mercoledì 30 novembre 2016

PIANETA X SI O NO?

REALTÀ O MATRIX



In rete da dal 1983 pare che la NASA abbia individuato un corpo celeste nell'oscurità profonde oltre il nostro sistema solare mediante il telescopio ad infrarosso IRAS, la guerra nel cercare di capire chi sia o cosa sia è iniziata quasi subito,  ha prodotto migliaia e migliaia di argomentazioni in tutto il mondo, fake e bufale vengono prodotte a iosa e magari in tutto un calderone di dicerie e dati fasulli, qualcosa di vero esisterà o no! Perché una bufala non nasce dal nulla, qualcosa deve esserci per averla prodotta, oppure qualcosa si vuole celare, con un argomento che avvince tutti che ci terrorizza e che al tempo stesso sia in grado di occultare la nostra sete di verità, non possiamo dar per scontato che non sia anche una campagna per celare qualcosa a noi tutti, ma cosa? Per cui dire esiste o non è esiste, non è facile; certo che se lo davano per il 2012 imminente e ora lo danno per luglio 2017 per imminente, c'è il rischio che se ha fatto flop nel 2012 farà flop anche nel 2017, per cui parrebbe chiara la volontà di distrarre la popolazione da qualche altra cosa, che forse è assai più importante e grave che non una presunta stella o pianeta invisibile ad occhio nudo e visibile solo all'infrarosso. 



Oltretutto cosa ci potremo fare noi terrestri effettivamente sapendo questa cosa? Assolutamente nulla! 



Perché se la massa è come taluni dicono link: QUI 5 volte Giove o 4 la terra  come altri dicono,  non non cambia assolutamente nulla, perché se emette radiazioni infrarosse, e ha una temperatura superficiale di inferiori decisamente inferiore al sole, significa che non potremo certo sentire il suo calore da bruciare la nostra superficie, se stiamo qualche milione di kilometri da noi, ma semmai potremo sentire la sua enorme attrazione, del suo campo magnetico, che potrebbe invertire il nostro pianeta, questo forse potrebbe essere probabile, oltre che aumentare enormemente il volume dei mari, causare catastrofi di tutti i generi, etc. 

Ma quello che ognuno di noi non pensa, ma noi dove potremo fuggire? Da nessuna parte, perché comunque sia anche chi si è costruito una casa sotto terra e ci fossero cataclismi, spaventosi, le rocce sotto terra specie a profondità notevoli, creano l'effetto batticarne, producendo compressioni di milioni di tonnellate, per cui ciò che si trova a grandi profondità potrebbe rischiare molto più di chi sta in superficie. Certamente gli elementi magnetizzabili di certi metalli di natura ferromagnetica potrebbero essere attratti verso questo X vagante se il suo campo magnetico è molto forte e vicino, tutte le strutture, auto, mezzi, e qualsiasi cosa di metallo verrebbero strappati dal pianeta, come anche possibili incendi a tutto quello che può bruciare, fondersi, etc, quindi dalla piante alle plastiche, ai metalli e vetri basso-fondenti. Ma effettivamente non potremo fuggire proprio in nessun posto, al massimo forse siamo più al sicuro dentro una caverna di una montagna calcarea e granitica che non in una montagna ad alto contenuto ferroso,  sempre che la caverna non collassi sulle nostre teste. Per cui come dice in Apocalisse gli uomini si nasconderanno tra le rupi, nelle fessure della montagne quindi in grotte prossime alla superficie, ciò significa dietro a enormi blocchi di roccia che potrebbero proteggerci effettivamente da un enorme calore diretto, oppure i più danarosi potrebbero edificarsi una casa fatta di materiali alto-fondenti e non magnetici, rivestita di ceramiche ad alto punto di fusione, tipo contenenti ossido di zirconio, boro, metalli come tantalio, ma ci vuole una botta di soldi non da poco, e sicuramente non in pianura, perché con l'innalzamento del mare andranno sotto tutte almeno per 50-70 mt, per non parlare dell'evaporazione forzata dei ghiacciai del polo sud, visto che dicono che abbia un orbita bassa. Se proprio si volesse l'unico sistema per fuggire ad un evento di questo tipo sarebbe una stazione spaziale che possa muoversi a gran velocità lontano dal pianeta, ma ci stanno 4 gatti. Per cui penso questo che questa cosa, non ci dobbiamo neppure pensare, perché tanto la gran massa della gente morirà senza ombra di dubbio, semmai fosse vero, questo epilogo per la terra, sicuramente l'unica cosa che affettivamente possiamo fare cari viaggiatori terresti, si vi chiamo viaggiatori perché tanto viviamo tutti su un questo sassolino galleggiante  nello spazio, e tutti siamo uguali, anche se taluni credono di sfuggire alla morte portandosi dietro le ricchezze, che ha accumulato in una vita. Faremo buona cosa pregare quel Dio che tanti di noi hanno dimenticato, nascosto e altri ostacolato, perché sarà l'unico che potrà salvarvi e salvare questo pianeta, la scienza non può proprio far nulla innanzi alle forze cosmiche, siamo in totale balia dell'universo, quindi chi lo gestisce può tutto e non è l'uomo.

