lunedì 8 agosto 2016

Scienze sataniche?

Scienze Sataniche!?


Qualcuno si chiederà se la scienza può mai essere satanica.

Qui bisogna dividere tra scienza umana e scienza soprannaturale o detta conoscenza.


Io direi che la scienza umana è un  si, visto che essa rifugge, ogni pensiero e concetto legato alla deità di Dio, però assume in essa alcuni simboli tipici delle divinità pagane specie quelle greche, dalle quali ha assunto e trattenuto per se stessa alcuni simboli, come il caduceo, che per altro è un simbolo proprio satanico perchè strettamente legato alle simbologie di divinazione pagana come lo è la massoneria, divenuto nel tempo poi per altro simbolo massonico.



Nella scienza soprannaturale o più propriamente detta conoscenza, qui bisogna dividere  in due perchè esiste quella divina data da Dio mediante Angeli e Spirito Santo e quella di natura satanica. 

Si la conoscenza come principio fondamentale è unicamente divina, perchè la sua origine iniziale è Dio, come matrice fomentale di tutta la creazione. Però poi dopo la defezione di Lucifero, una parte di questa conoscenza è stata usata da gli angeli ribelli, per soggiogare l'umana natura ed ispirare la scienza atea, che altro non è una sua estensione, spesso la scienza atea prende proprio spunto da scienziati che sono fortemente attratti dal cercare soluzione che operino per il male dell'uomo, taluni scienziati sono anche ben disposti per trovare soluzioni per il bene dell'uomo, per cui talune volte la scienza divina viene in contro alla scienza atea, ma spesso è quella di natura satanica che ha una forza maggiore verso coloro che a Dio sono avversi e gran parte del mondo accademico oggi lo è, come lo era anche un tempo.


Ora sapendo che la scienza atea produce ogni sorta di cose, tutto quello che esiste oggi in commercio, è prodotto dalla scienza atea, e questo è risaputo, anche quasi tutta la tecnica e milioni di libri scientifici provengono dalla scienza atea, essa ha sempre dato un taglio di tipo asettico a tutto quello che fa, in essa è sempre stato bandito ogni presupposto di deità, però alcuni simboli come appunto il Caduceo sono rimasti, curiosamente. 

Nell'ambito della medicina per esempio nel corso della storia essa è partita da un ambito naturalistico, dal quale risalgono tutte le varie tipologie di medicine esistenti sulla faccia delle terra al giorno d'oggi, fino ad approdare a quella asettica di tipo ateiste di oggi chiamata medicina ufficiale, che porta il simbolo del Caduceo o Asclepio. 

La medicina naturalistica tratta esclusivamente i pazienti con l'uso delle piante e degli animali, producendo molti estratti, dai decotti, ai cataplasmi, le tinture madri, gli estratti, le essenze, etc. 

Questo genere di medicina naturalistica fin dalla preistoria ha preso valore direi rituale, perchè le genti pensavano che la'unione delle piante con l'uso degli spiriti fosse migliorativa, e le piante potessero in un certo senso essere potenziate con energie "sottili" .

Qui c'è da fare una distinzione, doverosa, finché si parla della preistoria, possiamo dire poco importa, perchè gli uomini a quel tempo adoravano molte divinità.
Ma con il tempo i popoli hanno generato divinità precise a seconda degli spiriti che le governavano, presso le culture assiro-babilonesi di matrice esclusivamente pagana, gli spiriti che le governavano era essenzialmente di natura satanica, come Baal, ed altri, ovviamente le piante per la cura delle persone veniva "arricchite" di questi spiriti. Anche sotto la cultura Egizia è la stessa cosa, con le varie divinità Ra, Astarte, Amon, Aton, Osiride, etc ne hanno un infinità, tutte divinità di natura pagana, non sappiamo spiritualmente se erano tutte maligne, ma certamente pagane rispetto a noi. Nell'antica Grecia è lo stesso, Zeus, Era, Afrodite, Minerva, Hermes, etc, anche queste pagane, le anche su queste la medicina naturale veniva arricchita di spiriti, quando si facevano i medicamenti si praticava una specie di rito propiziatorio. Lo stesso fanno i Romani, con i loro dei, importati da un po tutte le culture che hanno conquistato e anche loro praticano riti di ogni tipo e genere. Quindi per  millenni gli uomini praticavano una medicina naturalistica intrisa di "magia" . 

