gli Apostoli, San Paolo in testa.

Se l'Italia nazione scelta da Cristo spontaneamente perderà la fede, e abiurerà il suo Sovrano e RE Cristo, essa non sarà mai più terra di Cristo, come lo è stata Gerusalemme alla morte di Cristo, la storia, gli orrori, si ripeteranno, Cristo lo metterà in Croce la Chiesa stessa, è la chiesa che tradirà Cristo con Maometto, è la chiesa come disse Bergoglio all'inizio del suo pontificato che la chiesa è sposa infedele, ecco l'apocalisse che avanza, la bestia adorna di bisso e scarlatto, piena di oro e pietre preziose ebbra del sangue dei santi, .... e mai più sorgerà!

SE LA MESSA DA FASTIDIO AGLI ISLAMICI SE NE TORNINO A CASA LORO!

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non saranno più permessi!
E' inutile che li scrivete perchè non ho tempo per moderali.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

©Copyright

Quest’opera è protetta dalla legge sul diritto d’autore. Tutti i diritti, in particolare quelli relativi, nuove preghiere, messaggi, alla corona stessa, alla sua produzione-realizzazione anche fisica, alla ristampa, alla traduzione, trasmissione radiofonica, televisiva, alla registrazione su microfilm, o database, o alla riproduzione in qualsiasi forma, (stampata o elettronica) rimangono riservati anche nel caso di utilizzo parziale o estrapolati i concetti da essa. La riproduzione di quest’opera, anche se parziale è ammessa solo ed esclusivamente nei limiti stabiliti sul diritto d’autore, ed è soggetta all’autorizzazione dell’autore. La violazione delle norme comporta le sanzioni previste dalla legge vigente in materia.



Per qualsiasi controversia contattare l’autore stesso

Boanerges573@gmail.com

Importante!

Ho sempre scritto che personalmente divido i testi che Dio da me, da quelli che non sono dati da Dio a me, apponendo al testo il termine Messaggio, per far capire che il testo viene da Dio, mentre dove non vi è scritto"MESSAGGIO" sono io che scrivo e quindi da prendere con le pinze, non farò mai come facevano i profeti di un tempo che mescolavano i loro pensieri ai testi ricevuti da Dio , per cui tutto diveniva di Dio, anche le eresie, poi insegnate anche attualmente dalla chiesa ai successori."Bisogna anche dire che data l'istruzione che ricevetti da Dio fin da bambino, è indubbio che alle volte faccio uso di essa, però posso sempre errare, non sono Dio!