sabato 13 agosto 2016

LA LEGGE CONTRO I CYBER BULLISMO

LINK:LA LEGGE CONTRO I CYBER BULLISMO

Ho letto questo articolo che nella sostanza conoscevo già. 
Ho sempre detto e ridetto che sono super controllato da tutti, dai buoni come dai cattivi, per cui quando bloccheranno il sistema viva Gesù. 

I dico solo questo che come dice il proverbio can che abbia non morde, quelli pericolosi per il sistema in atto sono quelli che non parlano mai, quelli che tacciono sempre quelli che si fanno gli affari loro, fregandosene di tutti e di tutto, quelli che lavorano senza usare la rete o la usano come le talpe, gli stessi che tirano i fili, di questo mondo, tutti gli altri sono pedine diversamente utili. 






Per prudenza vaglio tutti i miei articoli, prima dell'approvazione del 12 settembre che non si sa mai che qualcuno ci abbia inserito cose strane....perchè mi sono già accorto in passato di manomissioni dalla rete. 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non saranno più permessi!
E' inutile che li scrivete perchè non ho tempo per moderali.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

©Copyright

Quest’opera è protetta dalla legge sul diritto d’autore. Tutti i diritti, in particolare quelli relativi, nuove preghiere, messaggi, alla corona stessa, alla sua produzione-realizzazione anche fisica, alla ristampa, alla traduzione, trasmissione radiofonica, televisiva, alla registrazione su microfilm, o database, o alla riproduzione in qualsiasi forma, (stampata o elettronica) rimangono riservati anche nel caso di utilizzo parziale o estrapolati i concetti da essa. La riproduzione di quest’opera, anche se parziale è ammessa solo ed esclusivamente nei limiti stabiliti sul diritto d’autore, ed è soggetta all’autorizzazione dell’autore. La violazione delle norme comporta le sanzioni previste dalla legge vigente in materia.



Per qualsiasi controversia contattare l’autore stesso

Boanerges573@gmail.com

Importante!

Ho sempre scritto che personalmente divido i testi che Dio da me, da quelli che non sono dati da Dio a me, apponendo al testo il termine Messaggio, per far capire che il testo viene da Dio, mentre dove non vi è scritto"MESSAGGIO" sono io che scrivo e quindi da prendere con le pinze, non farò mai come facevano i profeti di un tempo che mescolavano i loro pensieri ai testi ricevuti da Dio , per cui tutto diveniva di Dio, anche le eresie, poi insegnate anche attualmente dalla chiesa ai successori."Bisogna anche dire che data l'istruzione che ricevetti da Dio fin da bambino, è indubbio che alle volte faccio uso di essa, però posso sempre errare, non sono Dio!