Ora però bisogna far un po di chiarezza e non possiamo parlar solo male, perchè ovviamente sarebbe ingiusto. Durante il periodo sia Assiro-babilonese, che poi Greco-Romano esiste un popolo che sono gli Israeliti, che adorano un solo Dio, fondamentalmente anche se anche in loro qualche derivazione deistica vi era, però molto molto marginale, la divinità principale è Dio, lo stesso Dio che oggi noi Cristiani adoriamo, visto che esso è il Padre Celeste, padre di Cristo. Gli Ebrei anche loro praticano lo stesso tipo di rituali rivolti a potenziare energicamente e spiritualmente la medicina naturalistica di cui anche loro usano, per curarsi. Nella Bibbia per esempio ci sono alcuni passaggi dove i sacerdoti ebrei consacrano piante, erbe, frutti, bestiame a Dio, per uso umano, ma non solo usavano per cacciare i demoni, eviscerare un pesce innanzi al posseduto, e anche bruciare il fegato e il cuore perchè come racconta Tobia l'angelo del Signore gli disse di fare così. Quindi anche nella cultura Ebraica esisteva ed esiste la consacrazione di erbe, per la cura delle malattie.
Quindi arriva a noi, genti moderne una cultura importata che la religione cristiana usa e usava per benedire e consacrare le erbe, ad uso medicinale. Infatti i nostri antenati, fin dal tempo degli apostoli, e via via poi dopo, si usava benedire quello che all'uomo serviva, sia alimenti, bestiame, case, cose, e anche le medicine di derivazione principalmente vegetale. 

Ora le diversità tra le due fazioni è una sola, cambia la divinità, in una c'è Dio, Cristo, lo Spirito Santo, nell'altra spiriti non ben precisamente identificati, anche se le culture orientali danno loro nomi precisi, ma tutti sono di natura pagana cioè satanica; il rito di per se stesso è simile, è sempre un imposizione di mani sulle erbe da trattare, cambia solo a chi ti rivolgi e chi invochi ed evochi.

Nella chiesa si esercitano fin dal momento della sua costituzione, circa 2000 anni, riti preposti per liberare sopratutto gli ossessi, ma anche per guarire gli ammalati, con sole preghiere, ma alle volte supportate anche dall'uso di preparati vegetali che venivano tratti con preghiere ed esorcismi appositi. 

In questo periodo sono sorti i contestatori alla religione Cristiana, e sono state anche importate dai paesi d'oriente e dal nord "europa" culture che in parte vi erano già, nel territorio, di natura pagana, che mescolano al cristianesimo formano cose eretiche. la chiesa quindi tenta di difendersi e proteggere anche le popolazione creando riti esorcistici, per allontanare questo tipo di problematiche, sappiamo che ne sono venute fuori cose orrende, come la caccia alle streghe, lasciamo stare, un capitolo buio della storia delle chiesa. 

Nei riti d'esorcismo della chiesa cattolica romana, non parlo di quella attuale ma di qualche secolo fa, fino a un secolo fa, esistevano dei riti esorcistici che servivano per infondere nei preparati di tipo vegetale o anche animale, o anche cibi a seconda dell'uso, che dovevano servire, ad infondere le virtù dello Spirito Santo, o quello che si chiedeva, appunto per rendere più efficace la medicina naturale. In ciò non c'è nulla di male, questa pratica non è stata dimenticata dalla chiesa attuale, perchè le benedizioni e gli esorcismi a qualsiasi preparato medico, naturalistico, o anche della medicina ufficiale, come anche cibo, vestiario, non ha nessuna controindicazione, perchè sotto il profilo spirituale di Dio, vanno bene. 

Ciò che non va bene, sono le pratiche che si fanno usando la medicina naturalistica e anche quella ufficiale dove si imprimono mediante spiriti pagani delle energie e che spesso a confronto di quelle esercitate con i rituali Cristiani, dispongono di energie differenti, con effetti diversi.

Ora che differenza c'è tra le due specie energetiche, che una è fondamentalmente legata alla natura intrinseca di Dio, come creatore assoluto.

L'altra è invece legata a un panteon di dei diversificati che spesso sono di natura pagana, dato che essi non sono divinità sottoposte alla volontà del Dio Unico, esse sono contro di Lui, per cui sono sataniche o al limite angeli non del tutto cattivi, mettiamola così, ma certamente non operano con i principi stretti della divinità di Dio.