Quindi anche se esistesse, non mi preoccuperei, perché se ho fede, so che vivrò, come non lo so e non mi interessa, ma è una bella scommessa anche questa, sicuramente se avverrà un evento del genere e non dico che non sia, anzi potrei dire il contrario, magari non di un pianeta X o stella, ma di altro, sicuramente. Penso che ne vedremo delle belle!

Cmq.sia il pianeta X o Nibiru ha un orbita così si dice di 3450-3600 anni, ciò significa che per orbitare nell'arco attorno al sole ammettendo anche che acceleri un po la sua velocità nei pressi del sole, ma non potrà essere tantissimo, per cui sicuramente ci impiegherebbe non meno di 300 anni l'evoluzione dell'arco attorno al sole ...per cui non me ne preoccuperei proprio... ora la scienza dice che un asteroide transita attorno ad una stella ad una velocità molto più elevata della di quella di arrivo, per l'effetto fionda, ma nel caso di un planetoide o di una nana bruna cambierebbe il discorso, perchè dobbiamo considerare le forze attrattive dei due corpi celesti, che man mano che crescono invece di accelerare la rotazione attorno alla stella maggiore potrebbe diminuirla, perchè i corpi di piccola massa fuggono ma i corpi di grande massa, si attraggono l'uno con l'altro per cui potrebbero essere anche rallentati, o accelerati di poco, per cui il transito nell'arco solare sarebbe comunque sia minimo, e l'effetto fionda secondo me potrebbe essere trascurabile, ma sicuramente dato che l'eventuale pianeta X, ha un orbita attorno al Sole di 3450-3600 anni, l'arco solare lo percorre in non meno 300 anni, visto che dovrebbe essere almeno 500-600 anni, ammettendo un accelerazione ipotetica, del 50% che è eccessiva, secondo me non deve essere superiore al 10-20%massimo. Per cui mi sento di dire che dovremo stare tranquilli, certo bisognerebbe vedere dove si trova attualmente e da quanto tempo è presente. Sempre che esista.


Comunque teniamo presente che potrebbe pure essere questo pianeta X una montatura per coprire altro, quindi calmi che tanto non si scappa, ne dall'uno, nell'altro e da quello che si vede, ne hanno e ne stanno combinando di tutti i colori e la popolazione è sempre ignara di tutto, potrebbero farsi anche la guerra, che tanto noi viviamo in un mondo ovattato, dove l'immaginazione supera la realtà, infatti internet è un mondo virtuale che ha già superato abbondantemente tutto il reale, effettivamente potremo già vivere in un Matrix.