Quindi arrivano fino a noi molti generi di medicine, spesso sono di natura mediorientale dove avevano tradizioni anche millenarie, ma le loro divinità sono sempre di natura pagana, rispetto alla nostra Cristiano-Ebraica.

Il mondo d'oggi ha quindi importante molta id questa medicina naturalistica assieme alle piante che costoro usano, per altro  molte piante che di origine mondiale sono assai curative come infatti la medicina atea ufficiale ha dimostrato, la scienza umana ha infatti studiato moltissimi principi attivi di queste, e tentato spesso di riprodurre le molecole per tentare una commercializzazione, alle volte è andata bene alle volte no. ma moltissime piante hanno prodotto molti farmaci oggi usati nella medicina ufficiale, questo bisogna dirlo, perchè è la verità, per esempio la belladonna , astragalo, il salix alba dal quale si estrae acido salicilico, aloe, colchico, etc una buona parte sono diventate farmaco ufficiale, ovviamente alla medicina ufficiale non fa piacere che la gente si curi, con i preparati naturali perchè ovviamente si porta via denaro alle case farmaceutiche. 


Dal link di wikipedia si evince che di medicine alternative ve ne sono diverse.

Bisogna però fare attenzione perchè un conto è la pratica delle singole medicine alternative in modo diciamo ateo, scientifico, razionale, e un conto e la pratica di queste mescolate alla loro origine magica, spesso queste cure alternative hanno in loro due componenti, quella naturalistica con l'uso di preparati di piante, animali, minerali e in più si aggiungo riti propiziatori di natura pagana. Qui bisogna accertarsi, che chi prepara questi prodotti sia esclusivamente un laboratorio serio non di origine esoterica. 

Anche se tali preparati potrebbe essere poi trattati con benedizioni di tipo Cristiano, nessuno vieta ciò. però sotto un certo punto di vista qualcuno potrebbe obbiettare e dire che se sono fatti quelli Cristiani perchè non si possono fare quelli pagani, in una società multietnica come la nostra, dove le religioni devono essere tutte rispettate. 

Ovviamente il mio discorso è di un Cristiano, volto quindi alla mia religione o fede, non a quelle degli altri. E per me che sono un Cristiano i riti di altre religioni non vanno bene, se sono eseguiti su qualsiasi prodotto che poi il Cristiano deve assumere, vanno in contrasto con quanto è il Credo Cristiano. Quindi i Cristiani non dovrebbero assumere estratti vegetali tratti poi con formule ritualistiche pagane. 

Sarebbe bene, trattare questi prodotti naturalistici qualsiasi forma siano, con benedizioni ed esorcismi, prima che essi vengano assunti dalla persona, perchè non possiamo neppure escludere che la medicina ufficiale sia scevra di contaminazioni di natura satanica, visto che essa usa simboli massonici e quindi satanici. 



Personalmente dell'omeopatia non ho molta stima, perchè secondo me poco fa.
visto che essa si basa su diluizioni veramente impercettibili, che nell'organismo poco fanno.
oggi però da quello che io so, l'omeopatia è anche definita quella che usa preparati estratti di piante molto più forti che blandi estratti. Se questa viene fatta solo a livello scientifico, non vedo che problema ci possa essere, ovviamente se si esercita un imposizione di energie spirituali non compatibili con la propria religione, meglio non non usarla.

Anche questa ha un origine spesso di natura mista, dove l'uso di aghi ultra sottili, viene abbinata con l'uso di filosofie orientali, specie di natura spiritualistica, oggi va molto di moda, e ovviamente vale lo stesso principio dell'omeopatia.


Essa tratta come dice il link dell'uso di estratti di piante di vario tipo.
Nella fitoterapia non dovrebbe esserci presenza di tecniche magiche o spiritualistiche ma oggi giorno non si sa nulla, anche perchè la gente fa un po quello che gli pare, in barba a tutti. Quindi bisognerebbe rivolgersi esclusivamente a centri che producono estratti vegetali e che non abbiano nulla a che vedere con l'esoterismo.

Io sinceramente non la userei mai.


Io direi di fare così, alle persone che temono che l'omeopatia, ed altre siano portatrici di male, o di effetti maligni, perchè comunque sia non si può escludere che un principio naturale non sia stato trattato con qualche rito strano, si va dal sacerdote cristiano e si fa fare una bella benedizione, qualsiasi cosa avesse, andrebbe via. Però devo dire che non si può neppure sapere se lo stesso trattamento non venga fatto alla medicina ufficiale nessuno ci verrebbe mai a dire se un farmaco sia stato trattato spiritualmente e in che modo o in con quale entità! Per cui il problema non cambia.
Chi oggettivamente parlando, può sapere se una casa farmaceutica fa fare riti satanici = magia nera sui farmaci? Nessuno lo potrà mai sapere, eppure chi ci dice che non sia così, realmente. 
Così anche l'omeopatia, se l'estratto viene prodotto da un ditta seria non esoterica, no vedo che problema ci sia, se la persona lo vuole assumere. Ovviamente bisogna accertarsi che non ci sia questo genere di cose. Ma nessuno che lo vuole nascondere mai te dirà, ne con l'omeopatia, ne con la fitoterapia, ne con la farmaceutica ufficiale.

Oggi purtroppo tutte queste medicine alternative sono intrise di New Age, che altro non è che una filosofia moderna Americana, ma con molti influssi di vario tipo sopratutto di tipo sociale, spirituale, psicologico e con un mix di visioni deistiche anomale, spesso richiamanti divinità pagane, c'è dentro praticamente di tutto. 

Spesso i prodotti vengono venduti con pubblicità al loro interno che richiamano appunto questa visione New Age, se ci sono queste indicazioni meglio proprio lasciarli stare, perchè senza ombra di dubbio sono diciamo arricchiti di influssi che ad un Cristiano non vanno bene, se li tengano gli altri. 


Voglio raccontare una cosa, avvenuta tanti anni orsono, ma io non se anche in altri contesti tali eventi avvengo oggi giorno con  l'incremento dei riti satanici, della magia nera, rossa, gialla, bianca multicolore, acida caustica, e qualsiasi denominazione vi piaccia metterci.. è tutto lo stesso, non cambia nulla è tutta la stessa minestra.

Ricordo che a Padova mia città natale, si vociferava e poi si seppe, perchè ci fu anche un inchiesta della magistratura, che una chiesetta appartenente all'ospedale stesso venisse usata da insospettabili personaggi rientranti nella struttura stessa dell' ospedale, per praticare riti satanici. Nel mondo ne succedono di peggio in tutti gli ambienti, so anche di incontri fatti da magnati da industriali e personaggi di questo genere,  con strani soggetti assai occulti tutte cose che mi furono raccontate da chi partecipò e rimase inorridito sentire certe cose. Il discorso che vogliono fare è questo, si teme tanto che i farmaci e i prodotti naturalistici come mezzi di trasporto del maligno, può anche essere, ovviamente quello che si esercita in essi, ha un certo valore di un certo tipo, ma non ci accorgiamo che in certi ambienti ci sono soggetti che praticano riti magici ad insaputa di altri. 
Ciò che voglio dire che la nostra società e piena stra colpa di gente che pratica ogni genere di cose strane, di natura occultistica, non serve neppure assume pastigliette strane per aver influssi strani, per essere "contaminati" Il problema e lo dico a tutti che il maligno non lo assumi da un pastiglietta, ne lo prendi da un bicchiere d'acqua, ne tanto meno da un po di caffè, quando si da credito a queste cose, si è già nelle mani di satana, a me questi discorsi mi fanno solo che venire i nervi. 

Le persone che pensano che l'uso di tinture madri, essenze, etc  che dovessero essere intrise di qualche energia strana, possano in qualche modo interferire sulla loro sfera spirituale si sbagliano di grosso, perchè, il demonio non entra in una persona che non lo vuole anche se tu prendi un litro di vino con tutte le magia che vuoi dentro, non ti succede nulla, ma niente di niente, come non accadde nulla ad alcuni santi che bevvero veleno e non morirono,  questa è fede. Gesù Cristo frequentava molti peccatori, ma non per quello essi lo contaminavano, infatti  Gesù cosa dice, che il male non viene da fuori di noi, ma da dentro di noi, è il nostro cuore la fonte del male, ma la gente non capisce e non intende la vera parola di Cristo, ovvio che poi ci lasciano condizionare da tutti questi discorsi. 
Non è frequentando un peccatore che divieni anche tu peccatore, se in te c'è una forte e coriacea corazza che ti impedisce di divenire come lui. 

Io per esempio le bestemmie le sento ma a me non mi viene da bestemmiare, perchè io amo il Mio Signore e mai lo farei, è la stessa cosa, se tu bevi un caffè che è stato di fatto un rito satanico, ma me non succede nulla, perchè io so che ho il Signore che mi protegge da tutto. Molto spesso sto male, ma quando vado a farmi gli esami i problemi riscontrati dai medici scompaiono come se nulla fosse, come mai? Sono tutti piccoli miracoli, che io non chiedo. 

E questi discorsi, portano come marchio di fabbrica una fortissima superstizione, che è la base fondamentale perchè satana penetri in un essere umano, anche gli esorcisti sbagliano ad alimentare tali cose, e dire che certe terapie non devono essere prese, perchè loro stessi fomentano questo genere di cose, fomentano la superstizione, loro stessi senza accorgersene fanno il gioco del maligno. 

Quasi mi verrebbe da pensare che forse, ragionano come i medici, che se si salvano tutti per loro non c'è più lavoro, spero di sbagliarmi. 


Io voglio dire una sola cosa alle persone, se la gente invece di farsi prendere dalle paturnie che tanta gente gli mette in testa, vivesse, con più naturalezza, più semplicità, modestia, umiltà, e con tanto amore come vuole il Signore, credendo che Dio fa ogni istante della sua vita, io posso dirvi che nulla vi accadrà che il maligno per quante stronzate possa farvi, ma nulla può toccarvi, ma se non c'è certezza di fede, non potete neppure sperare di aver qualcosa, allora arriverà satana e vi prenderà, vi farà suoi. E vi assicuro che non serve molto per essere come sono io, basta molto poco, credere in modo perfetto nel Signore, e mai dubitare in lui, questo è quello che serve, ed otterrete tutto, ovviamente però bisogna anche dire che bisogna anche un po sacrificarsi perchè il Signore ama chi non si lagna chi non si lamenta, chi non si tira in capelli per quello che non ha, purtroppo la gente d oggi vuole avere tutto, e non vuole rinunciare a nulla, questo al Signore non piace. Mentre a satana piace molto, e farà di tutto per conquistarvi e portarvi dalla sua parte, sa come fare e sa come ammaliarvi. Io so che c'è stata tanta gente che ha tentato ogni cosa contro di me e la mia famiglia eppure mai è andato a segno nulla e non parlo solo di cose spirituali, ma anche di cose reali.

Se avete fede cioè fiducia, in Dio e vi affidate senza timore in Dio, state tranquilli che Lui vi proteggerà da qualsiasi cosa. Non ponete mai alcun dubbio sulla potenza di Dio, ne ponete dubbi su cosa e quando può fare quello che avete bisogno., lui lo farà subito o quando sarà il momento. 
Dio è uno stratega formidabile, nessuno lo batte.

Il problema che oggi giorno la gente vuole tutto e vuole subito, e spesso il volere umano non corrisponde con il volere di Dio, ecco il problema fondamentale di questa umanità. 


Poi c'è un discorsetto da fare...

Per essere corretti dovremo anche dire, che anche nella chiesa Cristiana ci sono simbologie strane di origine pagana. Cristo non ha mai avuto oggetti su di se di natura simbolica, non gli servivano, infatti dice prendete solo la veste, la bisaccia, e i sandali altro non vi serve, come per dire come vestiario i serve solo quello, il resto lo avete tutto, perchè io vi proteggo e vi custodisco e le genti vi riconosceranno, per cui non vi era bisogno neppure di simboli riconoscitivi.

Mentre nella chiesa troviamo che già la Mitra che è comparsa nel X secolo, ma le sue origini sono di tipo babilonesi, veniva posta sul capo alla divinità dio-pesce Dagon




La vera corona papale è la tiara del Triregno
 sarebbe stata questa quella corretta e che non ha il simbolismo massonico
che ha invece la Mitra  ha, che oggi tutti noi conosciamo .
Ma l'uomo vuole sentirsi come Dio, e quindi cerca di emularlo, quando cristo fu chiaro, il discepolo non può essere più del suo Maestro come dire, io non porto corona perchè dovete portala voi?